Donne unite, solidali, con le altre persone in piazza San Fedele.
Intrecciate, nei capelli, nelle voci che ripetono «Donna. Vita. Libertà.» e nelle intenzioni, con le donne e il resto della popolazione iraniana, insorta per chiedere tutela per i propri diritti. Intrecciate, come le ciocche di capelli tagliate, raccolte e unite da un filo rosso (prossimamente inviate all’ambasciata iraniana), delle tante realtà che si sono strette per organizzare e portare avanti il proprio sostegno e la propria solidarietà insieme a tante, tanti altri prima, durante e dopo il presidio di venerdì 14 ottobre.

Da quei volti, dalle parole pronunciate sovrastando le campane della chiesa, da quel gesto – semplice, simbolico, eppure profondamente sentito – è nato un video, che racconta una cordata di capelli, fili rossi, vite, ideali, desiderio di giustizia, parità e diritti condivisi, che da Como vuole arrivare fino a chi è in piazza, rischiando la propria vita, in Iran.

I video sono stati girati nella sede della Cgil di Como (che si ringrazia per la disponibilità e il coordinamento nella raccolta, insieme alle altre sigle sindacali) da Sara Sostini e in piazza San Fedele da Michela Borghi e Lux Callari.
Il montaggio è di Dario Onofrio.
Le foto sono di Claudio Fontana, Massimo Borri e Sara Sostini.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: