Wi-fi in città/ Legnani: «Spegnere la rete decisione retrograda, piuttosto connessione gratis dappertutto»

download

«Una decisione assurda, soprattutto fatta in una città turistica come la nostra e nel 2018!», è allibito Tommaso Legnani, segretario cittadino del Pd, dopo aver letto quanto fatto dall’amministrazione comunale e in particolare dalla vicesindaca e assessora al decoro Locatelli a proposito della connessione gratuita a Internet.

«Non sarà mica seria l’idea di spegnere il wi fi, cioè il collegamento con il mondo, dopo una certa ora della sera, tipo coprifuoco, solo perché alcune persone, definite straniere, si trovano nello stesso punto per approfittare della linea gratuita?», si chiede Legnani.

«A meno che il wi fi non serva a nessuno, neanche agli italiani, ma in tal caso lo spegniamo ovunque, è una decisione antistorica, retrograda… non è nemmeno definibile come scelta – aggiunge il segretario Pd –. Ma se invece, come pensiamo tutti, non solo noi del Pd in quanto forza politica ma come cittadini, il collegamento alla rete universale è utile e forse oggi addirittura indispensabile, piuttosto aumentiamo i posti in cui ci si connette».
Perciò, aggiunge Legnani, «posso al limite capire il “fastidio” degli assembramenti sotto le finestre di casa – ma allora qui non mi si venga a parlare di stranieri, perché non c’è distinzione in presenza di un “disturbo” –, ma la soluzione è semmai all’opposto: paradossalmente, ci fosse ovunque il wi fi gratis, non ci sarebbero assembramenti. Quindi, non possiamo che invitare l’amministrazione comunale ad allargare a un numero ancora maggiore di punti la presenza della connessione a Internet. Se vogliamo definirci una città moderna, non possiamo tornare indietro». [Pd Como]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: