17-18-19 novembre/ Corso di formazione per tutori volontari


Defence for children, in collaborazione con il Tribunale di Como, il Comune di Como, l’Associazione del volontariato comasco – Centro servizi per il volontariato, l’Osservatorio giuridico per i Diritti dei migranti e la Fondazione dei Servizi sociali svizzera, promuove un corso di formazione per futuri tutori nell’ambito del progetto europeo Elfo di formazione per tutori, legali rappresentanti e famiglie affidatarie di minorenni privati delle cure parentali.

Il corso si pone l’obbiettivo di risolvere una criticità ampliamente diffusa non solo nella provincia di Como, bensì in molte realtà legate al fenomeno migratorio degli ultimi anni, ossia l’assistenza ai migranti minorenni.

«In Provincia di Como dall’estate 2016 è iniziato un importante afflusso di minori stranieri non accompagnati. Al campo governativo sono presenti, con dati variabili di mese in mese, circa il 40% di minori. Per garantire loro i diritti fondamentali in situazioni di estrema fragilità e vulnerabilità, il primo adempimento da compiere è quello di nominare un tutore, ossia una persona che li rappresenti legalmente, ma che sappia anche costruire con loro una relazione di vicinanza e prossimità. La figura del tutore può rappresentare un’opportunità per tutti i minori presenti nella nostra Provincia, ma anche per le persone e le famiglie che decideranno di sperimentarsi». [Martino Villani, direttore del Csv di Como]

Il 4 ottobre il progetto è stato presentato nell’aula Biblioteca del Tribunale di Como e ha registrato quasi ottanta partecipanti, a testimonianza della sensibilità di una parte della cittadinanza comasca nei confronti di tale problematica. Il corso si terrà il 17, il 18 e il 19 novembre presso la sede del Centro servizi per il Volontariato di Como, in via Col di lana 5, mentre la scadenza per la presentazione della domanda di partecipazione è fissata al 3 novembre o al raggiungimento della quota limite di ventidue iscritti.

La tre giorni di formazione fornirà ai futuri tutori le competenze espresse nel 2005 dal Comitato ONU sui Diritti dell’infanzia e dell’adolescenza, ossia le conoscenze “necessarie nell’ambito della cura e della protezione dell’infanzia per assicurare che gli interessi del minorenne siano tutelati e che i bisogni legali, sociali, della salute siano corrisposti in modo appropriato anche considerando il tutore come un vettore di connessione tra la persona minorenne e tutte le agenzie, i professionisti che possono garantire la continuità nella cura e nella protezione necessarie”.

Info Csv Como, via Col di lana 5,  info@csv.como.it, tel. 031.301800.

[Vincenzo Colelli, ecoinformazioni]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: