L’arte della partecipazione

Continua nella giornata di sabato 21 febbraio 2015, la due giorni di dibattito Arte e partecipazione, organizzata da Artificio in occasione dell’inaugurazione della sede nel cosiddetto “chiostrino di S. Eufemia”, messo a disposizione dall’amministrazione comunale di Como.

Dalla prima mattina di interventi, proviamo a comporre un brevissimo dizionarietto creativo di “partecipazione”. I pochi commenti del cronista sono in corsivo.

 

Partecipazione [definizione ufficiale del relatore principale]: il coinvolgimento attivo dei beneficiari del progetto

Partecipazione [da un progetto americano, l’originale è in inglese]: un progetto in quattro fasi: scenari – sviluppo – progetto – destino

Partecipazione [definizione economicista]: è un sito di crowdfunding, ma l’85% dei progetti culturali non raggiunge l’obiettivo

Partecipazione [definizione commerciale]: è avere la gente che fa la coda per ascoltare la presentazione di un libro

Partecipazione [definizione 2015]: è pensare al futuro, oltre Expo

Partecipazione [definizione sintetica]: libertà – politica – partecipazione

Partecipazione [definizione imprenditoriale]: è un bando Cariplo, ma meglio ancora un bando europeo

Partecipazione [definizione storico-artistica]: è una pratica che si sviluppa a partire dagli anni Settanta [!]

Partecipazione [definizione spettacolare]: è teatro, è cinema, è musica, è sfilata, è …

Partecipazione [definizione cantautorale]: libertà è partecipazione [Giorgio Gaber, questa l’ho aggiunta io]

[Fabio Cani, ecoinformazioni]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: