23 maggio/ Lariopolda 2.0 la cronaca – Braga, Gaffuri che chiude: ” la Lariopolda strumento del Partito, non concorrente”

laripolda2.0Con le regole d’ingaggio di Alberto Gaffuri e la musica di Justin Bieber si è aperta la versione 2.0 la Lariopolda (#andiamoavanti), la manifestazione comasca che si rifà alla Leopolda promossa da Matteo Renzi. Tanti big comaschi e non, assessori e presidenti provinciali, vicepresidenti del Senato e parlamentari, Gaffuri ed Amura, renziani, super renziani e meno fiorentini. Dodici tavoli temaci di discussione per il territorio comasco e lecchese: attrarre, innovare, glocal, co-lc, confine, sicurezza, legalità, enti locali, lavorare, territorio consapevole, terzo settore e internazionalizzare a cui parteciperanno politici, artisti, imprenditori ed esponenti del mondo del terzo settore. Rileggi la cronaca di Luca Frosini della giornata. Info www.lariopolda.cfpinrete.it

Ore 10.45 Cronaca in tempo orario della Lariopolda 2.0. Proviamoci? Proviamo!

Ore 10.46 Cerutti del M5s, Tarpini e Rovi, da qualche parte scorgo Magatti, l’assessore almeno. Missione segreta? Infiltrazione?

Ore 10.50 i tavoli tematici

IMG_20150523_104241

 

 

 

 

ore 10.54 i divani del palco centrale.

IMG_20150523_104036

 

 

 

 

Ore 11.02 non vedevo una parata di stelle così almeno dall’ultima notte degli oscar. Ah no, quella era Cannes

Ore 11.05 camicia bianca trionferà, come e più della prima (1.0). Ma scorgo qualche quadrettone e righine

Ore 11.10 tavolo con Gaffuri(Luca), Bergna della Cna e Baruffini

 

IMG_20150523_105957

 

 

 

 

ore 11.18 nostalgia concertazione: allo stesso desk unindustria (Brenna), sindacati (Tarpini e Monteduro) ed istituzioni( la Fedeli)

 

IMG_20150523_111649

 

 

 

 

Ore 11.24 Fanetti, Lucini, Gerosa: il game of thrones è al completo

Ore 11.33 cappanelli al bar? Cielo

 

 

IMG_20150523_112905

 

 

 

 

ore 11.37 (dj) Alberto Gaffuri è dapertutto, Amura stranamente tranquillo al suo tavolo. La tecnologia gaffuriana del teletrasporto è sempre più vicina comunque

Ore 11.42 i tavolini del bar interno porto sicuro per ogni naufrago lariopoldano, come il sottoscritto

ore 11.58 la capigliatura rossa della Fedeli spicca nel mucchio, davvero leonina

ore 12.05 mezzogiorno passato, i tavoli si svuotano, il bar si riempe. Ehi, proprio come a scuola

Ore 12.07 tavolo con Ceruti e Rovi, tra gli altri

 

IMG_20150523_105848

 

 

 

 

Ore 12.12 c’è anche Guerra, al tavolo enti locali con Lucini e il canturino Pagani

Ore 12.15 odo una voce, è Amura che tiene banco al tavolo cultura. Non c’è che dire, sa essere coinvolgente (senza ironie)

ore 12.20 tavolo cultura, appunto. Ma sarà in castigo?

 

IMG_20150523_121659

 

 

 

 

Ore 12.20 campanella suonata, l’ora dello snack?

 

IMG_20150523_122534

 

 

 

 

Ore 12.25 fine della mattinata, pranzo e poi si tirano le conclusioni nel pomeriggio. Stay tuned!

 

13.15 arrieccoci!ritorniamo con qualche parola in libertà: Amura con ‘destra e sinistra non esistono più, il mondo è cambiato’

Ore 13.20 Rovi dal tavolo partiti: ‘su molte cose siamo d’accordo, ma è la forma che fa la differenza’

13.25 passano la Livio e Frangi per andare a pranzo, non vedo però Sinigaglia, pur dato tra ospiti. Coincidenze?

14.10 la ripresa si avvicina, intanto la pagina facebook di Alberto Gaffuri

 

IMG_20150523_130258

 

 

 

 

 

Ore 14.15 una stampante 3D sul palco. A Beppe Grillo non piace questo elemento

 

IMG_20150523_134911

 

 

 

 

 

ore 14.30 mentre gli ospiti prendono posto, rifletto sul video introduttivo dei ballerini con la musica di Bieber e Lariopolda sullo sfondo: geniale

Ore 14.32 la musica lounge in filodiffusione lascia posto ad un altro video con musica alla Hans Zimmer. Altro che il Made

Ore 14.35 un feto che cresce, lariopolda, si ricorda Falcone con un video e una citazione. Non brutto momento, dai

ore 14.40 partono gli interventi pomeridiani: si inizia con De Angelis dell’unità crisi ambientali di Palazzo Chigi

ore 14.50 il pubblico del pomeriggio

 

IMG_20150523_144421

 

 

 

 

Ore 15.00 i vari coordinatori portano i contributi dei tavoli di lavoro, intervallando gli interventi degli ospiti istituzionali. Adesso è il turno di Mambretti del desk “Como Lecco”

ore 15.05 l’unico pezzo grosso che manca? Lorenzo Spallino, mumble mumble….

ore 15.15 momento carramba che sorpresa: chiama via skype Ivan Scalfarotto

 

IMG_20150523_151547

 

 

 

 

15.25  ecco la vicepresidente Fedeli sul palco: “occhio all’elezioni amministrative”

 

 

IMG_20150523_152254

 

 

 

 

Ore 15.30 Fedeli: ” questa è una legislazione costituente”

ore15.35 Fedeli, varie ed eventuali: lavoro, jobs act, riforme, falso in bilancio, corpi intermedi in crisi e taffazzismo del Pd. Trova l’intruso

ore 15.50 ricordi della mattinata: Gaffuri e Rovi parlottano, Fanetti e Marelli tra di loro ma da tutt’altra parte, Lucini e Gerosa via presto: cosa bolle in pentola?

Ore 15.55 Amura sul palco, a scuotere l’abbiocco della platea, insieme a Magatti, Passalacqua e ai ragazzi rossovestiti del servizio d’ordine

ore 16.10 le proposte del tavolo “attrarre”, quelle Tagliabue (ex) della Cisl per il lavoro e di Chindamo per gli enti locali. Tante carne al fuoco, ma il pubblico è al bar

ore 16.20 spirito pop fuori controllo qui alla Lariopolda: quando parlano gli ospiti ‘istituzionali’ parte la musica di Tiziano Ferro. Ci starebbero gli Abba, però #guardiamoindietroperunavolta

ore 16.25 Alfieri, segretario lumbard del Pd: “questo è il vero momento di nascita del Partito Democratico”

Ore 16.33 Sergio Aureli dal tavolo “confine” sale di corsa sul palco. Momento volata del Giro qui a Lariofiere #guardiamoilgiroalmenolarrivodai

ore 16.45 gli interventi si susseguono, il pubblico ai tavolini del bar interno o già fuori. Tutto regolare, insomma

Ore 16.50 frasi in libertà parte 2: “i partiti sono forme in divenire, devono capire il loro ruolo nella società di oggi”

Ore 16.55 Braga chiude gli interventi, e fa da modella per la maglietta dell’evento. #guardiamolatshirtoltrecheavanti

ore 16.56 Braga sempre molto pulita nel suo contributo, Gaffuri intanto si stiracchia e si lascia sfuggire uno sbadiglio. Segnali di chiusura?

ore 16.57 Braga: “il Pd oggi è di casa, qui alla Lariopolda. E il Pd è la casa delle idee di questa giornata”

ore 17.00 ancora Braga: “dispiaciuta per gli ultimi addii al partito, ma non si può essere sempre contro, a priori”. E poi ” destra e sinistra? Esistono ancora e credo a questa differenza”

ore 17.05 Gaffuri tira le fila: “la lariopolda vuole essere strumento del partito, soggetto di TANTI e non di pochi”

ore 17.07 Gaffuri: “basta dualismi, conta la squadra. Se lavoriamo assieme il Partito e il territori sono più forti”

ore 17.15 e con la foto di gruppo, e con il film di Pif, si chiude la giornata.

Ore 17.17 cronaca finita, un saluto a tutti! #guardiamoavantichesiamoinzonaspritz

[Luca Frosini, ecoinformazioni]

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

1 thought on “23 maggio/ Lariopolda 2.0 la cronaca – Braga, Gaffuri che chiude: ” la Lariopolda strumento del Partito, non concorrente”

  1. CONTROLLATE BENE I PARTECIPANTI LARIANI E NON……TRA LORO CI SONO I MASSIMI COLPEVOLI DEL DISASTRO ECONOMICO SOCIALE E AMBIENTALE DEL LARIO E NON …TENETELI D’OCCHIO BENE !

Comments are closed.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: