Liberazione

Le sfumature della Liberazione a Milano

Dal corteo per il 25 aprile più grande del nord-Italia, quello che si è svolto nel pomeriggio di lunedì da porta Venezia fino al Duomo, a Milano, arrivano due conferme: sempre più persone riconoscono l’importanza della pratica di piazza, ma al contempo stiamo vivendo il fenomeno geopolitico più divisivo dalla caduta del Muro. Oltre settantamila persone, dicono gli organizzatori, ma la manifestazione ha trovato unità praticamente solo sul piano antifascista; il resto, l’attualità, è tutta da discutere.

(altro…)

Anpi Rado Zuccon/ Un euro per la Liberazione

Si avvicina l’anniversario della Liberazione, quest’anno giunto alla cifra importante di settantacinque anni. Sarà impossibile trovarsi in piazza per commemorare l’evento ma, seppur rispettando il doveroso isolamento, non ci è impedito il ricordo, la memoria e la celebrazione di un momento tanto importante; con modalità diverse, forse più casalinghe ma non per questo meno sentite o efficaci. La sezione dell’Anpi Uggiate-Trevano Rado Zuccon propone una raccolta fondi da destinare alla sanità comasca e un appuntamento sulla webtv dell’Arci comasca per festeggiare insieme la ricorrenza.

(altro…)

25 aprile/ Sindache per la Liberazione con Braga e Puthod

25 APRILE 2016 manifestoIl 25 aprile, Festa della Liberazione, la pittrice Dolorès Puthod accompagnerà e arricchirà la Commemorazione organizzata dal Comune di Bregnano. Alle 17, al Centro polifunzionale E. Mantero, dopo un breve discorso istituzionale, l’artista racconterà la sua infanzia trascorsa da internata durante il periodo bellico intervistata da  Roberto Peri.  (altro…)

Rifondazione boicotta la Festa della Liberazione a Cantù

prcIl Prc contro la Giunta Bizzozero: «Invita tutti i cittadini canturini che si riconoscono nel nostro partito a compiere la stessa scelta».

 

«Per il secondo anno di seguito ci troviamo costretti a prendere questa dolorosa e sofferta decisione, che, però, riteniamo più che mai opportuna ed inevitabile, di fronte alla spregiudicatezza del sindaco, della Giunta e dell’intera Amministrazione Comunale di Cantù, che, dopo aver ospitato per tre anni consecutivi i fascisti in città, hanno l’ardire di celebrare l’Anniversario della Liberazione dalla dittatura nazi-fascista nel nostro Paese, peraltro infangando la memoria dei partigiani caduti per la nostra libertà con le loro considerazioni assurde e del tutto prive di senso – afferma una nota del Circolo territoriale Prc/ Se Bassa Brianza (A. Natta) che attacca –. Rinnoviamo, pertanto, la nostra distanza dall’Amministrazione Comunale di Cantù, con cui sin dall’inizio del mandato non abbiamo voluto avere alcuna interlocuzione e che auspichiamo possa venire spazzata via dal voto amministrativo della prossima primavera». [md, ecoinformazioni]

Il cammino della libertà. Un percorso nelle vicende della Liberazione a Como

Presentato Il cammino della libertà. Un percorso nelle vicende della Liberazione a Como organizzato da Istituto di storia contemporanea Pier Amato Perretta, Anpi Como e Associazione culturale Onguf. (altro…)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: