“Dal basso” al governo della città

3-dicembre-logoPer la prima volta in città una manifestazione di persone con disabilità impegnate per i loro diritti riconosciuti dalla Costituzione e dall’Onu ma assai poco garantiti sia a livello nazionale che locale. Al flash mob, avanti all’ingresso del Municipio di Como nel pomeriggio di mercoledì 3 dicembre, hanno partecipato in tanti con e senza carrozzine ed il messaggio, affisso con cartelli sul corpo delle persone e diffuso da una piccolo amplificatore, è stato chiaro. Si possono fare molte cose, anche il Comune di Como deve farne tante. Per questo la partecipazione del sindaco Mario Lucini, dell’assessore alle politiche sociali Bruno Magatti, di quello al patrimonio Marcello Intorno, delle consigliere Anna Veronelli  e Elide Greco e del consigliere Luigi Nessi è apparsa non formale ma segno almeno della volontà di affrontare il tema che le persone con disabilità hanno raccolto in un video che è stato consegnato agli esponenti del governo e dell’opposizione a Palazzo Cernezzi.

 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: