Giorno: 25 Settembre 2018

Orsenigo e Braga con don Giusto: «Noi condanniamo. lo faccia anche il Comune»  

«Condanniamo fermamente ogni atto di intimidazione verso chiunque svolga la sua opera a favore del prossimo. A maggior ragione quando si tratta di un parroco che ha come suo unico obiettivo l’aiuto per chi è in sofferenza”, sono diretti Angelo Orsenigo e Chiara Braga, consigliere regionale e parlamentare del Pd, dopo quanto successo alla parrocchia di Rebbio contro don Giusto Della Valle. (altro…)

In Senato l’attacco a don Giusto

La solidarietà al parroco dell’accoglienza di Rebbio, attaccato dall’eversione nera, proprio per il suo impegno a favore degli ultimi arriva anche in Parlamento. Loredana De Pretis, capogruppo di Liberi e Uguali al Senato insieme al senatore Laforgia di Leu  hanno presentato un’interrogazione parlamentare sull’attacco di Forza Nuova a don Giusto della Valle. Leggi l’interrogazione.

29 settembre/ Proiezione video Parada X a Rebbio

 

 

DSCN1281Nostalgia della Parada par Tücc? Detto fatto: la sera di sabato 29 settembre sarà proiettato, al Teatro nuovo di Rebbio in via Lissi 9, il video ufficiale della decima Parada, girato con la collaborazione di Millennium 82. Sarà una serata animata da bella compagnia, giocoleria, yoga della risata e birra, oltre che dai ricordi della Parada dello scorso giugno. Vai all’evento Facebook per confermare la presenza. [AF, ecoinformazioni]

Civitas: condivisa condanna delle intimidazioni

«L’esposizione di una scritta che invita don Giusto a non occuparsi di “politica” segue i minacciosi messaggi a Fabrizio Baggi. Civitas fatica a credere che nel breve volgere di due stagioni i cittadini di Como possano davvero aver abdicato alla loro tolleranza, alla loro capacità di dialogo e confronto. Per questo, siamo sicuri della condivisa silenziosa condanna di questi gesti.

(altro…)

Solidarietà a don Giusto dalla scuola di italiano di Rebbio

La scuola di italiano serale di Rebbio esprime solidarietà verso Don Giusto della Valle in seguito all’attacco di Forza Nuova.
«Leggendo le parole di Forza Nuova, che  accusano Don Giusto di trascurare i suoi compiti da prete per fare politica, da insegnati, non potevano non venirci in mente le parole di un altro grande sacerdote e pedagogista, Don Lorenzo Milani:
(altro…)

7 ottobre/ Menaggio/ Mio fratello che guardi il mondo

42646552_2063024330619651_1908911138263793664_n.jpg

 

Domenica 7 ottobre, alle 20,30, l’oratorio di Menaggio ospiterà l’incontro Mio fratello che guardi il mondo, organizzato dallo stesso oratorio insieme all’associazione In viaggio e al Coordinamento comasco per la pace. Interverrà Marina Buzzetti, infermiera che dal 2016 al 2018 ha prestato soccorso ai migranti nel Mediterraneo sulle navi di Save the Children e Open Arms.

Como accoglie con don Giusto

«Una scritta minacciosa ordina a don Giusto di fare chiesa e non fare politica.  Fare chiesa è  occuparsi della comunità e soprattutto della sofferenza degli ultimi e promuovere l’umanità di tutti e il senso di fratellanza. Valori del cristianesimo dotati di portata universale in cui possono riconoscersi tutti come parte dell’umanità e non solo perché professano una fede religiosa. Il contrario dell’indifferenza e delle intimidazioni violente.

(altro…)

Luigi Nessi con don Giusto

Pensando a don Giusto, allo striscione di Forza Nuova, mi accorgo che come sempre  i fascisti sono fuori dalla realtà. Come si fa a scindere la Chiesa dal mondo? Dovrebbero aggiornarsi con qualche predica di Papa Francesco… Mi vengono in mente le parole di don Nicolini, assistente delle Acli, rilasciate la scorsa settimana a Trieste, durante un Convegno nazionale: «La politica è una cosa seria, con cui si giocano partite importantissime; Gesù  si nascondeva dentro i più poveri, dentro gli emarginati,gli stranieri, gli anziani soli».

(altro…)

L’Arci con don Giusto

L’accusa è sostanzialmente un complimento.  Don Giusto della Valle viene accusato da Forza nuova di fare politica.  Don Giusto, una delle persone migliori di una città, degradata dalla sua amministrazione a città dei balocchi per alcuni e degli incubi per i più, lotta da anni a Rebbio (prima in Camerun,   qualcuno che li aiuta davvero a casa loro c’è) perché i diritti degli ultimi non vengano calpestati.

(altro…)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: