13 giugno/ Sciopero Cgil Cisl Uil del trasporto pubblico locale

I lavoratori del trasporto pubblico locale  e delle aziende Fnma (Autolinee), Fnm Holding e Fn Rete sciopereranno giovedì 13 giugno per quattro ore in tutta la Lombardia. A Como, lo stop per Asf autolinee e Spt holding è dalle 10 alle 14.

Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti Lombardia hanno indetto l’agitazione a seguito delle forti preoccupazioni per il taglio ai finanziamenti destinati al trasporto pubblico locale. Il congelamento delle risorse nazionali potrebbe, infatti, portare alla diminuzione di 52 milioni di euro per il territorio lombardo (circa 300 milioni a livello nazionale). Sul territorio lariano, potrebbero esserci ripercussioni in particolare sulle linee extraurbane. Cgil, Cisl, Uil hanno richiesto senza avere risposta un incontro all’assessorato competente della Regione Lombardia il 19 marzo scorso. «I mancato incontro peggiora lo stato di incertezza di tutto il settore e aumenta la preoccupazione dei lavoratori operanti a vario titolo nel Trasporto Pubblico Locale», hanno affermato Luca Stanzione, segretario generale Filt Cgil Lombardia, Giovanni Abimelech,  segretario generale Fit Cisl Lombardia.
Enore Facchini, segretario generale Uiltrasporti Lombardia, denuncia: «Questa situazione rischia di compromettere e mettere in discussione il servizio all’utenza e soprattutto l’occupazione in tutto il settore regionale. Il presidente della regione Lombardia Attilio Fontana si è limitato a darci rassicurazioni circa il fatto che le risorse ci siano». I sindacalisti aggiungono: «Occorre invece aprire un tavolo di confronto che affronti nel dettaglio la situazione economica e finanziaria del settore e soprattutto dia garanzie circa la clausola di salvaguardia occupazionale e il mantenimento della contrattazione di secondo livello, esigibili attraverso i testi dei bandi di gara». [Mgag, ecoinformazioni]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: