Solidarietà a Yusupha Ceesay, colpevole di essere nero e con una maglietta gialla

Condannato senza  certezze sulla sua identificazione e nonostante i tanti testimoni che giurano che non era tra coloro che hanno malmenato autisti dell’Afs,  Yusupha Ceesay è in carcere da più di 50 giorni. Como accoglie sottolinea la gravità della sua vicenda e invita a mandargli una cartolina per testimoniare solidarietà. Inviar le cartoline a Como accoglie
 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: