Maggiore attenzione ai disabili

disabiliÈ la richiesta di Palazzo Cernezzi ad Asf. La Giunta ha sollecitato l’azienda «ad abbandonare il ricorso al sistema della prenotazione dei viaggi».

 

«Rispettare e garantire il diritto delle persone disabili al libero spostamento, predisporre la pubblicazione di orari con l’indicazione di quali corse non sono attrezzate al trasporto, dare la possibilità all’utente di riconoscere i bus che sono attrezzati, abbandonare il sistema della prenotazione dei viaggi» sono le richieste del Comune di Como all’azienda che gestisce il trasporto pubblico locale.

«Riteniamo doveroso un richiamo ad una maggiore attenzione sui diritti dei disabili – affermano Bruno Magatti, assessore alle Politiche sociali, e Lorenzo Spallino, assessore alla Pianificazione urbanistica –. In particolare dovrebbe essere abbandonato l’odioso sistema della prenotazione del viaggio».

«I vincoli legati alla proroga del contratto stipulato a suo tempo non ci consentono grossi cambiamenti – precisa tuttavia l’assessora alla Mobilità Daniela Gerosa –. Certamente, però, un ulteriore richiamo e un invito ad Asf a dimostrare una maggiore sensibilità sono doverosi».

All’unanimità la Giunta comasca ha quindi approvato una nota che: «Segue i confronti che si sono tenuti nei mesi scorsi nell’ambito dei lavori della Consulta delle associazioni dei disabili». [md, ecoinformazioni]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: