Biblioteca di Como

Il contrasto al gioco d’azzardo e le infiltrazioni mafiose nel circuito legale ed illegale

DSCN0895.JPG

Si è aperto nel pomeriggio di martedì 5 giugno nella sala conferenze della biblioteca comunale di Como il ciclo di conferenze incluso nel progetto “Creare una comunità alternativa alle mafie. Sostegno alle vittime della criminalità organizzata”, che vede impegnato il comune di Como a fianco di Avviso Pubblico nell’ambito di un accordo di collaborazione sottoscritto dal comune con regione Lombardia per la realizzazione di interventi di assistenza e aiuto alle vittime dei reati di stampo mafioso e della criminalità organizzata.  (altro…)

“Le vie della tratta” – 8 marzo contro il traffico di esseri umani

leviedellatratta-cop

In occasione della Giornata internazionale della donna, la sala conferenze della Biblioteca comunale di Como ha ospitato, il pomeriggio di mercoledì 8 marzo, il convegno Le vie della tratta. Dai paesi d’origine alle nostre strade, promosso da Adgi – Associazione donne giuriste Italia, Asgi – Associazione studi giuridici sull’immigrazione, e dalla cooperativa Lotta contro l’emarginazione ,con la collaborazione del comune di Como. Ha svolto il ruolo di moderatore Michele Luppi, giornalista de Il settimanale della diocesi di Como e curatore del blog Europa&Africa.  (altro…)

Lavori alla Biblioteca comunale di Como da venerdì 8 aprile

Dopo quasi quattro mesi di chiusura della Sala studio della biblioteca del capoluogo comasco a causa del cedimento di alcuni pannelli della controsoffittatura il Comune si sveglia con un intervento di una ventina di giorni per 19mila euro di spesa (altro…)

Internet in biblioteca a Como

Attiva la nuova rete wireless per collegarsi ad Internet alla Biblioteca comunale di Como.

È stata attivata la possibilità di viaggiare in Internet senza fili alla Biblioteca comunale di Como. «Già dalla settimana scorsa era tecnicamente possibile, da oggi, dopo un corso di aggiornamento per i dipendenti – ha dichiarato la consigliera comunale del Pd Silvia Magni – è possibile connettersi richiedendo una password».

La richiesta di un filtro attraverso un registrazione ed una password è stata richiesta dalla struttura per evitare spiacevoli inconvenienti e rispettare la legge antiterrorismo. «L’utente deve richiedere un a password giornaliera che gli permette di navigare per un’ora – ha proseguito la consigliere comunale – nulla vieta che per esigenze particolari si possa richiedere più volte nella stessa giornata più accrediti».

Una procedura che sarà rodata nei primi mesi di prova. «Forse si potrà estendere un servizio simile anche all’Informagiovani» ha aggiunto la consigliera Magni soddisfatta del buon esito della sua proposta per la biblioteca approvata, in modo trasversale, in sede di Bilancio dal Consiglio. «Era prevista una spesa di 4 mila euro, ma ci si è riusciti con molto meno» ha concluso.

In attesa del completamento delle procedure tecniche non è tuttavia ancora attiva la rete wireless per collegarsi ad Internet alla Biblioteca comunale di Como.

[Michele Donegana, ecoinformazioni]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: