19 novembre/ La città visibile. Poesie da affrancare

città visibileReading e proiezione di poesie spedibili dal libro La città visibile (Lietocolle) con Pietro Berra e Francesco Osti, giovedì 19 novembre
alle 18.45 a Villa Olmo a Como, per la mostra Com’è viva la città. Art & the city 1913-2014.

«Due poeti nati negli anni Settanta rileggono il cambiamento dell’Italia attraverso 30 cartoline simboliche, cui si sono ispirati per scrivere altrettante poesie – precisa la presentazione –. Osti ha scelto il periodo del boom economico: l’epoca dell’emigrazione dal Sud al Nord e di palazzoni, che oggi non rispondono più al gusto estetico medio, mentre allora venivano riportati sulle cartoline come segno di progresso. Il poeta si è lasciato suggestionare da queste immagini e le ha passate attraverso la lente della sua esperienza e sensibilità. Berra ha optato per un periodo più ampio, dalla Belle Époque agli anni Ottanta del Novecento, circoscritto a un microcosmo, Brunate, villaggio di contadini trasformato in piccola Ville Lumière con il sudore degli operai (effigiati sulle cartoline, come quelli che costruivano i grattacieli in America) fino a quando è tramontata la Festa del narciso e “i narcisi sono tornati uomini”. Le pagine del libro si possono staccare e spedire: così il lettore diventa parte della performance poetica». [md, ecoinformazioni]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: