ecoinformazioni mensile/ marzo 2021/ Sentieri di futuro

Nel mensile di marzo, ecoinformazioni racconta i contributi e le iniziative proposte da Arci Como, Auser Como, L’isola che c’è e Legambiente Como nel percorso del progetto Como futuribile, in via di conclusione, con l’accento posto su tutte quelle esperienze di gestione dei beni comuni che sono emerse durante il pomeriggio del 6 marzo con Albate, si cambia!: un’occasione di riflessione, per associazioni e cittadini, sulle possibilità che può garantire la gestione partecipata di un bene.

«L’idea-guida di Como futuribile ha preso forma in Auser nella tarda primavera 2019, dopo la bella esperienza di Apicoltura solidale, la rete per una città dolce come il miele con Ecofficine, L’isola che c’è e Legambiente. Ci sembrava giusto continuare a lavorare sui temi ambientali, tanto più che il nuovo bando regionale a sostegno del volontariato metteva al centro il tema della sostenibilità e richiamava gli obiettivi di agenda 2030. Abbiamo pensato ad un progetto che, senza voli pindarici, mettesse a sistema gli sforzi che ogni organizzazione già applicava singolarmente: ne è uscito un cartellone di eventi variegato, un percorso di divulgazione, discussione e azione sul rapporto tra ambiente, politica, lavoro, salute e vita quotidiana: una vera e propria rete (trainata da Arci come capofila del progetto) che abbraccia il territorio della provincia di Como e non solo, in grado di raggiungere target diversi, dagli anziani dell’Università popolare agli studenti, dagli appassionati cinefili ai camminatori, dagli ambientalisti militanti ai comuni cittadini. Non potevamo immaginare la brusca interruzione del percorso causata dalla pandemia, ma dopo vari confronti con regione Lombardia ed una proroga per le attività, abbiamo rimodulato il progetto trasferendo online risorse e contenuti; la carta non ci concede sufficiente spazio per ripercorrere i moltissimi eventi che abbiamo organizzato, per questo vi rimandiamo al sito del progetto. Il 6 marzo Como futuribile ha sperimentato un percorso partecipativo di quartiere, localizzato su Albate, e con questa pubblicazione impostiamo un ideale passaggio di testimone ad un nuovo progetto, Il futuro è oggi, che dal prossimo aprile dedicherà grande spazio all’attuazione pratica della nostra idea di una partecipazione dal basso, fatta di protagonismo delle persone e rapporto paritario con le istituzioni. Il cammino prosegue, speriamo di avere sempre più compagni di viaggio». [Massimo Patrignani, presidente Auser Como per ecoinformazioni]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: