Politica

Ripudia la guerra

[Foto Luigi Nessi, ecoinformazioni]

L’intervento di Celeste Grossi alla Festa per la Repubblica il 2 giugno al Monumento alla Resistenza Europea a Como. «L’Italia ripudia la guerra come strumento di offesa alla libertà degli altri popoli e come mezzo di risoluzione delle controversie internazionali; consente, in condizioni di parità con gli altri Stati, alle limitazioni di sovranità necessarie ad un ordinamento che assicuri la pace e la giustizia fra le Nazioni; promuove e favorisce le organizzazioni internazionali rivolte a tale scopo».

(altro…)

Video/ Festa festosa

[Foto Luigi Nessi, ecoinformazioni]

Proprio una festa voleva essere e proprio una festa è stata. Gli organizzatori (associazioni, partiti, sindacati) coordinati dall’Anpi hanno voluto dare con la celebrazione del 2 giugno al Monumento alla Resistenza Europea a Como dalle 10,30 un’occasione politicamente feconda di incontro, di intreccio di sguardi (reali, non solo web), di saluti e abbracci (a distanza), di piacere di stare insieme e voglia di lottare insieme perché la Costituzione più bella del mondo sia finalmente realizzata compiutamente. Gli interventi di Guglielmo Invernizzi, presidente Anpi provinciale, sul significato complessivo della Giornata e della Costituzione nata dalla Resistenza e l’approfondimento di Celeste Grossi sull’articolo 11 del ripudio della guerra insieme alla lettura dei primi 12 articoli fatta da ragazze e ragazzi hanno dato contenuto all’iniziativa. Ma forse l’intervento più importante per cogliere la gioia di chi ama la Carta fondamentale della Repubblica è stato quello del Baule dei suoni, variopinto e senza frontiere, che ha aperto, chiuso e inframmezzato tutte le fasi dell’iniziativa. Centinaia le persone presenti alcune di passaggio altre convenute per la Festa che a tutte/i ha comunque dato uno stimolo gioioso e importante per “rinascere”. La festa continua su Arci Como web tv. Presto on line sul canale di ecoinformazioni tutti i video dell’iniziativa. [La foto di copertina è di Massimo Borri per ecoinformazioni]

(altro…)

Como: un sabato in piazza

Un sabato pomeriggio di mobilitazione a Como presso Porta Torre. Diversi gruppi hanno animato lo spazio appena dentro la città murata: l’associazione Italia-Cuba manifestava contro il “bloqueo”, ovvero contro l’embargo nei confronti di Cuba, che – nonostante i cambi di presidenza a Washington – ancora non viene rimosso; pochi metri più in là, La Comune intendeva informare sulla drammatica situazione nei CPR, messa in evidenza dal recente “suicidio” di un giovane guineano, Musa Balde; presente anche Rifondazione Comunista per il lancio seconda fase della campagna nazionale “Prima il lavoro, il pubblico, le persone”; ancora più in là un banchetto del Circolo operaio di Lotta comunista.

(altro…)

Giornata contro l’omolesbobitransfobia

«Oggi, 15 maggio, è la giornata contro l’omolesbobitransfobia e per un giorno tuttƏ ne parleranno. Ma qual è la situazione in Italia su questo tema? Mentre le discriminazioni legate all’orientamento sessuale sono in crescita e con esse anche le aggressioni fisiche in alcuni casi estremamente gravi, in Parlamento si ostacola la discussione di una proposta di legge, tutt’altro che risolutiva, come il Ddl Zan, che, tra le altre cose, sta subendo un ulteriore depotenziamento a colpi di modifiche ed emendamenti.

(altro…)

Animare la vecchiaia/ Ripensando ai servizi

Occorre evitare che l’anziano diventi un mondo separato e chiuso in sé stesso, un mondo favorito da sentimenti di isolamento, solitudine e abbandono, specie per le persone non autosufficienti. È essenziale capire che siamo tutti insufficienti, ovvero tutti dipendenti l’uno dall’altro. Certe fragilità, certe solitudini, sono condizioni che prima o dopo ci toccano tutti, e se questa condizione viene vissuta al meglio, può trovare tante positività.

(altro…)

Acli, Arci, Auser/ La regione blocca 12 milioni

«È un futuro che non vogliamo, terribile, quello che si configura in un tempo non troppo lontano: avremo d i fronte un panorama del Terzo Settore profondamente inaridito, perché provato e sfiancato dalla pandemia e dall’assenza di sostegni che consentano la ripresa.

(altro…)

Diretta/ Democrazia o liberismo

Sinistra italiana propone un incontro martedì 4 marzo alle 20,45 on line per approfondire la critica al liberismo con un con Giovanni Paglia e Luca Michelini. Coodina Celeste Grossi. Diretta fb Si e sito Si Como.

«Imparare dal passato recente per trasformare il presente e costruire il futuro. Le idee economiche che hanno dominato la cultura della Seconda Repubblica – privatizzazioni, sviluppo della finanza parassitaria, attacchi ai diritti di lavoratrici e lavoratori e allo stato sociale – hanno determinato disuguaglianze crescenti. La pandemia non è un incidente di percorso al quale reagire rilanciando lo stesso modello.
Giovanni Paglia, responsabile nazionale politiche economiche di Sinistra Italiana, discute con Luca Michelini, professore di storia del pensiero economico – Università di Pisa,autore di Critica del liberismo italiano, 1990-2020 (Feltrinelli, 2020). Introduce e modera Celeste Grossi.Organizza Sinistra Italiana Como in collaborazione con Sinistra Italiana Pisa». [Sinistra Italiana]

1 maggio/ 7 grani per Emergency

Tutti al Concerto dei 7grani alle 18 sulla pagina fb di Emergency con Mauro Settegrani che compie gli anni unendo naturalemnte arte musicale e impegno politico (auguri da ecoinformazioni e da tutta l’Arci). L’invito di Emergency: «Purtroppo non riusciamo a vederci in piazza anche quest’anno e allora abbiamo pensato di portare qui la musica che ci ha sempre accompagnato durante il 25 aprile e 1 maggio: la musica dei 7 Grani!».

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: