Legambiente/ Quale futuro per il lungolago?

Il circolo Legambiente Angelo Vassallo di Como ha chiesto un incontro con l’assessore ai lavori pubblici Pierangelo Gervasoni per discutere in merito al futuro del lungolago.

«Vorremmo ragionare su alcuni elementi che ci stanno particolarmente a cuore, tra cui la salvaguardia degli attuali filari di tigli e la presenza di ulteriori piante e aree verdi, la previsione di un corridoio ciclabile per tutto il lungolago e le modalità di condivisione delle scelte e di confronto con la cittadinanza.

È necessario che venga fatta chiarezza in merito al futuro dell’area del lungolago e alle scelte del Comune relative agli arredi urbani e ai servizi funzionali dell’area interessata dai lavori legati alle paratie.

Infine, riteniamo importante che queste scelte siano ispirate ai principi di sostenibilità ambientale e siano funzionali ad una piena fruibilità degli spazi da parte della cittadinanza, con una reale attenzione alle esigenze di tutti: bambini, anziani, persone con disabilità, sportivi, turisti ecc». [Il direttivo del circolo Legambiente di Como]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: