Mese: Marzo 2021

25 aprile/ Una giornata di Teatro civile

Domenica 25 aprile il Teatro Gruppo Popolare dalle 15 proporrà  la Videolettura a cento voci, disponibile sui canali social di Teatro Gruppo Popolare. È un appuntamento del libro Umanità in rivolta di Soumahoro Aboubakar [Feltrinelli, 2019, pagg. 126, 12,35 euro, eBook, 6,99 euro].

(altro…)

Petizione/ Ridare dignità alla morte

In questi mostruosi tempi di pandemia andare al cimitero è ancora più triste. E al lutto per morti che spesso si sarebbero potute evitare corrisponde la vergogna di luoghi privi di ogni decoro a causa della sciatteria delle istituzioni che dovrebbero prendersene cura. Così, lo abbiamo più volte denunciato su questo giornale, si continua anche a non considerare diritto quello al commiato laico al punto di ignorare anche la mozione Per un ricordo laico per tutte e tutti presentata in Comune nel 2015 e continuare senza vergogna a perpetrare un affronto ai vivi e ai morti. C’ero anche io a piangere Maurizio Michelini in quello squallore che il Comune di Como destina al ricordo. Ora Luca Michelini, senza fare polemiche, chiede che si faccia ciò che è doveroso. Giusto firmare. Segue il testo integrale della petizione.[Gianpaolo Rosso, ecoinformazioni]

(altro…)

Diretta/ la solidarietà non è un reato

Dopo aver espresso vicinanza e solidarietà a Linea d’Ombra odv, Como Accoglie si fa promotrice di un incontro con loro e con altre realtà di frontiera per creare sinergie e rilanciare il valore dell’accoglienza.
In diretta facebook, sulla pagina di Como Accoglie, il 30 marzo, a partire dalle ore 20.30, ci saranno, oltre a Lorena Fornasir e Gian Andrea Franchi di Linea d’Ombra di Trieste, don Giusto, Mira (Antenne Migranti – Monitoraggio lungo la rotta del Brennero), don Rito da Ventimiglia, Luciano Scalettari (ResQ – People saving peoplee), Martine Landry (attivista e membro di Amnesty International France e di Anafé) ed altri interessanti interventi. Matteo Mandressi, della segreteria della Camera del Lavoro di Como, avrà il ruolo di coordinatore
.

(altro…)

Diretta/Apertura, mostra fotografica e concerto

Lunedì 29 marzo 2021Dalle 18,30 alle 19,30: inaugurazione dell’eventoSaluto di Luca Gibillini (coordinatore Milano è memoria, Gabinetto del sindaco, comune di Milano)Saluto di Sergio Meazzi (assessore alla cultura del Municipio 6)Presentazione del progetto Life After, con Luigi Lusenti (Comitato Sarajevo ’91)Intervento di Massimo Cortesi (presidente Arci Lombardia)Lettura degli interventi di Sonja Licht e Ibrahim Spaich (organizzatori della carovana dei Balcani)Intervento di Laura Redaelli (Coop Lombardia)Coordina Mauro Sabbadini (presidenza Arci Lombardia)Dalle 20 alle 20,30: presentazione-racconto della mostra fotografica sulla Carovana della pace (con foto di Gin Angri, Mario Boccia, Lucio Cavicchioni, Luigi Luisenti)Con Gin Angri e Luigi Lusenti (Comitato Sarajevo ’91)Dalle 21 alle 22: concerto di Gaetano Liguori.

Diretta/ La pandemia non ferma la cittadinanza attiva- rapporto Labsus 2020

«Quando all’inizio del 2020 l’intero mondo è stato travolto dal Covid19 c’era un forte timore che le esperienze di cittadinanza attiva potessero subire un arresto», scrive Fabio Giglioni, membro del consiglio direttivo di Labsus e docente di Diritto amministrativo all’Università Sapienza di Roma. «Il fatto che il contrasto alla pandemia è fondato principalmente sull’isolamento, sulla separazione e sulla lontananza restituiva come centrali concetti e comportamenti che sono l’opposto di quelli su cui si basa l’Amministrazione condivisa». E aggiunge: «Questo Rapporto prova che le preoccupazioni – sebbene legittime – sono state eccessive: a dimostrarlo sono le testimonianze, l’elencazione e la presentazione di alcuni patti stipulati nel 2020. L’Amministrazione condivisa è stata considerata un’opzione praticabile anche durante la pandemia».

(altro…)

Cgil/ Abbracciarsi (in pvc)/ L’Arci ringrazia

L’Arci di Como ringrazia la Cgil. Le stanze degli abbracci avrebbero dovuto esserci in tutti gli ospedali. Togliere a chiunque il diritto all’amore dei cari o metterlo in competizione con la probabilità di ucciderli è stata una delle cose più orribili di questi tempi. Grazie Spi, grazie Cgil per un’azione di civismo attivo e di civiltà. Chi sottolinea che l’abbraccio vero è altra cosa dice un’inutile ovvietà. Come sappiamo che i cellulari e skype hanno in tanti casi offerto l’unica via di contatto tra le persone gravissime e i loro cari, così anche le stanze degli abbracci sono un contributo affettuoso, importante e necessario in un momento terribile. Certamente salvano vite di malati che si sarebbero lasciati morire senza. Non capirlo e osservare che  i contatti mediati sono meno profondi di quelli reali non ha senso. Meglio poco che nulla. E, spesso, il poco può salvare tanti/e da una profondissima infelicità. Mortale. [Gianpaolo Rosso, presidente Arci Como]

(altro…)

Diretta/ Life after/ Testimonianze sulla Carovana della pace

Dalle 21 testimonianze sulla Carovana della pace, che raccogliendo pacifisti da tutta Europa nel ’91 arrivò a Sarajevo per incontrare la società civile dei Balcani dopo aver attraversato vari paesi; presentazione del diario della stessa e inquadramento storico. Su zoom e fb.

(altro…)

Migranti non fantasmi

Lasciare la propria casa non è mai facile. Dietro allo spostamento di milioni di persone ci sono motivi che ignoriamo. O che non riusciamo ancora a capire. La povertà in Nigeria, il terrorismo in Mali, le guerre che lacerano il paese nel Sudan. E ancora, i “migranti invisibili” che arrivano dalla Tunisia e la repressione in Afghanistan. A questi vanno aggiunti milioni di apolidi, cioè persone cui sono stati negati nazionalità e accesso a diritti fondamentali, come istruzione, salute, lavoro, libertà di movimento. In questi casi una canzone riesce a trasmettere più di quanto possa fare un articolo di giornale o un servizio in televisione.

(altro…)
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: