Giorno: 22 Gennaio 2021

Abbasso la guerra alla Leonardo

Moltissime le realtà che hanno risposto all’appello del Centro di documentazione Abbasso la guerra per celebrare l’entrata in vigore del Trattato per l’abolizione delle armi nucleari il 22 gennaio all’ingresso della Leonardo (ex Aermacchi) di Venegono Superiore.

(altro…)

Potenze nucleari e topolini potenti

Un’Italia più sicura è un’Italia senza armi nucleari. Il 22 gennaio è entrato in vigore il Trattato di proibizione delle armi nucleari (Tpnw). Le armi nucleari sono “immorali” ed ora anche “illegali”, al pari delle armi chimiche, biologiche e batteriologiche e delle mine antiuomo. È un passo avanti verso la totale eliminazione dalla terra delle armi più distruttive mai costruite dall’umanità. Il Trattato diventa legge internazionale vincolante, per chi lo ha firmato  e ratificato 51 Stati. Lo hanno ad oggi firmato da 86 Stati dei 194 aderenti all’Onu.

(altro…)

Arci Spazio Convidiso/ Solidali e RiVolti ai Balcani

Il circolo Spazio Condiviso di Caloziocorte (LC) ha organizzato una raccolta di beni (martedì 19, venerdì 20 e sabato 21 gennaio, dalle 17 alle 19,30 presso la sede del circolo) per conto dell’associazione triestina Linea d’ombra Odv e di fondi (da devolvere alla rete RiVolti ai Balcani) per cercare di fronteggiare, con solidarietà e concretezza, l’emergenza in atto sul tratto bosniaco della rotta balcanica, dove migliaia di migranti in cammino rischiano di morire per stenti e assideramento mentre vengono respinti ai diversi confini.

(altro…)

Guerra, avventura senza ritorno

Erano 150 i presenti all’incontro del 21 gennaio sul canale della comunità pastorale San Francesco d’Assisi di Mariano Comense dal titolo Se calpestiamo i diritti umani, calpestiamo la pace, inserita nell’ambito del mese della pace 2021. Gli ospiti, don Renato Sacco, parroco a Cesara in Piemonte e responsabile nazionale di Pax Christi, movimento cattolico internazionale per la pace, e Nello Scavo, reporter di guerra per Avvenire e cronista giudiziario, oggi sotto tutela come conseguenza di un’inchiesta realizzata sulla tratta di esseri umani dalla Libia. Si è parlato di pace, disarmo e diritti umani, passando per il filo rosso di un’attualità che è necessario fronteggiare col coraggio di cercare la verità, da sempre una delle prime vittime della guerra.

(altro…)

25 e 26 gennaio/ Teatro Arci con Como futuribile/ Link agli spettacoli

I teatri e i cinema sono chiusi per l’emergenza sanitaria, ma l’Arci di Como ha organizzato la diretta streaming di due spettacoli a tema ambiente per il cartellone di iniziative di Como futuribile. Guarda i due spettacoli.

(altro…)

24 gennaio/ Ovadia ricorda Maris

Domenica 24 gennaio alle 18 Comune di Bergamo, Isrec (Istituto bergamasco per la storia della Resistenza e dell’età contemporanea)  e Associazione Arci Maite, nel quadro del progetto  Se quei muri potessero parlare, all’interno dell’ex carcere di Sant’Agata a Bergamo dove Gianfranco Maris fu imprigionato prima di essere deportato, si terrà una lettura di Moni Ovadia, accompagnato da Maurizio Dehò (violino) e Nadio Marenco (fisarmonica). L’intervento sarà fruibile attraverso i canali social della Fondazione Memoria della Deportazione. L’iniziativa sarà visibile, su espressa richiesta di Moni Ovadia, anche sui social di Arci Bergamo, Arci Lombardia e Arci nazionale.

(altro…)

23 gennaio/ Diritti Umani nelle Filippine

International Coalition on Human Rights in the Philippines – Europe (Ichrp-Europe) launching On Jan. 23, 2021 Ichrp Europe will be launch virtually. This is in the midst where the basic rights of Filipinos were being viciously attacked and trampled-down by the very government who vows to uphold and protect it. When in 2016 Rodrigo Roa Duterte was elected president of the Philippines, he declared himself as the first Philippine left and socialist president in the country’s political history.

(altro…)
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: