ecoinformazioni mensile/ novembre 2022/ emergenze vere, emergenze provocate

Anticipiamo dal mensile di novembre l’editoriale Emergenze vere, emergenze provocate di Fabio Cani. La rivista cartacea sarà disponibile questa sera giovedì 24 novembre allo Spazio Gloria per la presentazione del nuovo libro di Giuliana Sgrena (parte del calendario condiviso di Intrecciat3), nella manifestazione in piazza san Fedele di venerdì 25 novembre per la giornata internazionale per l’eliminazione della violenza di genere e in tutti gli appuntamenti futuri.

«Da molto tempo ripetiamo che quelle relative alle persone migranti non sono “vere” emergenze. Che il freddo arriva ogni anno (astraendo dai disastri dei cambiamenti climatici), che migrare è un diritto (ricordando i dettati delle leggi internazionali e costituzionali), che salvare le persone dai naufragi è un dovere (risalendo fino alle ancestrali leggi del mare, valevoli sotto ogni cielo, a qualsiasi latitudine).
Giustissimo. Ma questo non smette di interrogarci, perché le emergenze continuano a sussistere e a provocare danni. Bisogna cambiare la prospettiva e riconoscere che l’emergenza “siamo noi”, ovvero il nostro modello sociale.
Emergenze sono decreti e leggi inventate lì per lì, per mero calcolo di convenienza (che non è più nemmeno “politica”, ma più bassamente “egoistica”), sono mancanze nella gestione dei diversi settori dell’accoglienza e dell’assistenza, sono errori di prospettiva e di percezione di fenomeni globali che non possono più essere ignorati e fraintesi.
Certo, siamo di fronte a un’emergenza, ma non è colpa dell’inverno o del mare o del deserto. Di fronte a questa emergenza globale il mondo – il nostro mondo, prima di tutto – resta impreparato, seduto sulla riva del torrente ad aspettare che passi un cadavere, ma non del nostro “nemico” come recita un ben noto adagio. Il cadavere è quello della nostra umanità, e poi quello dell’umanità intera. L’emergenza è quella della sconfortante mancanza di intelligenza».
[Fabio Cani]

Sfoglia il mensile di novembre:

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: