Giorno: 14 Gennaio 2011

Esaurito in 22 minuti il Bando Inail per migliorare le condizioni di salute e sicurezza sul lavoro

«Una cocente delusione – per Confcommercio Como – La forte domanda farà percepire all’INAIL quanto la sicurezza e la salute sul posto di lavoro siano argomenti di rilievo e di forte interesse» (altro…)

Sei vincitori per il bando “Incubatore d’impresa”

71 i progetti proposti al concorso promosso dalla Camera di Commercio di Como la scorsa primavera, i sei vincitori nel corso del mese si insedieranno a Lomazzo nel Parco Scientifico Tecnologico ComoNExT (altro…)

Si apre il bando del Comune di Como per il Prestito sull’onore alle famiglie

Parte, con 50mila euro, la terza delle tre azioni del “Piano anticrisi” dell’assessorato ai Servizi Sociali comasco, con la collaborazione di Banca Intesa S. Paolo, dopo «il sostegno all’occupazione attraverso l’erogazione di borse lavoro e il sostegno ai costi dell’abitare e del vivere quotidiano attraverso l’erogazione di contributi economici straordinari una tantum» (altro…)

«Il referendum sull’acqua non tocca la legge lombarda», così l’assessore lombardo Raimondi

«L’opposizione persevera nella campagna di disinformazione sulla legge di riforma del servizio idrico approvata dal Consiglio regionale il 22 dicembre – afferma Marcello Raimondi, l’assessore regionale lombardo all’ambiente – L’eventuale referendum e il suo esito non incideranno in alcun modo sulla nostra legge, un provvedimento importante, condiviso dalle rappresentanze degli Enti locali e che primo in Italia ha dato certezze e prospettive alla gestione di un servizio così essenziale come quello idrico». «I referendum infatti – termina l’assessore – vogliono colpire il cosiddetto decreto Ronchi, una legge dello Stato su cui nulla dice la legge della Regione Lombardia. La legge regionale permetterà agli Enti locali e ai gestori del servizio idrico di mantenere la piena operatività ed efficienza qualunque siano gli esiti dei referendum»

 

Regione Lombardia intende prorogare l’approvazione dei Pgt al 31 dicembre 2012

«Il ricorso che ha riguardato Cermenate – ha precisato in un comunicato l’assessore regionale al territorio e urbanistica Daniele Belotti – ha creato un’incertezza che ha contribuito a rallentare gli iter di approvazione dei Pgt nei Comuni. Ora che tutto è stato chiarito, e anche se è nostra intenzione prorogare la scadenza del termine dal 31 marzo 2011 al 31 dicembre 2012, confidiamo nel fatto che possa esserci un’accelerazione nell’approvazione dei Pgt da parte delle amministrazioni comunali»

 

Il Consiglio di stato ha annullato la decisone del Tar lombardo

Esultano Anci e Regione Lombardia dopo il pronunciamento favorevole del Consiglio di stato che conferma la facoltà dei Comuni di scegliere al proprio interno l’autorità competente per la Valutazione di impatto ambientale durante la formulazione dei Piano di governo del territorio (altro…)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: