Mese: Febbraio 2017

Arci/ Riforma della cittadinanza: il tempo è ora

italiasonoanchio«Lo stallo della riforma della cittadinanza al Senato, da più di un anno, è sintomatico della miopia di una classe dirigente che pensa di rispondere al sentimento di intolleranza diffusa da un lato con un decreto che ripropone un vecchio schema fallimentare, nel quale sono centrali le politiche di controllo ed espulsione, e dall’altro lato non votando la riforma per paura di ‘regalare’ un argomento alle destre xenofobe.

Per questo come Arci, con la campagna L’Italia sono anch’io e un movimento di giovani di origine straniera, #italianisenzacittadinanza, abbiamo deciso di mobilitarci per tutto il mese di febbraio e di organizzare un appuntamento nazionale il prossimo 28 febbraio a Roma a piazza del Pantheon, per chiedere al Senato, alla maggioranza, di approvare subito il testo in Aula, saltando il passaggio della Commissione Affari Costituzionali (ancora senza un presidente).

Con un grande cartello che rappresenta un passaporto, in piazza da alcune settimane, e davanti alle librerie Feltrinelli a Roma e in altre città, abbiamo chiesto a tutti di “metterci la faccia” per impedire che questa legislatura si chiuda deludendo ancora una volta le aspettative di chi si sente italiano di fatto e vuole esserlo anche di diritto.» [Arci Nazionale]

No alle deportazioni/ Intervenga il prefetto

tasferimenti-coattiIl Coordinamento comasco per la Pace, il sodalizio che unisce una trentina di Comuni (tra essi Como che esprime il presidente Mario Forlano) e cinquanta associazioni della provincia di Como, con una nota che pubblichiamo integralmente, si appella al prefetto perché cessino rastrellamenti e deportazioni. «Oggi (2o febbraio ndr), nuovamente, è partito da Como un autobus con probabile destinazione Taranto. Oggi, nuovamente, trasporta migranti cercati e trovati per le vie della città senza “regolari” documenti. (altro…)

Como Comune/ Paco-Sel denuncia violazioni dei diritti dei migranti

manomigranteAl Consiglio comunale di Como del 20 febbraio, Celeste Grossi (Paco-Sel), con una dichiarazione preliminare, ha denunciato le violazioni dei diritti umani in città a danno dei migranti ai quali non si riconosce dignità di persona e diritti pur sanciti anche dalla Costituzione italaiana. Con la preliminare Grossi chiede al sindaco Mario Lucini di   «verificare la situazione e, in assenza di provvedimenti positivi, di impegnarsi perché questa non diventi la risposta delle istituzioni alla necessità di accogliere molte più donne e uomini di quanti trovano posto nel Campo governativo di via Regina Teodolinda». (altro…)

Accoglienza in bus

tasferimenti-coattiMentre ancora nessuno spiraglio si apre a livello governativo per provvedimenti che assicurino in Italia il rispetto dei Diritti umani e un’accoglienza giusta e civile e mentre trovano nel Comune di Como difficoltà incomprensibili anche proposte di accoglienza a totale carico di privati (come quella presentata da Como senza frontiere per l’area ex Stecav), sembra che la soluzione scelta sia quella del periodico svuotamento della città dai migranti non accolti dalle istituzioni,  da caricare su autobus che li riporti a Taranto. (altro…)

24 febbraio/ L’Arci s’illumina di Meno

millumino

La direzione nazionale dell’ Arci ha deciso di aderire all’edizione 2017 di M’illumino di Meno, invitando i circoli e le associazioni aderenti, così come i comitati territoriali e regionali, a spegnere tutte le luci e le apparecchiature elettriche dalle ore 17.30 alle 18.30 nella giornata di venerdì 24 febbraio.

Di seguito il comunicato di Caterpillar RadioDue che contiene un appello alla condivisione dell’iniziativa.

«Il 24 febbraio 2017 torna M’illumino di Meno, tredicesima edizione. Insieme a voi in questi anni abbiamo spento i principali monumenti italiani ed europei come gesto simbolico di risparmio energetico. Abbiamo cominciato quando ancora la sensibilità verso i temi ambientali era poco diffusa e dopo 13 anni di campagna la cura del pianeta è diventata sempre più impellente. Le sfide energetiche si rinnovano, così M’illumino di Meno si rinnova grazie alla partecipazione di centinaia di migliaia di sostenitori che si mettono in gioco in prima persona con azioni concrete. Rinnoviamo l’invito a spegnere le piazze, le illuminazioni private e pubbliche il 24 febbraio 2017. Oltre agli spegnimenti quest’anno invitiamo tutti coloro che aderiscono a compiere un gesto di condivisione contro lo spreco di risorse. E’ dimostrato come la più grande dispersione energetica sia causata dallo spreco in tutti ambiti dei nostri consumi: alimentari, trasporti, comunicazione. Per questo Caterpillar invita tutti gli ascoltatori il 24 febbraio a condiVivere: dando un passaggio in auto ai colleghi, organizzando una cena collettiva nel proprio condominio, aprendo la propria rete wireless ai vicini e in generale condividendo le proprie risorse come gesto concreto anti spreco e motore di socialità. Ci rivolgiamo come ogni anno alle istituzioni di tutti i livelli, alle associazioni culturali e a quelle sportive, alle scuole di ogni ordine e grado e soprattutto ai singoli cittadini perché M’illumino di Meno è soprattutto una giornata di festa energetica aperta a tutte le forme di creatività. Quest’anno al mondo della scuola e dell’infanzia proponiamo di giocare a immaginare un supereroe del risparmio energetico e al mondo dello sport di mobilitarsi per il giorno di M’Illumino di Meno organizzando attività sportive di sensibilizzazione perché l’energia più pulita è quella che produciamo noi muovendoci senza inquinare. Negli anni la partecipazione a M’Illumino di Meno è cresciuta in modo straordinario ed è giunto il momento di far diventare questa festa diffusa un appuntamento fisso e riconosciuto: stiamo portando avanti la proposta dell’istituzione della Giornata Nazionale del Risparmio Energetico e degli Stili di Vita Sostenibili. Non ci resta che augurarvi Buon M’illumino di Meno!» [Caterpillar di RadioDue]

Video/ All’altezza dello sguardo allo Spazio Gloria

gloria-16-febbraioMolte decine di persone hanno partecipato con interesse alla proiezione del video di Claudio e Giulio Fontana All’altezza dello sguardo, che ripropone la storia di questi mesi di accoglienza ai migranti nella città di Como e in particolare nella parrocchia di Rebbio. Como senza frontiere con Arci ecoinformazioni e Arci Xanadù hanno promosso questa serata nella convinzione di quanto sia importante comunicare e capire tutte queste vicende, le storie personali e le dinamiche generali, gli sforzi e i problemi, che hanno fatto da sfondo a questi mesi e che, inevitabilmente, si riproporranno nei prossimi. Già on line tutti i video. (altro…)

Anpi/ Perugino Perugini: mantenere viva la memoria

albate-perugino-2017-01Nel pomeriggio di sabato 18 febbraio, la sezione Anpi di Como, come ogni anno, ha promosso al cimitero di Como-Albate, un ricordo del partigiano Perugino Perugini a ridosso dell’anniversario della sua scomparsa avvenuta il 15 febbraio 2009.

Al saluto del presidente della sezione Nicola Tirapelle, è seguito un breve intervento a cura della sezione letto per l’occasione da Francesco Dalla Mura [leggi qui l’intervento]. L’assessore Marcello Iantorno ha portato i saluti e i ringraziamenti dell’amministrazione comunale, prima di lasciare la parola a Laura Perugini, figlia di Perugino. L’intervento conclusivo è stato come sempre affidato a Renzo Pigni che ha ricordato la sua amicizia con Perugino e che a lui va il grande merito di aver mantenuto in vita l’Anpi a Como con impegno e dedizione per tanti anni.

Prima di ringraziare infine, Tirapelle ha informato i presenti che la sezione Anpi di Como sta portando avanti un lavoro di ricerca storica volto a realizzare una pubblicazione sulla vita di Perugino Perugini, che prevede possa essere pronta entro la fine del 2017.

Presenti alla commemorazione inoltre, i consiglieri comunali Vito De Feudis e Luigi Nessi, il consigliere provinciale Tommaso Fasola, Rosalba Benzoni, una rappresenza del Prc e di Anpi e Arci provinciale. [jl, ecoinformazioni – foto Fabio Cani]

albate-perugino-2017-03
La lettura del ricordo a cura della sezione Anpi di Como

 

albate-perugino-2017-04
L’intervento di Laura Perugini

22 febbraio/ Now parte con L’isola

isolacheceCon la consueta prassi partecipativa, parte l’organizzazione  dei principali appuntamenti de L’isola che c’è:  Now festival a  maggio e la Fiera delle relazioni e delle economie solidali di settembre. L’appuntamento è per mercoledì 22 febbraio alle ore 21 a Como, presso la sede dell’Isola che c’ (Coworking Ecofficine Lab) in via Regina Teodolinda 61 (sala al secondo piano) Como. Tutti i dettagli.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: