Anpi Como/ Non vengano ammesse formazioni neofasciste alle elezioni politiche

logo-anpi-como

La sezione di Como “Perugino Perugini” dell’Anpi chiede di non ammettere forze di ispirazione neofascista alle elezioni politiche del prossimo 4 marzo. Di seguito il comunicato stampa a riguardo.
«Casapound, organizzazione che senza alcun problema si autodefinisce fascista, parteciperà alle elezioni politiche nazionali 2018, con candidati presenti anche nei collegi comaschi.
Questo fatto è di una gravità assoluta, perché in nome di una distorta concezione della democrazia, si legittimano movimenti che inneggiano a ideologie razziste, omofobe e violente, che disprezzano i fondamenti della Costituzione italiana e che affondano le proprie radici nel momento più buio della storia del nostro Paese.

L’Anpi è convinta che i fascisti o nuovi fascisti o fascisti del terzo millennio che dir si voglia, non possano rivendicare gli strumenti di democrazia e civiltà che essi stessi ripudiano e spregiano da sempre.

Riteniamo inoltre inqualificabile la legittimazione che Casapound ha ricevuto anche a Como da parte del consigliere comunale Sig. Rapinese attraverso l’autenticazione delle firme per la presentazione della lista.

Ricordiamo che in più occasioni-vedi a Milano, ma non solo- proprio Casapound ha compiuto vere e proprie incursioni nel corso delle sedute dei Consigli comunali, bloccando con prepotente virulenza l’attività istituzionale e democratica.

È ora di dire basta! Continuiamo quindi a fare appello al Ministro dell’Interno affinché intervenga per impedire questo insulto alla vita democratica repubblicana». [Anpi sezione di Como “Perugino Perugini” www.anpisezionecomo.net ]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: