Assopace Palestina

18 aprile/ Assopace Palestina/ Ricordando Vik

«Sono ormai trascorsi 10 anni dalla tragica scomparsa di Vittorio Arrigoni, assassinato a Gaza nell’aprile 2011. La sezione valtellinese di AssopacePalestina intende promuovere una iniziativa, che sarà ovviamente online (in diretta sulle pagine facebook e youtube dell’associazione) domenica 18 aprile alle 17,00, per offrire l’opportunità di soffermarsi sulla vita di Vittorio: la sua testimonianza di attivista per i diritti umani in diverse parti del mondo, e poi in Palestina e a Gaza come attivista dell’International Solidarity Movement, la sua attività di reporter, preziosissima nel 2008 quando a Gaza non era rimasto nessun giornalista occidentale a descrivere gli orrori di Piombo Fuso.

(altro…)

Geografie poetiche/ Mahmud Darwish e la Palestina

La poesia intrattiene con la situazione geografica, politica, storica un rapporto profondamente complesso, che non è facile riassumere in termini di coincidenza o estraneità. Quando capita che una voce poetica sembri incarnare la vicenda di un popolo o di una terra, conviene fermarsi e riflettere. È il caso di Mahmud Darwish, uno dei poeti più importanti della contemporaneità, che con la sua «terra più amata», la Palestina, ha costruito una vita intera di relazioni.

(altro…)

27 Giugno/ Assopace Palestina/ Insieme per la giustizia ed il rispetto dei diritti umani in Palestina

«27 Giugno alle ore 16, a Roma, Napoli, Milano, Bari ma anche in ogni luogo sia possibile. A Roma avrà luogo in Piazza del Campidoglio. Nelle altre città in luoghi ancora da definire. Promotori La Comunità Palestinese di Roma e nel Lazio con le altre comunità in Italia. Come AssopacePalestina, abbiamo aderito e parteciperemo». Con queste parole Luisa Morgantini di Assopace Palestina introduce il comunicato che presenta la manifestazione del 27 giugno, nel rispetto delle regole vigenti per il Covid-19.

(altro…)

7 e 8 giugno/ Palestina di Mondi scomodi con Egidia Beretta e Gilad Atzmon

cena palestineseCena palestinese, sabato 7 giugno dalle 19 al Parco del Bersagliere, via per Como 27, a Cantù per Mondi scomodi 2 giorni tra identità e contaminazione, con la partecipazione di Down Verso, Comunità palestinese di Lombardia, Assopace Palestina. Mondi scomodi è un festival che nasce dal desiderio di raccontare attraverso i sapori, le voci e i ritmi, due culture, quella palestinese e rom-sinti, oggetto fin troppo spesso di facili stereotipie e fragili generalizzazioni, strumento inevitabile dell’appiattimento di ogni aspetto culturalmente “scomodo”. Il tema è dunque la “scomodità”, che deve essere affrontata criticamente nell’esigenza di individuare i valori e temi di culture diverse e nel tentativo di instaurare un dialogo costruttivo. Tra identità e contaminazione: questa è la sfida che ci si pone nel tentativo di congiungere, pur mantenendo le specificità culturali, i palestinesi di Gaza e West Bank e i Rom delle comunità milanesi, con noi italiani non a fare da spettatori, ma attori partecipi di questo scambio.

All’iniziativa parteciperà anche Sereen, una giovane palestinese del 1987 della Valle del Giordano. Di particolare rilievo, oltre alla presenza di Egidia Beretta l’intervento di Gilad Atzmon, un sassofonista e compositore jazz noto a livello internazionale che parteciperà anche al concerto. Atzmon, membro dei Blockheads e leader della Orient House Ensemble da lui stesso fondata, è autore di  A guide to the perplexed e  di My one and only love, pubblicati, così come i suoi scritti politico culturali,  in diverse lingue. Nato in Israele, vive e lavora a Londra. Nella serata sarà presentato  il suo libro  L’errante chi? che per Evelyn Hecht-Galinski è «il libro di chi vuole capire le differenze tra ebraismo, ebraicità e sionismo, perché si troverà tra le mani un magistrale testo filosofico scritto da un individuo eclettico, un brillante artista e musicista jazz e autentico amante della giustizia. Esponendo i fatti in modo convincente, appassionato e provocatorio».  Un testo importante di un autore che taluni hanno giudicato antisemita, ma gli organizzatori della serata escludono assolutamente tale ipotesi di lettura della sua opera.

Programma del 7 giugno

Alle 17.30, Spettacolo per bambini L’uomo d’acqua dolce di Axel;

Alle 19, Cena palestinese (18 euro) su prenotazione (chiamare dalle 18.30 alle 22 tel. 339.1656598, 338.1724845) e ristorante alla carta;

Alle 21, Incontro con Egidia Beretta, I ragazzi del progetto You’r Right!!, Maria Elena Delia, Free Gaza Movement, Ugo Giannangeli;

Alle 22.30, Concerto Onadekum Band (Nablus).

Programma dell’8 giugno

Alle 17.30, Animazione per bambini;

Alle 18, Presentazione del libro L’errante chi? con l’autore Gilad Atzmon;

Alle 19, Giropizza con consumazione (12 euro), cena siciliana (18 euro), gradita la prenotazione al tel. 335.8075488;

Alle 21, incontro con Giorgio Bezzecchi, presidente cooperativa Romano Drom, Maria Cristina Lama, direttrice . Museo del viaggio di Milano, Angelo Caruso, direttore creativo City-Art Milano;

Alle 22.30, Concerto Roberto Durkovic ed i sui musicisti (i fantasisti del metrò), Gilad Atzmon (Bbc Jaaz Album of the Year 2003). [md, ecoinformazioni]

Bab-al-Shams e Bil’in a Seregno

blog-palestina-seregnomodLa breve ma intensa esperienza di Bab-al-Shams, il villaggio insediato dagli attivisti palestinesi sulle proprie terre a est di Gerusalemme destinate dal governo di Israele a un gigantesco insediamento di coloni ebrei, ha risvegliato l’interesse per i Comitati di resistenza popolare che con la forza della non-violenza si oppongono alla violenza dell’occupazione israeliana della Palestina. A loro è stata dedicata la serata del 25 gennaio al Cinema Roma di Seregno, con una notevole partecipazione di pubblico.

(altro…)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: