Giorno: 19 Gennaio 2019

Gennaio/ Il dovere della giustizia

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è mensile-gennaio-2019-rit.png

Sarà in distribuzione dal 20 gennaio il mensile ecoinformazioni gennaio 2019 speciale per il Mese della Pace. In questo numero l’editoriale dedicato a don Renzo Beretta, un approfondimento del Naga sul come cambia la vita dei migranti a causa delle norme xenofobe e razziste decise dal governo, Un nuovo linguaggio per le migrazioni. Sfoglia on line il mensile.

20 gennaio/ Como in marcia per la Pace

Quella che vedete qui sopra non è una fotografia mal riuscita e anticata della marcia della pace dell’anno scorso, bensì la documentazione di un impegno che – anche nella nostra città e nel nostro territorio – viene da lontano: è l’immagine di una marcia della pace svoltasi il 31 dicembre 1974, cioè quasi quarantacinque anni fa! E guardate bene: sullo striscione compare anche la parola “emigrazione”. Più attuale di così!

Domenica 20 gennaio 2019 si svolgerà quindi la nuova Marcia organizzata nell’ambito del mese della Pace di Como e provincia.

Appuntamento di fondamentale importanza che corona una serie di iniziative diffuse nel capoluogo e nei comuni della provincia e proseguite per tutto il mese di gennaio, grazie all’impegno di un consistente numero di reti, associazioni e gruppi laici e religiosi, quest’anno la marcia si presenta come una versione nuova e più ricca rispetto alla tradizione degli anni scorsi. A partire dal messaggio del Papa “La Buona politica è al servizio della Pace”, si è deciso di declinare le proposte formative durante il mese di gennaio secondo sette sotto temi strettamente legati al messaggio: Accoglienza, Giovani, Lavoro, Pace e Diritti, Salute, Dialogo tra religioni, Ambiente, gli stessi che ritmeranno il percorso della marcia.

Il concentramento è fissato alle ore 14 in piazzale Montesanto, davanti alla Caserma, luogo simbolico di quella concezione militare che dovrebbe essere ormai completamente superata. Da qui il corteo si muoverà verso il centro della città, sostando in sette punti significativi per brevi interventi di approfondimento, a cura dei differenti gruppi di lavoro che hanno animato la preparazione della marcia e che hanno affrontate le relative tematiche. Il percorso della marcia si concluderà – con l’intervento di don Fabio Corazzina, parroco di Santa Maria in Silva a Brescia e costruttore di pace – al Monumento alla Resistenza Europea, ai giardini pubblici, luogo simbolico delle riconquistate libertà e democrazia in tutta Europa, e – per l’Italia in particolare – del rifiuto della guerra sancito dalla nuova Costituzione repubblicana.

Si tratta di un momento forte, rivolto a smuovere le coscienze e a tenere vivo il senso di appartenenza a una comune umanità dove le persone, anche di fede e ideologie differenti, si riconoscano in un senso del bene comune trasversale e ineludibile, da ricercare e preservare con il contributo di tutti. Tuttavia, poiché la via per la Pace è fatta di impegno quotidiano, a necessario complemento dell’evento-Marcia ci sono le numerose proposte legate ai temi di riflessione, momenti in cui offrire contenuti più approfonditi e in grado di stimolare un cambiamento positivo nel singolo e nella collettività, attraverso impegni concreti e occasioni di incontro e condivisione a tutto il territorio comasco.

La sentenza e l’uomo

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è mario_lucini.jpg

Con la lettera aperta “La sentenza e l’uomo” una serie di personalità della società civile comasca esprimono la piena solidarietà a Mario Lucini ex sindaco di Como coinvolto in vicende giudiziarie «che nulla tolgono alla onestà intellettuale, morale e politica di una persona alla quale rinnoviamo la nostra stima e la nostra gratitudine».

(altro…)

Divorzio (con figli) all’italiana: rischi e paradossi del ddl Pillon

50429458_308443893114993_3220248925285908480_n.jpg

Un incontro di alto contenuto informativo è stato organizzato e partecipato dal gruppo comasco di Nonunadimeno la sera di giovedì 17 gennaio, alla sede della Cgil di Como in via Italia Libera. Oggetto degli interventi delle avvocate Grazia Villa e Laura Tettamanti è stato il ddl Pillon, più tecnicamente “Atto Senato n°735, XVIII legislatura  – Norme in materia di affido condiviso, mantenimento diretto e garanzia di bigenitorialità” (qui il testo completo). Tale discussione intende anticipare una manifestazione pubblica sullo stesso argomento, sulla scia di quella indetta a Milano lo scorso novembre. (altro…)

Bee happy alla libreria Ubik – i video

Sono on line sul canale di Ecoinformazioni i video della presentazione del libro Bee Happy – storie di alveari, mieli, apicolture, di Barbara Bonomi Romagnoli, organizzata da Women in White society in collaborazione con il progetto Apicoltura solidale, venerdì 18 gennaio alla libreria Ubik di Como. (altro…)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: