Abbondino d’oro

Abbondini d’oro 2015

Abbondino-COPL’onorificenza comasca verrà consegnata a Maria Bianchetti, Lorenzo Marazzi e Abele Dell’Orto sabato 19 dicembre a Villa Olmo.

 

«Suor Maria Bianchetti, ( “guanelliana che ha lavorato in Brasile ed ora presta la propria opera alla mensa per i poveri in via Tatti e alla Casa alloggio La Sorgente”), Lorenzo Marazzi (“per la sua storia e per gli studi compiuti”), Abele Dell’Orto (“docente al servizio di generazioni di giovani, cui ha trasmesso passione e amore per la cultura e l’impegno sociale”) – informa Palazzo Cernezzi –. A loro la commissione comunale ha assegnato oggi [martedì 1 dicembre] gli Abbondini d’Oro per l’anno 2015. La cerimonia di consegna dell’onorificenza si svolgerà la mattina del 19 dicembre a Villa Olmo». [md, ecoinformazioni]

Abbondino d’Oro

Abbondino-COPLe candidature per il 2015. A settembre la commissione deciderà a chi assegnare la benemerenza civica comasca.

Sono stati proposti: «don Angioletto Cattaneo (“per il prezioso lavoro volto al bene comune”), Figlie della Carità-Casa Vincenziana (“per l’assistenza prestata ai poveri”), Associazione per Como pulita (“per l’amore dimostrato nei confronti della città”), Unione degli studenti (“per le azioni contro i test Invalsi e contro le sentinelle in piedi”), cavalier Giacomo Guarisco (“per la carriera militare e l’opera di volontariato prestata in numerose associazioni”), Associazione A.Ma.Re (“per il supporto prestato ai malati”) Lorenzo Marazzi (“per la sua storia e per gli studi compiuti”), Carlo Sangiorgio (“per l’impegno sportivo nel Calcio Sagnino”), Mario Rumi (alla memoria; “per 26 anni si è adoperato nel diffondere messaggi di Pace, solidarietà e soccorso”), Abele Dell’Orto (“docente al servizio di generazioni di giovani, cui ha trasmesso passione e amore per la cultura e l’impegno sociale”), Centro locale di Como di Intercultura (“per i cinquant’anni di attività che con dedizione, competenza e continuità prestano a Como”), Consiglio di amministrazione della Cà d’industria (“per il lavoro svolto gratuitamente per il bene della città e degli anziani”), suor Maria Bianchetti (“suora guanelliana che presta la propria opera in Brasile in una mensa per i poveri”), Barbara Minghetti (“per aver dato lustro alla cultura comasca a livello internazionale”), Dario Alemanno (“per aver interpretato i nuovi fenomeni della comunicazione digitale, l’evoluzione del web e l’avvento dei social media”), Famiglia Manoukian (“per i meriti acquisiti nel mondo del lavoro”), Nicola Cioce (“per la lunga attività in campo sociale, culturale e nel mondo del volontariato”), Daniele Brunati (“per i doni alla città di Como, come la Città dei Balocchi, il lungolago e il monumento alla luce”)». [md, ecoinformazioni]

Abbondino d’Oro

Abbondino-COPCandidature entro il 30 giugno.

 

«Dovranno essere presentate entro il prossimo 30 giugno le candidature per l’Abbondino d’Oro 2015 – annuncia Palazzo Cernezzi per la benemerenza nata nel 1984 –. Le proposte potranno essere consegnate in formato cartaceo all’ufficio Protocollo del Comune di Como, oppure inviate via mail all’indirizzo urp@comune.como.it».

«L’Abbondino d’Oro premia le persone e gli enti che si siano particolarmente distinti, con opere concrete, nel campo delle scienze, delle lettere, delle arti, dell’industria, del lavoro, della scuola, dello sport, con particolare collaborazione alle attività della pubblica amministrazione, con atti di coraggio e abnegazione civica – si precisa –. L’Abbondino premia quei cittadini che in qualsiasi modo abbiano giovato a Como, sia rendendone più alto il prestigio attraverso la loro virtù sia servendone con disinteressata dedizione le singole istituzioni. Le civiche benemerenze vengono conferite a persone in vita o decedute entro l’ultimo biennio e ad Enti operanti in città; per l’attribuzione delle civiche benemerenze a persone decedute, trascorsi due anni dal decesso, le relative proposte devono essere votate dall’unanimità dei componenti della commissione. Le benemerenze assegnate non possono superare, ogni anno, il numero di tre. L’attribuzione è effettuata da un’apposita commissione, composta dai componenti della Commissione consiliare I, dal sindaco (o assessore delegato) e dal presidente del Consiglio».

L’Abbondino premia diverse classi: «Classe I – Benemeriti per le scienze, lettere ed arti, Classe II – Benemeriti del mondo del lavoro, Classe III – Benemeriti del mondo della scuola, Classe IV – Benemeriti delle attività solidaristiche e filantropiche, Classe V – Benemeriti delle attività sportive, Classe VI – Benemeriti della Pubblica Amministrazione (che abbiano cessato la loro attività per la stessa), Classe VII – Benemeriti per atti di coraggio e di abnegazione civica, Classe VIII – Istituzioni ed Enti benemeriti». [md, ecoinformazioni]

Abbondini d’Oro

Abbondino-COPNella mattinata di sabato 6 dicembre la cerimonia a Villa Olmo.

 

«Sabato mattina alle ore 11 a Villa Olmo si svolgerà la cerimonia di consegna dell’Abbondino d’Oro, la benemerenza civica che viene assegnata dall’amministrazione comunale per premiare le persone e gli enti che con opere concrete abbiano giovato a Como, sia rendendone più alto il prestigio attraverso la loro personale virtù, sia servendone con disinteressata dedizione le singole istituzioni – ricorda Palazzo Cernezzi –. Per l’anno 2014 l’Abbondino è stato attribuito a Bruna Lai Masciadri, anima e fondatrice del Museo della seta di Como, e all’associazione OSHa-ASP, per l’impegno nell’ambito dell’orientamento sportivo a favore dei soggetti disabili e per l’intensa attività di sensibilizzazione culturale sul tema. La consegna sarà seguita da un’esecuzione musicale a cura del Conservatorio Giuseppe Verdi con il soprano Selena Bellomi, la mezzosoprano Giada Gallone e al pianoforte il maestro Antonio Scaioli». [md, ecoinformazioni]

Abbondini d’oro

Abbondino-COPPer il 2014 verranno «assegnati a Bruna Lai Masciadri, fondatrice e amministratrice appassionata del Museo della seta, e all’OSHa-Asp, associazione che dal 1974 promuove lo sport tra i disabili», precisa il comune di Como, che ricorda «la cerimonia di consegna della benemerenza civica si terrà a Villa Olmo, entro la fine dell’anno.

Presentate le candidature per gli Abbondini

Abbondino-COP14 nomi saranno vagliati dalla Commissione competente per l’attribuzione dell’onorificenza cittadina comasca.

 

I candidati: «Mario Moretti, 40 anni direzione Coro; Nicola Cioce, volontariato, presidente Como jazz Club, Pro Loco Como: organizzato diversi eventi in città; Società Lechler – Famiglia Manoukian, sede a Como da più 100 anni, premi, promozione; Bruna Lia Masciadri, fondatrice e amministratrice Museo della seta; Giacomo Guarisco, cavaliere, attività protezione civile e filantropiche; Associazione OSHa Asp, orientamento sportivo Handicappati – Associazione sportiva paraplegici; Gabriella Baracchi, benemerita scienze, lettere, arti; Patrizia Zerbi, meriti campo lettere e arti, fonda e dirige casa editrice Carthusia, eccellenza italiana e europea; Raffaele Gregorio, solidarietà, accoglienza, generosità, che ha dedicato la vita agli altri in Aism e altre associazioni e attività; Lavoratori Cà d’industria, impegno in difesa tutela anziani contro esternalizzazione servizio mensa; Luigi Nessi, a disposizione e al servizio della comunità; Anna Spazzi (alla memoria), insegnante attiva nella scuola, integrazione stanieri, intellettuale, attività solidaristiche e filantropiche; Corpo italiano di soccorso dell’Ordine di Malta – Cisom – Gruppo di Como, abnegazione, esempio, generosità , lealtà nelle azioni di protezione civile; Natale Gagliardi, riconoscenza per attività di giornalista e scrittore su vita di Como». [md, ecoinformazioni]

Abbondino d’oro 2013

villaolmoCerimonia di attribuzione sabato 8 febbraio alle 11 a Villa Olmo a Famiglia comasca, Caritas diocesana e Luisella Anzani.

«La cerimonia, aperta a tutta la cittadinanza, sarà presieduta dal sindaco Mario Lucini, dal presidente del Consiglio Franco Fragolino e dal presidente della commissione che assegna l’Abbondino Giorgio Selis – spiega una nota del Comune di Como –. Alla Famiglia comasca la benemerenza è stata attribuita “per l’impegno profuso nella tutela e nella valorizzazione della tradizione comasca”, alla Caritas diocesana “per l’opera di assistenza sociale e umanitaria svolta in città dal 1973”, a Luisella Anzani “per l’attività svolta in città a favore dei malati di distrofia muscolare”». [md, ecoinformazioni]

Consegnati a Como gli Abbondini d’Oro 2013

Blog-AbbondiniPubblico delle grandi occasioni a Villa Olmo, questa mattina di sabato 2 febbraio 2013 per la consegna a Giorgio Luraschi, Giorgio Cavalleri e Carlo Ferrario della benemerenza civica, l’“Abbondino d’Oro”, assegnata dall’Amministrazione comunale per “premiare le persone e gli enti che con opere concrete abbiano giovato a Como”. (altro…)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: