8 marzo/ Sciopero globale

L’8 marzo non è la festa delle donne, è la Giornata internazionale delle donne, è anche una giornata di lotta e di sciopero globale. In Italia l’hanno indetta le organizzazioni sindacali di base e per i lavoratori della conoscenza e del pubblico impiego la Cgil. Leggi nel seguito tratto dal sito della Cgil  motivazioni e le modalità di partecipazione.

«Per il giorno 8 marzo 2017 la FLC CGIL ha proclamato uno sciopero dell’intera giornata a sostegno delle manifestazioni che si terranno in tutto il mondo per la dignità e la parità delle donne contro qualsiasi forma di violenza e di discriminazione sessista, raccogliendo l’appello lanciato dalle donne “Non una di meno”.

La FLC CGIL ha indetto lo sciopero per tutte le lavoratrici e i lavoratori dei settori pubblici e privati della conoscenza, dirigenza compresa (scuola, università, ricerca, Afam e formazione professionale).

Nel caso della scuola le norme da rispettare, validate dalla commissione di garanzia sul diritto di sciopero nei servizi pubblici essenziali, sono scritte nell’accordo sull’attuazione della legge 146/90allegato al CCNL del 1999.

Mettiamo a disposizione due schede di lettura sui servizi minimi da rispettare in caso di sciopero sia per il personale docente, educativo e ATA, che per i dirigenti scolastici e presidi incaricati». [Dal sito http://www.flcgil.it/%5D

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: