Stefano Fanetti

Barriere architettoniche/ Fanetti, Lissi, Guarisco (Pd): “L’assessore frequenti di più Como, alcuni interventi già fatti e Peba avviato da Lucini”

 

download (2).png

«Forse l’assessore Bella dovrebbe frequentare di più Como. Solo così si renderebbe conto che molti interventi sono già stati fatti», lo dicono all’unisono Stefano Fanetti, Patrizia Lissi e Gabriele Guarisco, consiglieri comunali del Pd, a proposito dell’ennesima polemica con scontro diretto in Commissione sull’abbattimento delle barriere architettoniche. (altro…)

20 febbraio/ Il problema energetico e ambientale della città di Como

problema energetico e ambientaleIncontro pubblico, «finalizzato a fare chiarezza sullo stato attuale dei problemi energetici della città Como: quanto e cosa consumiamo, dove, le emissioni prodotte, gli strumenti di pianificazione territoriale necessari e tuttora mancanti, le azioni prioritarie da attuare nel breve e medio periodo, gli obiettivi temporali richiesti dagli strumenti di pianificazione europea, nazionale e regionale, l’esigenza di una partecipazione e una condivisione da parte di tutti gli attori della società locale», sabato 20 febbraio dalle 9 in Sala stemmi a Palazzo Cernezzi a Como organizzato dal Patito democratico di Como.

 

Programma:

Dalle 9 alle 9.15, Un problema globale… un problema locale, introduce e modera Stefano Fanetti, segretario cittadino Pd Como;

Dalle 9.15 alle 9.30, Consumi energetici della città di Como: per settori e per vettori; stato e andamenti, Giovanni Bartesaghi;

Dalle 9.30 alle 9.50, Il Pear (Piano energetico ambientale regionale): linee d’indirizzo e strumenti per i Comuni della Lombardia, Dino De Simone, Infrastrutture lombarde – Regione Lombardia;

Dalle 9.50 alle 10.10, Il quadro locale delle emissioni in atmosfera a Como, Vorne Gianelle, Arpa Lombardia;

Dalle 10.10 alle 10.40, Il piano energetico della città di Como: obiettivi, struttura, contenuti, azioni, tempi, partecipazione, monitoraggio, Giovanni Bartesaghi;

Dalle 10.40 alle 11, Break;

Dalle 11 alle 11.20, Riqualificazione energetica dell’edilizia esistente: stato attuale, opportunità e prospettive, Antonio Moglia, Anace Como;

Dalle 11.20 alle 11.40, Il teleriscaldamento di Como: stato attuale e programmi futuri, Andrea Bighelli, Acsm-Agam;

Dalle 11.40 alle 12.15, Le risposte del Comune di Como: azioni in corso e programmi, Bruno Magatti, Assessore all’ambiente del Comune di Como;

Dalle 12.15 alle 13, interventi del pubblico. [md, ecoinformazioni]

8 ottobre/ Migranti: sfide globali e politiche locali

pdsfideglobabliIl pd di Como  invita giovedì 8 ottobre alle 21 nella ex Circoscizione di Lora in via di Lora 22 a Como all’incontro Migranti: sfide globali e politiche locali. Interverranno Nicola Danti, europarlamentare Pd, Jacopo Scandella,  consigliere regionale Pd; Diana De Marchi, responsabile Diritti e legalità Pd Lombardia, 
Bruno Magatti, assessore alle Politiche sociali del Comune di Como. Introdurrà Stefano Fanetti, segretario cittadino Pd. Modererà Michele Sada, giornalista de La Provincia.

Capitale cultura/ il Pd fa squadra

Pd-CapitaleCultura

La candidatura di Como a Capitale italiana della cultura ha fatto tappa al PD comasco, raccogliendo nella serata di lunedì 7 settembre una (quasi) piena adesione.

Nel salone di CNA è schierato, a fianco del segretario democratico cittadino, Stefano Fanetti, quasi al completo lo staff della candidatura: l’assessore alla Cultura di Como Luigi Cavadini, il sindaco di Cernobbio Paolo Furgoni, il presidente di Fondazione Alessandro Volta Mauro Frangi e il suo direttore Salvatore Amura; manca solo un rappresentante dell’amministrazione di Brunate. Ospite d’onore la parlamentare Chiara Braga. Maestro di cerimonie il giornalista Davide Cantoni.

Negli interventi dei responsabili politici e organizzativi della candidatura si fa il punto della situazione, senza particolari voli ma con discreta chiarezza. L’invito a fare squadra è esplicitato dall’intervento di Mauro Frangi che aggiunge, però, che «fare squadra non basta» e che servono almeno altre tre cose: la città deve darsi un progetto di sviluppo con al centro i temi della cultura e della conoscenza; bisogna trovare una dimensione organizzativa – un “luogo” – per rendere permanente quanto già si è fatto (e ricoprire questo ruolo è l’ambizione di Fondazione Volta); sfruttare al meglio le risorse esistenti per farne un volano per il territorio.

La sala, abbastanza gremita (non meno di una settantina di persone), raccoglie l’invito: aggiunge piccole proposte, caldeggia qualche sottolineatura, anela a conoscere i “veri” contenuti del dossier. Un solo intervento critico lamenta proprio l’impossibilità di discutere (e contribuire) veramente se non si conoscono i temi sul tappeto; ma si sa – e lo si è ripetuto più volte – la competizione impone riservatezza (nulla si sa nemmeno degli altri “competitors”); e il “mistero” non viene sciolto nemmeno di fronte alla platea amica. Semmai si insiste sul fatto che il dossier non presenterà sorprese: sarà, alla fine, l’indice del “molto” che è già stato fatto.

Poi, con la dovuta umiltà, si insiste sul fatto che non è detto che si vinca, e se si vince non è detto che il finanziamento sia rilevante. L’importante è partecipare. Sì, ma comunque si partecipa per vincere.

Chiara Braga invita a smettere di considerarsi periferia: «Como è centro», se non proprio “il” almeno “un”, e contestualmente a sfruttare le possibilità di scelta che la crisi offre.

Ovviamente numerosissimi sono i riferimenti encomiastici all’attività del governo Renzi; assai ripetuti anche gli apprezzamenti per l’attività dei governi di centro-sinistra a livello locale; inesistenti gli accenni autocritici. Si respira aria di campagna elettorale.

Chiara Braga nell’intervento finale lo dice apertamente: prima invitando a non confondere le scelte di «identità culturale» con l’esclusione di altri modelli, poi sottolineando che il percorso della candidatura a Capitale della cultura deve diventare «un pezzo del prossimo governo della città». [Fabio Cani, ecoinformazioni]

16 maggio/ Procreazione assistita e diagnosi pre-impianto: oltre la legge 40

oltre140Il Pd di Como invita,  sabato 16 maggio alle 17 all’Ultimo caffè in via Giulini 3 a Como, all’incontro Procreazione assistita e diagnosi pre-impianto: oltre la legge 40.  Parteciperanno all’iniziativa  Roberta Agostani, deputata Pd, vicepresidente della Commissione Affari costituzionali, Paolo Cova,  deputato Pd, Angelica Angelinetta, Fondazione Ricerca fibrosi cistica. Introduce e modera Stefano Fanetti (segretario cittadino Pd Como), conclude: Andrèe Cesareo (Coordinamento donne Pd Como).

15 aprile/ Gesti e parole per la legalità

fanettigiustoIncontro con Salvatore Inguì, Servizio sociale per i minorenni di Palermo, Marco Baffa, Polizia locale di Como, Paolo Moretti, La Provincia, introduce e coordina Stefano Fanetti, Università degli studi dell’Insubria, mercoledì 15 aprile alle 20.45 nell’Aula Magna dell’Istituto comprensivo in via Regina 5 a Cernobbio.

13 aprile/ Un nuovo Pd per cambiare l’Italia

nuovo pd«Dove va il nuovo Pd con la leadership di Matteo Renzi? Come si apre il partito a nuovi contributi e nuove partecipazioni, per coinvolgere quei settori della società con cui in precedenza il Pd ha avuto difficoltà a interloquire?» incontro con Giorgio Tonini, senatore, membro della Segreteria nazionale, Titti Di Salvo, deputata, Gian Mario Fragomeli, deputato, Gregorio Gitti, deputato, Mario Rodriguez, politologo, docente di comunicazione politica, introduce Gianstefano Buzzi, modera Stefano Fanetti, segretario cittadino, lunedì 13 aprile alle 21 all’Hotel Metropole Suisse in piazza Cavour a Como.

9 aprile/ Prospettive della sanità lombarda

prospettive sanitàIncontro con Carlo Borghetti, consigliere regionale Pd Lombardia, Luca Gaffuri, consigliere regionale Pd Lombardia, Paolo Furgoni, sindaco di Cernobbio, Gabriella Ceraulo, Forum sanità Pd Como, introduce Franco Canever, coordinatore Pd Senior Como, modera Stefano Fanetti, segretario cittadino Pd Como, giovedì 17.30 al Centro civico di Lora, in via di Lora 22 a Como, organizzato dal Gruppo Pd Senior della Città di Como.

27 marzo/ Flessibilità del mercato del lavoro

Locadina_Convegno Mercato Lavoro 27mar15-003Strumento di accompagnamento alla crescita in un sistema di tutele efficaci il caso della realtà comasca, venerdì 27 marzo dalle 17.30 alle 19.30 a Villa Gallia, in via Borgovico a Como, introduzione e saluti Stefano Fanetti, segretario Pd cittadino, Le ragioni dell’incontro, Giuseppe Doria, presidente Circolo Willy Brandt, Discussant, Alessandro Alfieri, segretario reg. Pd Lombardia, Giancarlo Giorgetti, segretario reg. Lega Nord Lombardia, Gerardo Larghi, segretario generale Cisl Laghi, Enrico Lironi, docente e consulente del settore tessile, Savina Marelli, segretario provinciale Pd Como, Ambrogio Taborelli, presidente Cciaa Como, organizzano Pd Como, Circolo Willy Brandt, Cisl dei Laghi.

24 marzo/ Pd Como / Trasporto pubblico a Como: Obiettivo 2020

Locandina-TPL-Como---24-mar

Una serie di proposte sul trasporto pubblico comasco, dai piccoli miglioramenti a costo zero alle grandi prospettive strategiche di sviluppo. Questo è l’argomento dell’incontro organizzato dal Partito democratico di Como, martedì 24 marzo alle 21, presso il salone del dopolavoro ferroviario di via Venini 7 (a due passi dalla Stazione di Como San Giovanni). Temi chiave della serata saranno lo sviluppo intermodale del sistema di trasporti, con attenzione all’integrazione tariffaria e alla promozione e alla comunicazione, oltre all’incentivazione della mobilità sostenibile e alla valorizzazione del sistema anche nell’ottica di una città a vocazione turistica. Introdurrà la serata Stefano fanetti segretario cittadino Pd Como. Interverranno: Patrizia Signorotto, delegata a mobilità e trasporti nella segreteria cittadina Pd,  Luca Gaffuri consigliere regionale Pd Lombardia e Daniela Gerosa assessore a mobilità e trasporti del comune di Como. Porteranno un contributo al dibattito Helmuth Moroder, attuale city manager del comune di Bolzano e già direttore di Strutture Trasporto Alto Adige e di Sba (Infrastrutture Ferroviarie Alto Adige) e Fabio Bergamaschi, assessore a mobilità e viabilità del comune di Crema. Concluderà l’iniziativa l’intervento del sindaco di Como Mario Lucini.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: