Da metà marzo lavori in piazza De Gasperi e viale Geno

progetto piazza de gasperi400mila euro per pedonalizzazione e piantumazione di nuove piante.

 

«Per quanto riguarda la piazza l’intervento prevede la pedonalizzazione dell’area con la posa di piante e panchine. Per il viale, invece, è prevista la sostituzione del filare alberato esistente» spiega l’assessora alla Mobilità e Parchi e giardini del Comune di Como Daniela Gerosa.

Il cantiere durerà 120 giorni da metà marzo a metà luglio

«Dal 2 marzo e fino al 14 marzo nell’area lavorerà Enel che dovrà provvedere allo spostamento di alcuni cavi. Da metà marzo, appunto, inizieranno i lavori in piazza De Gasperi dove gli operai saranno impegnati fino a fine maggio; da metà giugno e fino a metà luglio il cantiere interesserà viale Geno – spiegano da Palazzo Cernezzi –. Entrambe le aree sono assoggettate al vincolo paesaggistico e pertanto i progetti sono stati sottoposti al parere della competente Soprintendenza per i beni architettonici e paesaggistici. In piazza De Gasperi l’intervento comporterà la realizzazione di una nuova rete di smaltimento delle acque piovane, l’adeguamento degli impianti superficiali di raccolta e dei relativi allacciamenti in viale Geno. Saranno sostituiti, parzialmente, sia nella piazza che nel viale, anche gli attuali impianti di illuminazione attraverso l’utilizzo di led per garantire un risparmio energetico e una riduzione dell’inquinamento luminoso».

«Per quanto riguarda le piante, in viale Geno, il progetto prevede la piantumazione di nuove piante – prosegue la nota –. L’intervento riguarderà anche la risagomatura delle aiuole esistenti (che saranno delimitate da cordoli in granito San Fedelino), la posa di essenze erbacee perenni e di un tappeto erboso, l’impianto di irrigazione nonché la sostituzione degli attuali elementi di arredo urbano (panchine e dissuasori) con sedili in granito San Fedelino. I lavori in piazza De Gasperi prevedono di raccordare il fronte edificato della piazza con l’attuale marciapiede a lago».

Le macchine non scompariranno completamente dalla piazza però: «I vincoli imposti dalla mobilità – precisa Gerosa – non ci consentono la pedonalizzazione dell’intera piazza». Il Comune ha come obiettivo di: «Pedonalizzare l’ambito centrale della piazza; valorizzare il percorso pedonale di accesso alla stazione della funicolare dal marciapiede e dal pontile a lago, nonché quello di via Coloniola. Per quanto riguarda le piante, ne saranno posate 14 con impianto di irrigazione automatica. Gli interventi di riqualificazione della piazza, interessano una superficie complessiva di 900 mq circa, di cui 400mq per camminamenti pavimentati con cubetti di porfido, in linea con quanto già eseguito sulla passeggiata a lago e in viale Geno, e 500mq in pietrischetto di porfido. L’avvio dei lavori comporterà lo smontaggio della stazione bike sharing e la sua nuova ricollocazione».

Si tratta di un intervento, promosso in collaborazione con Famiglia comasca, che termina il progetto Un albero per la tua città, da 400mila euro aggiudicato a Zambelli srl (Galeata – Forlì/Cesena). [md, ecoinformazioni]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: