Inverigo, genitori (e non solo) in festa

Nel pomeriggio di sabato 21 settembre, nella splendida cornice dei giardini della villa La Rotonda di Inverigo si è tenuta la quarta edizione della festa di inizio anno scolastico, organizzata dai genitori della scuola primaria Don Gnocchi (meglio nota come Tempo Pieno Inverigo).

Corsa nei sacchi, tiro al barattolo, salto della corda, pallacanestro, equilibrismo, scacchi, laboratori, sono alcune delle attività proposte, dove volenterosi genitori hanno dedicato le loro energie e il loro tempo (alcune ore nella giornata di sabato, molte di più nella preparazione delle settimane precedenti) per lo svago dei bambini che frequentano la scuola, ma anche di ex studenti in questo che ormai è diventato un appuntamento aperto.

Nato come occasione di finanziamento per l’allora comitato genitori (erede del precedente coordinamento genitori, e da alcuni mesi evolutosi in vera e propria Associazione Tempo Pieno Inverigo), questo appuntamento si è via via trasformato in un momento conviviale di ritrovo e socializzazione, che raduna genitori ed ex genitori, studenti ed ex studenti, maestre ed ex maestre, senza perdere di vista l’obiettivo di rimpinguare le casse della Associazione.

Grazie a iniziative di questo tipo infatti, e alla sinergia avviata da alcuni anni con la  amministrazione comunale, si è potuto far fronte alla non facile situazione finanziaria del comune e dare il via a una serie di interventi di ammodernamento del plesso, con la compartecipazione finanziaria di amministrazione e genitori, i quali hanno spesso fornito un determinante contributo in termini di manodopera, dalla imbiancatura dei locali, alla realizzazione del laboratorio “fab-lab”, alla sistemazione di controsoffitti e pavimenti, fino al cablaggio della nuova rete informatica effettuato questa estate.

09_DSC7201

L’attenzione e riconoscimento della amministrazione comunale si sono evidenziati nella presenza alla festa (come in precedenti edizioni) degli assessori che per competenze più hanno interagito con la scuola, alla pubblica istruzione Alessandra Trevisani e ai lavori pubblici Antonio Brenna, oltre che del sindaco Giorgio Ape, che dopo un breve discorso ha reso omaggio al gruppo premiando simbolicamente i genitori che più si sono prodigati nei lavori estivi di cablaggio del plesso, con una menzione particolare al veterano “Gino” Vadacca che, benchè genitore di ragazzi ormai usciti 3 anni fa dalla Don Gnocchi, non manca di dedicare il suo tempo e le sue energie alle necessità della scuola.

12_DSC7269

L’auspicio è naturalmente quello che perduri nel tempo l’entusiasmo della componente genitori (diretta conseguenza della passione sempre profusa dalla componente insegnanti, a cominciare da quelle più “anziane” che in questi anni stanno rapidamente cedendo il passo alla generazione successiva), entusiasmo magistralmente rappresentato dalla presidente dell’Associazione Miriam Citterio e di tutte/i coloro che con dedizione collaborano alla riuscita delle attività, e che le buone pratiche di cittadinanza attiva avviate al Tempo Pieno possano essere di stimolo per altri plessi sul territorio. [Federico Brugnani, ecoinformazioni; foto di Linda Vismara]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: