Pd contro l’omofobia del parroco di Arosio

pdcomo«Gravi, inaccettabili, offensive ed omofobe sono le parole pronunciate dal parroco di Arosio – dichiara Paolo Gerra, esponente del movimento lgnt comasco e componente dell’assemblea Pd di Como –. Per quello e come è stato detto, ad esempio, l’Isis condannerebbe a morte. Ebbene noi gay no, perché amiamo tutti. Anche lei reverendo parroco ma non permettiamo che si affermino tali considerazioni».

 

«Rimango inoltre attonito e allibito dalle difensive dei parrocchiani. In un luogo di culto dove si dovrebbe insegnare ad amare anche il diverso, si insegna invece ad odiarlo in tutte le sue forme – termina Gerra –. Sono a disposizione ad un incontro chiarificatore con Lei nonché disponibile ad organizzare anche un incontro con i suoi parrocchiani dedicato alla teoria gender e su tutto ciò che vorrà sapere in specifico sulla realtà e sulla tematica lgbt e sul Ddl Scalfarotto». [md, ecoinformazioni]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: