Giornata della memoria/ 24 e 25 gennaio lezione – concerto di Luca Lanzi e Francesco Moneti

431472_6651624_giornata_m_19449722_display-620x4651Luca Lanzi (cantante e comopositore Casa del Vento) e Francesco Moneti (violinista e chitarrista dei Modena City Ramblers) propongono il racconto, attraverso le canzoni realizzate in questi anni dalla Casa del Vento, di alcuni episodi legati al tema della Shoah e delle tragedie provocate dalla dittatura nazifascista. Appuntamento venerdì 24 gennaio alle 21 allo Spazio Gloria/ Arci Xanadù di via Varesina 72 a Como e sabato 25 gennaio alle 10 alla media Foscolo in via Borgovico 193 a Como. Saranno coinvolti gli alunni di terza e i genitori. Presto on line l’intervista a Luca Lanzi. Scarica e diffondi la locandina.

MEMORIA 14Luca Lanzi, cantante e compositore (e insegnante di scuola primaria) della band aretina Casa del Vento e Francesco Moneti, violinista e chitarrista dei Modena City Ramblers (ma con Luca Lanzi anche co-fondatore della Casa del Vento) propongono un incontro con gli studenti delle scuole medie e superiori nel quale vengono raccontate,attraverso le canzoni realizzate in questi anni dalla Casa del Vento, alcuni episodi legati al tema della Shoah e delle tragedie provocate dalla dittatura nazi-fascista nel periodo 1943-45.
La band di Arezzo realizzò infatti l’ album Sessant’anni di Resistenza nel quale raccontò i principali tragici massacri subiti dalla popolazione e dai partigiani da parte dell’esercito tedesco occupante con spesso il supporto di italiani aderenti alla RSI.
Arezzo ed il suo territorio furono la seconda provincia per numero di morti e restano ancora i segni dei massacri di Civitella in Val di Chiana, San Pancrazio, San Polo, Vallucciole, San Severo, Castelnuovo dei Sabbioni e molti altri.
La Casa del Vento quindi con un lavoro di ricerca, raccoglie in questo album le storie di uomini, donne e bambini vittime di questa follia, e i profili di figure importanti della Resistenza aretina (le medaglie d’oro Modesta Rossi, moglie del partigiano Dario Polletti uccisa assieme al figlioletto di soli 13 mesi, Licio Nencetti, comandante partigiano fucilato a soli 18 anni, Santi Paperini e Salvatore Vecchioni e la storia della loro amicizia partigiana) nonché il viaggio senza ritorno degli ebrei Carolina Lombroso e dei suoi quattro bambini verso Auschwitz, e del marito Eugenio Calò che morirà nella strage di San Polo.
Attraverso le canzoni ed il linguaggio musicale Luca e Francesco cercano di spiegare il significato di certi eventi che hanno sconvolto quel periodo della storia italiana, per contribuire nella società odierna a consolidare quei valori democratici necessari alle nuove generazioni.
L’iniziativa è promossa da: Anpi sez. Como, Arci provinciale, Arci Xanadù, Italia Cuba, Camera del lavoro, Comitato soci Coop, ecoinformazioni, Emergency, Libera. [Andrea Quadroni, ecoinformazioni]

1 thought on “Giornata della memoria/ 24 e 25 gennaio lezione – concerto di Luca Lanzi e Francesco Moneti

Comments are closed.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: