Arci ecoinformazioni via Lissi 6 22100 Como, tel. 347.3674825, ecoinformazionicomo@gmail.com

Dal 6 al 9 giugno/ Fuori mercato di Arci Xanadù

Presentato il nuovo programma del festival di cinema indipendente promosso da Arci Xanadù, giunto alla sua seconda edizione, che si terrà dal 6 al 9 giugno allo Spazio Gloria in via Varesina 72 a Como. Tante le novità tra cui due nuove sezioni dedicate ai documentari e ai mediometraggi, ospiti speciali e una serata di anteprima in Piazza Martinelli a Como.

Fuori mercato, il festival di cinema indipendente di Como, arriva alla sua seconda edizione con moltissime novità, come hanno spiegato Barbara Lombardi, direttrice artistica del festival, e Enzo D’Antuono, presidente di Arci Xanadù – Spazio Gloria, il 31 maggio proprio al cinema comasco.

Oltre alle pellicole di durata tradizionale, infatti, ci saranno anche una sezione sui documentari e una sui cosiddetti mediometraggi: a metà tra un corto e un film intero. L’importanza di Fuori mercato si vede anche dal numero dei partecipanti: ben duecento iscritti sulla piattaforma in corsa per veder proiettato il loro lavoro, con quattro giorni molto più intensi del solito, di cui il trentacinque per cento è composto da stranieri. Tantissimi i generi: dalla commedia al dramma, dal noir allo sperimentale, dal film grottesco a quello di impegno sociale, dal biografico all’avventura sportiva.

L’altra novità da segnalare è il fatto che si terrà una anteprima del festival, con la proiezione, il cinque giugno alle 21.30, del film To Let di Ra Chezhiyan e del cortometraggio Because of a Little Apple di Ksenia Roganova, rispettivamente vincitori del miglior lungometraggio e del miglior cortometraggio nell’edizione 2018. Barbara Lombardi ha sottolineato come To Let, dopo la sua primissima apparizione europea a Fuori Mercato, abbia anche vinto ben trentadue premi in diversi concorsi di cinema indipendente.

Anche quest’anno, inoltre, saranno presenti diversi registi dei film in gara, tra i quali segnaliamo Alessandro Cattaneo che presenterà il suo Mutu, mediometraggio dedicato alla morra sarda. Per quanto riguarda le anteprime, un documentario che segnaliamo è Il pittore della Tenda di Renato Lisandi, dedicato alla storia di Emanuele Modica, pittore palermitano che viaggia per l’Italia con una mostra itinerante contro la mafia.

In giuria ci saranno Davide Ferrario, regista e sceneggiatore che ha già lavorato con grandi attori come Valerio Mastrandrea, Matteo Marelli, critico cinematografico e teatrale e Andrea Mazzarella de Il terzo segreto di Satira. Un festival libero e indipendente, che anche questa volta punta a emozionare il pubblico e farlo riflettere su ciò che accade nella  società e nel mondo. Ingresso a offerta libera.

Potete leggere qui il programma completo dell’iniziativa. [DO ecoinformazioni]

Informazione

Questa voce è stata pubblicata il 31 Maggio 2019 da in cinema, Comunicati stampa, film con tag , , , , , .

Arci ecoinformazioni

Circolo Arci ecoinformazioni via Lissi 6 22100 Como, tel. 327.4395884, ecoinformazionicomo@ gmail.com, www.ecoinformazioni.it. Registrazione Tribunale di Como n. 15/95 del 19.07.95. Direzione: Fabio Cani, Jlenia Luraschi, Andrea Rosso, Gianpaolo Rosso (responsabile). Proprietà della testata Associazione ecoinformazioni - Arci. Consiglio direttivo: Fabio Cani (presidente), Gianpaolo Rosso (vicepresidente), Jlenia Luraschi (tesoriera), Michele Donegana, Marisa Bacchin.

COOKIES/ Informativa per i lettori

Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei social plugin. Nel rispetto del provvedimento emanato, in data 8 maggio 2014, dal garante per la protezione dei dati personali, si avvisano i lettori che questo sito si serve dei cookie per fornire servizi e per effettuare analisi statistiche completamente anonime. Pertanto proseguendo con la navigazione anche semplicemente scrollando si presta il consenso all'uso dei cookie. Clicca sull'immagine per leggere l'informativa sui cookies.

Benzoni gioielli Benzonibijoux

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: