Commercio equo

L’isola che c’è/ Tredici volte solidale

banner-isola2016

Manca poco più di una settimana alla tredicesima edizione di quella che è ormai una tradizione del mondo solidale comasco. L’isola che c’è torna anche quest’anno, il 17 e 18 settembre al parco comunale Garibaldi di Villa Guardia, per ribadire quella voglia di fare insieme e di incontrarsi e incontrare che in questi ultimi mesi la Bella Como continua a dimostrare con forza.

180 espositori, 250 volontari, 6 piazze a tema ambiente, benessere,  capitale sociale, cibo, cultura, mestieri e dibattiti, seminari, incontri, laboratori, mostre, angoli del baratto, lezioni gratuite di musica per i più piccoli e degustazioni; come sempre un filo conduttore: una riflessione partecipata, mai come quest’anno attuale nei temi della sostenibilità ambientale e della bellezza delle differenze. Due i dibattiti principali, sabato alle 15 La bellezza delle differenze e domenica, sempre alle 15, Mobilità sostenibile: azione concreta contro inquinamento locale e riscaldamento globale.

Chiusi gli stand inziano dalle 21 i concerti dell’Isola, sperimentazioni di incontri musicali e circensi sabato con il Circo Abusivo e AllinCirCo, mentre domenica sarà la volta del punkautore di Latina Chiazzetta e de La Moranera.

Domenica mattina L’isola delle bici, due grandi biciclettate partiranno da Como, alle 10 da Porta Torre, e da Olgiate Comasco, alle 10.40 in Piazza Italia, per raggiungere L’isola in modo più sostenibile. Mentre, per i meno sportivi, sono disponibili a Villa Guardia sei parcheggi con servizio navetta gratuito.

dav

Alla conferenza stampa di giovedì 8 settembre Micol Dell’Oro, presidente di Ecofficine, Martino Villani, direttore del Centro servizi per il volontariato, Stefano Martinelli, presidente de L’isola che c’è e coordinatore dell’area cultura della fiera, Andrea Taborelli, vicepresidente di Incroci e Luca Gini, presidente di Artigiani Guanelliani hanno sottolineato quanto L’isola sia alimentata dal contributo di ciascuno, degli organizzatori come dei volontari, degli espositori e soprattutto del pubblico, che in questi due giorni da tredici anni si ritrova e si riconosce, contribuendo a dare forza a quella rete virtuosa di solidarietà, sostenibilità ecologica, valorizzazione del territorio, centralità delle relazioni, difesa e promozione dei beni comuni e partecipazione democratica, obiettivo primario dell’associazionismo comasco.

Ingresso: adulti 4 euro fino alle 19.30, bambini, disabili e serale 5 centesimi

Il 10% dell’incasso dei biglietti sarà donato al Fondo di Solidarietà del Comune di Villa Guardia.

Tutte le altre informazioni e, a breve, il programma completo sul sito de L’isola che c’è. [m.b., ecoinformazioni]

6, 13 e 18 maggio/ Come i semi sotto la neve

Come i semi

Il Circolo ambiente Ilaria Alpi invita al ciclo di conferenze Come i semi sotto la neve, tre incontri sui temi del cambiamento climatico, del commercio internazionale, della finanza e dell’economia, con l’obiettivo di dare la possibilità di approfondire questi temi anche ai non addetti ai lavori. (altro…)

13 maggio/ Come i semi sotto la neve, Stop Ttip con Monica Di Sisto

Come i semiVenerdì 13 maggio, all’interno del ciclo di conferenze Come i semi sotto la neve, si terrà l’incontro Stop TTIP, ovvero no al Trattato di liberalizzazione commerciale tra Europa e Stati Uniti d’America con Monica Di Sisto, giornalista professionista, vicepresidente dell’Associazione Fairwatch e promotrice della campagna nazionale Stop Ttip. L’appuntamento è per le 21 nell’aula magna dell’Istituto G.D. Romagnosi di Erba in Via Carducci 5; ingresso libero.

Il Ttip è osteggiato da molte organizzazioni poiché, favorendo la libera circolazione delle merci tra i due continenti, rischia di mettere in ginocchio le piccole imprese e di mettere a rischio la salute dei cittadini europei. Infatti il Trattato renderebbe possibile l’importazione in Europa di alimenti oggi vietati dalla legislazione comunitaria, come ad esempio la carne agli ormoni o gli ogm, che potrebbero causare danni alla salute umana e all’ambiente.

Il ciclo di incontri Come i semi sotto la neve è organizzato dall’Istituto Statale di Istruzione Superiore “Romagnosi”, dal Circolo Ambiente “Ilaria Alpi” e da Eidoteca col patrocinio del Comune di Erba.

Il terzo e ultimo incontro, in cui si parlerà di finanza tossica e finanza etica con Suor Alessandra Smerilli,  docente di Economia Politica la Pontificia Università Auxilium di Roma, sarà mercoledì 18 maggio.

 

2 aprile/ Al CortoBio si gioca all’Inventa fiaba

logo_cortocircuitoSabato 2 aprile al mercato CortoBio di via Salvadonica a Como-Rebbio, il mercato settimanale dei produttori locali e biologici organizzato dalla Cooperativa Sociale Corto Circuito, tutti i bambini (tra i 6 e i 12 anni) potranno giocare all’ Inventa Fiaba: con travestimenti e carte entreranno nel magico mondo della fiaba, per diventarne protagonisti.
Il laboratorio stimola molte funzioni:
– funzione immaginativa e socio drammatica, in quanto coinvolge la fantasia, la creatività e la simulazione (il bambino finge di essere…)
– formazione e decodifica del linguaggio nel raccontare e farsi capire, nonché la capacità di attenzione e ascolto.
– attività simbolica e proiettiva: grazie al meccanismo “ come se fosse vero” e al fatto che l’agire e il dire sono attribuiti al proprio personaggio, le risposte e invenzioni dei bambini sono ricche e libere di manifestare comportamenti, emozioni e pensieri altrimenti controllati e inibiti.
-relazione interpersonale agendo positivamente sui codici sociali che la regolano
Guida del viaggio è la dottoressa Claudia Ferraroli esperta pedagogista, autrice di libri gioco e giochi creativi per l’infanzia. Il laboratorio, inizierà alle ore 11 e durerà circa un’ora.
Info www.cooperativacortocircuito.it

14 novembre/ 8° anniversario Koinè

Compleanno koiné-page-001La bottega Koinè di Olgiate Comasco, per festeggiare i suoi 8 anni, offrirà a tutti un’apericena con i prodotti del commercio equo e solidale. Il 14 novembre, dalle 17,30, sarà quindi l’occasione giusta anche per conoscere questa realtà e magari entrare a far parte del suo mondo. In ogni caso, l’importante sarà la presenza numerosa per rendere il giusto merito all’associazione.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: