Arci ecoinformazioni ecoinformazionicomo@gmail.com, via Lissi 6 Como, tel. 351, 5968899, 3473674825

Dal 19 al 29 giugno/ Terra!/ 14 fotografi con Giulio di Meo

Foto di Carmen Gabrielle

Terra!, presentata con la frase «Nessuno libera nessuno, la libertà si raggiunge insieme» di Paulo Freire, si inaugurerà mercoledì 19 giugno alle 19 allo Spazio Natta in via Natta 18 a Como. Terra! è una mostra fotografica collettiva dedicata al Movimento dei Sem Terra, “i senza terra” in Brasile, visitabile dal 19 al 29 giugno.

Attraverso lo sguardo e la sensibilità di 14 fotografi italiani e brasiliani, guidati dal fotoreporter internazionale Giulio Di Meo, le immagini mostrano un dialogo serrato, creando connessioni e sovrapposizioni in cui l’uomo e le sue relazioni diventano il centro dell’indagine. Terra! si articola in due sezioni parallele ma complementari. La prima, intitolata Nossa Luta Nossa Terra, è il frutto di un workshop che si è svolto nello Stato brasiliano del Ceara nell’agosto del 2015, organizzato da Arcs Culture Solidali, la Ong dell’Arci. Gli scatti accompagnano il visitatore in un viaggio per immagini nella realtà dei Sem Terra e nella lotta ai meccanismi della globalizzazione che mettono in pericolo il più essenziale dei diritti: quello di trovare sostentamento nella terra e nelle risorse del territorio. Si tratta di gruppi di agricoltori e braccianti che hanno creato un’organizzazione finalizzata alla conquista dei diritti delle comunità rurali per una riforma agraria equa e per garantire alla popolazione un luogo in cui vivere e coltivare ciò che serve alla sopravvivenza, occupando i terreni lasciati incolti dai latifondisti. In questo contesto il gruppo di fotografi qui in mostra ha colto istantanee di vita quotidiana, ha accompagnato le giornate dei militanti nelle loro case, nei cortili, nei campi, nelle stalle. Ne ha registrato la straordinaria perseveranza nel resistere alle logiche di sopruso. Le immagini che documentano quest’esperienza, raccontano con uno sguardo partecipato e appassionato cosa significa far parte di questo movimento e la realtà che ogni giorno bambini, donne e uomini affrontano con coraggio e tenacia per guadagnarsi la parte di dignità che dovrebbe spettare loro di diritto. Il Movimento Sem Terra, fondato nel 1984, ha segnato in modo indelebile la storia del Brasile ed è oggi il movimento sociale più grande dell’America Latina. La seconda sezione di Terra! è un close up approfondito sul movimento brasiliano mostrato attraverso la serie di scatti di Giulio Di Meo intitolata Pig Iron, frutto di un lungo lavoro di ricerca appassionata. Il fotoreporter racconta la quotidianità delle persone che vivono lungo la ferrovia del Carajas, che attraversa gli stati del Parà e del Maranhao a nord est del Brasile. Mostra le difficoltà nell’abitare in una regione dove corrono 100 milioni di tonnellate di ferro ogni giorno. Non solo rifiuti e detriti ma anche aria inquinata, terreni esausti, pozzi d’acqua prosciugati e caos sociale. Con le sue fotografie, Di Meo vuole documentare la quotidianità delle persone mostrando la resistenza e il desiderio di riscatto delle comunità. Il progetto editoriale non è solo testimonianza ma anche strumento di informazione e sensibilizzazione per mettere in moto azioni concrete e solidali. Pig Iron è diventato un libro autoprodotto il cui ricavato ha contribuito alla realizzazione di un progetto di inclusione sociale ideato dalla compagnia teatrale Juventudes pela Paz nella città di Agailàndia, nel Nordest del Brasile.

Foto di Valentina De Lorenzis

Il 27 giugno alle 20 la curatrice Valentina De Lorenzis e il fotoreporter Giulio Di Meo racconteranno al pubblico la mostra Terra! accompagnati dalle note del cantautore comasco Luca Ghielmetti.

Pig Iron di Giulio Di Meo

La serata sarà ad ingresso libero con offerta volontaria, finalizzata alla raccolta di fondi per progetti in Brasile del Mst. A tale scopo, durante i giorni di apertura della mostra, verrà messo in vendita il libro Pig Iron a cura di Giulio Di Meo e delle stampe fotografiche delle opere in mostra. Autori in mostra: Enrica Barberis, Laura Bertazzoni, Marta Catalano, Valentina De Lorenzis, Giulio Di Meo, Francesca Di Pietro, Daniela Ferranti, Carmen Gabrielle, Elitiel Guedes, Aurelio Andrea Merlini, Aline Oliveira, Tiago Pereira, Gemma Romano, Gene Santos, Erius Taragiu. Assistente: Martina Giordani. Due mostre fotografiche sul Movimento Sem Terra che in Brasile lotta per la riforma agraria e per i diritti delle comunità rurali. Pig Iron – Mostra del fotoreporter Giulio Di Meo. Nossa Luta Nossa Terra – Collettiva di 14 fotografi italiani e brasiliani.

Foto di Giulio Di Meo

Terra! è organizzata da Arci Como e Arcs Culture Solidali con il patrocinio del Comune di Como nell’ambito di 365 giorni d’arte a Como, Lago di Como Italia Un mondo Unico al mondo.
Terra! Dal 19 al 29 giugno 2019 Spazio Natta I, via Natta 18 Como
Orari di apertura: dal martedì alla domenica dalle ore 16,30 alle 20
Ingresso libero. [mm, ecoinformazioni]

Arci ecoinformazioni

Circolo Arci ecoinformazioni via Lissi 6 22100 Como, tel. 327.4395884, ecoinformazionicomo@ gmail.com, www.ecoinformazioni.it. Registrazione Tribunale di Como n. 15/95 del 19.07.95. Direzione: Fabio Cani, Jlenia Luraschi, Andrea Rosso, Gianpaolo Rosso (responsabile). Proprietà della testata Associazione ecoinformazioni - Arci. Consiglio direttivo: Fabio Cani (presidente), Gianpaolo Rosso (vicepresidente), Jlenia Luraschi (tesoriera), Michele Donegana, Marisa Bacchin.

COOKIES/ Informativa per i lettori

Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei social plugin. Nel rispetto del provvedimento emanato, in data 8 maggio 2014, dal garante per la protezione dei dati personali, si avvisano i lettori che questo sito si serve dei cookie per fornire servizi e per effettuare analisi statistiche completamente anonime. Pertanto proseguendo con la navigazione anche semplicemente scrollando si presta il consenso all'uso dei cookie. Clicca sull'immagine per leggere l'informativa sui cookies.

Benzoni gioielli Benzonibijoux