22 marzo/ Laghi della bilancia

laghidellabilanciaI laghi lombardi e il cambiamento climatico, sabato 22 marzo, giornata di studio all’Auditorium Giuseppe Scacchi della Camera di commercio di Como, in via Parini 16, organizzata da Polo territoriale di Como del Politecnico di Milano, Patto per lo sviluppo della nautica lariana e Autorità di bacino del fiume Po, per la Giornata mondiale dell’acqua.

«I grandi laghi lombardi costituiscono un unicum paesaggistico e culturale di grande valore per il turismo e per l’ambiente, ma sono anche una risorsa chiave a sostegno dell’agricoltura irrigua e di molte altre utenze civili e industriali, in primis l’industria idroelettrica – spiega la presentazione dell’evento –. Gli studi idro-climatologici concordano che nei prossimi cinquant’anni si osserveranno rilevanti cambiamenti nel regime pluviometrico e idrologico a sud delle Alpi: piogge meno frequenti e più brevi, ma molto più intense, e magre estive prolungate. Tali condizioni certamente più sfavorevoli per le utenze del lago potrebbero nei prossimi anni acuire il conflitto per l’uso della risorsa idrica. E in assenza di opportuni interventi, sia infrastrutturali sia, e soprattutto, gestionali, si potrebbe assistere a un indebolimento complessivo del sistema di approvvigionamento e fornitura idrica, con conseguenze sul sistema agroalimentare, idroelettrico e energetico».

«Nel corso della giornata – precisa lo scritto –, oltre a interventi sulla politica idrica europea, sui cambiamenti climatici e i loro effetti sui laghi lombardi, sulle attuali modalità di gestione dei laghi lombardi e delle pratiche irrigue, verranno illustrati i primi risultati sull’effetto di potenziali misure di adattamento da considerare per il futuro».

Programma:

Dalle 14 alle 14.30,  Saluti introduttivi, Chiara Braga, onorevole, Mauro Piazza, consigliere Regione Lombardia, Paolo De Santis, presidente Camera di commercio di Como, Maria Antonia Brovelli, prorettrice del Polo territoriale di Como;

Dalle 14.30 alle 14.40, Introduzione, Andrea Catelletti, Politecnico di Milano;

Dalle 14.40 alle 15.30, La politica europea sulle acque, Francesco Puma, Autorità di bacino del fiume Po, Il monitoraggio idrologico per il supporto alle decisioni, Enrico Zini, Arpa Lombardia, La regolazione del lago di Como, Luigi Bertoli, Consorzio dell’Adda;

Dalle 15.30 alle 16, Risorse idriche in ambiente alpino e cambiamento climatico, Paolo Burlando, Eth Zurich;

Dalle 16 alle 16.30, La gestione dei laghi lombardi e il cambiamento climatico: impatti e misure di adattamento, Rodolfo Soncini-Sessa, Politecnico di Milano;

Dalle 16.30 alle  17, Regolazione dei laghi e piene, Luigi Natale, Università degli studi di Pavia;

Dalle 17 alle  17.30, Il sistema irriguo e il cambiamento climatico, Claudio Gandolfi, Università degli studi di Milano;

Dalle 17.30 alle 18, Aperitivo lariano.

Partecipazione libera con, per ragioni organizzative, conferma della presenza al sito Internet http://hydroinformatics.polimi.it/. [md, ecoinformazioni]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: