Alberto Gaffuri

Incontro con Delrio sulla Tangenziale di Como

pedemontana-tangenziale-a9Rappresentanti comaschi a Roma per un incontro con il ministro delle Infrastrutture nella mattinata.

 

Venerdì 22 gennaio il sindaco di Como Mario Lucini, la presidente della provincia lariana Maria Rita Livio, il sindaco di Albese con Cassano Alberto Gaffuri, per il Comitato ‘No al pedaggio’, Alessandro Fermi, sottosegretario alla presidenza della Regione Lombardia, i rappresentanti di Autostrada pedemontana Spa e Concessioni autostradali lombarde Spa (Cal), e i parlamentari democratici comaschi, Chiara Braga e Mauro Guerra, hanno incontrato, «per fare il punto sulla situazione della Tangenziale di Como», il ministro delle Infrastrutture e dei trasporti Graziano Delrio.

«Delrio ha chiesto a Cal e Pedemontana di fornire due simulazioni in ordine all’impatto sui flussi di traffico e sul Piano economico finanziario derivanti da una lato dalla progressiva scontistica proposta da Pedemontana lombarda e, dall’altro, dall’ipotesi fin dall’inizio avanzata dai rappresentanti territoriali, di prevedere il riallineamento dei pedaggi per consentire la gratuità dell’uso della tangenziale nel tratto da Albate a Villa Guardia – si legge in una nota firmata da Braga, Guerra, Lucini, Livio, Gaffuri –. Nel frattempo Pedemontana lombarda Spa si è impegnata a introdurre una nuova scontistica, premiale per gli utenti abituali, da febbraio ad aprile e a migliorare il sistema di pagamento e di accesso al Conto targa. Sul tema del secondo lotto della Tangenziale è stato concordato un incontro già nelle prossime settimane con Regione Lombardia, a Milano, per riprendere la discussione sul progetto originario, da Como ad Albese con Cassano, a suo tempo stralciato dalla Regione».

«L’aspettativa di chi oggi pensava di tornare dal Ministero con la concessione della gratuità del primo lotto della Tangenziale di Como è andata delusa – ha dichiarato invece Fermi –. Per quanto riguarda invece la necessità di maggior fruizione della Tangenziali di Como e Varese per i residenti nelle due province già la scorsa settimana abbiamo chiesto a Pedemontana, una volta definiti i flussi di traffico, di studiare una proposta tariffaria che stimoli fortemente l’uso delle Tangenziali da parte dei pendolari di Como e Varese».

«Soltanto Alessandro Fermi è risentito per l’incontro di oggi con il ministro Delrio. Forse perché, nel corso della riunione, il ministro ha giustamente ricordato che la situazione attuale della Tangenziale di Como è il frutto del Piano economico finanziario, sbagliato, approvato nel 2009 dal governo Berlusconi, di cui, peraltro, faceva parte Roberto Maroni – replicano Braga e Guerra –. Il suo voler buttare in polemica politica il positivo incontro di oggi si commenta da sé; il Partito democratico è impegnato a trovare una soluzione seria e concreta per il territorio». [md, ecoinformazioni]

Primarie Pd/ Livio presidente, destra del partito sconfitta

pdHanno votato 319 consiglieri comunali sui 1743 invitati a farlo. I consensi espressi (che tengono conto del diverso peso dei differenti elettori:  quelli dei paesi più popolosi valgono di più) premiano Maria  Rita Livio, pacifista e storica esponente del Pd con il 53 %  contro il 47% di Alberto Gaffuri, un “estrerno”, iperrenziano,  prima della consultazione valutato capace di attrarre anche consensi tra le destre. Il 12 ottobre quindi il candidato del Pd alle elezioni provinciali sarà Maria Rita Livio che anche dai civatiani, Sel  sembra contrastare il progetto di chi lavora per una una collocazione più centrista e meno rivolta a sinistra del principale partito del centrosinistra. Per  Alberto Gaffuri, data l’intesa siglata  tra i due candidati prima della consultazione, si apre con tutta probabilità la strada per un  posto di consigliere nelle elezioni del 12 ottobre.

13 settembre/ Provinciali: Livio o Gaffuri

pdL’idea di affidare alle “primarie” la scelta del candidato del Pd a presidente della Provincia di Como in Lombarda è venuta solo a Como, in Italia unico altro esempio è Frosinone.

Il Pd contesta seccamente l’interpretazione che malevolmente vede in questa scelta una riprova dell’incapacità comasca di decidere a causa dei punti di vista talora inconcibiali delle diverse anime del partito. Al contrario la segretaria provinciale Savina Marelli chiede sia dato atto al suo partito di essere ancora una volta aperto e disponibile a rinunciare alla prassi di decisioni assunte nel chiuso delle segreterie per lasciarle agli elettori. Ed effettivamente a scegliere il candidato presidente del Pd saranno gli elettori che in questo caso sono (per la sciagurata scelta dettata dalla legge pasticcio sulle Province) solo gli eletti nei diversi consigli comunali del Comasco, gli stessi che poi parteciperanno alle elezioni vere il 12 ottobre. Essi in entrambi i casi potranno assegnare, a secondo della popolazione del comune di appartenenza, voti più o meno pesanti. A contendersi la nomina a candidato (che quasi certamente sarà confermata dalle elezioni) sono Alberto Gaffuri   e Maria Rita Livio. Hanno differenze notevoli per storia politica e esperienza, ma si dichiarano disponibili ad appoggiarsi lealmente dopo il 14 settembre accettando il responso delle “primarie” alle quali sono invitati a partecipare sia esponenti del Pd che delle tante liste civiche che di altri partiti. Tutte le informazioni sulle modalità della consultazione del 13  settembre sul blog del Pd. Guarda i video della conferenza stampa del 6 settembre sul canale di ecoinformazioni.

 

 

Video/ Generazione stabilmente precaria

atbilmentepracariaUn affollato foyer dello Spazio Gloria del circolo Arci Xanadù ha accolto il 25 febbraio la tavola rotonda sul precariato a Como organizzata da Nidil Cgil e Camera del Lavoro lariana. Durante l’incontro, moderato dal giornalista de La Provincia di Como, Alberto Gaffuri, sono intervenuti Ivan Talloru (coordinatore provinciale Nidil Cgil), Massimiliano Lepratti (giornalista della rivista Valori), Luca Fonsdituri (Cgilfrontalieri), Luca Lucarelli (consulente di diritto del lavoro). Presto on line sul canale di ecoinformazioni tutti i video di Valentina Rosso.

Generazione stabilmente precaria/ 25 febbraio al Gloria

precari-stancaNidil Cgil e la Camera del Lavoro lariana organizzano una giornata di approfondimento sul precariato in provincia di Como. Appuntamento fissato per martedì 25 febbraio alle allo spazio Gloria/ Arci Xanadù (via Varesina 72, Como.)

(altro…)

Primarie del centrosinistra: Ci si può ancora registrare

Domenica 2 dicembre per il secondo turno delle primarie, che vedranno sfidarsi Bersani e Renzi, gli elettori del centrosinistra che non hanno partecipato alla prima tornata elettorale potranno ancora iscriversi (altro…)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: