Luminanda

Un dolce abbraccio contro un’insipienza soffocante

Magari l’abbraccio non è stato proprio completo… ma – diciamocelo sinceramente – questa città un abbraccio in rosso (il colore della passione e della ribellione) davvero se lo merita?

Comunque, metro più metro meno, l’atto di dolce ribellione immaginato dalle “luminande” nel tardo pomeriggio del 26 giugno per mettere in evidenza il dissenso dalla non-politica culturale della giunta comasca è riuscito. Mano dopo mano, stoffa dopo stoffa, una lunga sequenza di persone ha colorato di rosso un bel pezzo di città murata. È stato un atto di affetto verso la città, ma soprattutto verso le “luminande”, un’animazione che ha coinvolto persone molto diverse: giovani, giovanissime, mature e anziane, esponenti del mondo della cultura e semplice pubblico, impegnato e – anche – disimpegnato.

Alla fine, il messaggio è stato di una semplicità disarmante: la vicenda del “chiostrino artificio” è emblematica del disinteresse di questa amministrazione di darsi una linea culturale, di garantire quel livello minimo di condizioni e di servizi che dovrebbe essere l’obiettivo prioritario di un’amministrazione pubblica, e – quindi – della sua totale incapacità di fare delle scelte (incapacità che si può facilmente cogliere, in verità, per tutti i settori della politica cittadina).

È un livello talmente basso che nemmeno questa città, certo non priva di colpe, si merita.

La dolce ribellione non servirà a invertire una tendenza ormai consolidata della giunta cittadina, ma speriamo che serva almeno a instillare qualche dubbio fecondo nelle menti di quelle persone che assistono ignare a questo disastro, senza avere la minima coscienza che la biodiversità culturale è una necessità insopprimibile per una città che voglia davvero considerarsi tale. Tanto perché fosse evidente che è questo il nucleo del problema, alla fine dell’animazione è stato “recitato” un lungo elenco «di chi fa cultura in città» (comunque, nonostante tutto, incompleto). Il vero obiettivo di questa giunta è quello di arricchirlo, un elenco del genere, o di azzerarlo?

Ai posteri l’ardua sentenza.

[Fabio Cani, ecoinformazioni]

On line su ecoinformazioni anche i video dell’iniziativa

Altre immagini della manifestazione/animazione:

Video/ La ribellione dolce abbraccia la città murata

Centinaia di persone, mai visto tanto rosso in città, il 26 giugno, tutte con Luminanda e contro la sciagurata politica delle destre comasche che ritengono la cultura un nemico da combattere e affamare. Vedi su ecoinformazioni anche l’articolo e le foto di Fabio Cani.

(altro…)

26 giugno/ Abbraccio solidale con e per Luminanda

[Incursione fasciorazzista nella sede di Luminanda il 28 novembre 2017]

Il Comune di Como contro la cultura, la libertà e la bellezza della città. L’idea scellerata della giunta Ladriscina è chiudere lo spazio di creatività di Luminanda andando addirittura oltre quanto fatto dai fascisti che proprio nella sede dell’associazione tentarono nel 2017 di interrompere l’azione solidale per i diritti umani di Como senza frontiere di cui Luminanda è parte. La decisione di impedire l’uso del Chiostrino artificio alla città è anche per questo una vergogna, politica, culturale e un insulto all’intelligenza e alla cultura di Como. Naturale che ecoinformazioni come l’Arci provinciale e tutta la Como migliore senta come proprio l’impegno perché la legalità venga ristabilita e a Luminanda venga permesso di regalare alla città altre opportunità di rinascita.

(altro…)

ARCI COMO WebTV/ “Èstate con noi”/ Palinsesto 24 giugno 2020/ Il mago Oz

Dalle 15/ Arcobaleni anticovid di Luminanda, 1 aprile 2020. Restiamo vicini anche a distanza. Leggiamo insieme Il Mago di Oz e teniamoci compagnia tra le pagine di un libro insieme a Dorothy e a tutti i personaggi del paese di Smeralda. Due appuntamenti settimanali: il lunedì e il giovedì per passare un po’ di tempo insieme, viaggiare con la fantasia e superare tutti gli ostacoli con cuore, cervello e coraggio! Lettura a cura di Anna Buttarelli, Associazione Luminanda.

(altro…)

ARCI COMO WebTV/ “Èstate con noi”/ Palinsesto 24 giugno 2020/ Agli occhi dell’altro

Dalle 11/  L’11 aprile 2017 al Chiostrino Artificio di Como c’è stato il quinto incontro del ciclo Agli occhi dell’altro, organizzato da Studenti senza frontiere. Questa volta si è parlato di cause ed effetti delle migrazioni in Europa e nel resto del mondo. Claudio Fontana ha svolto un discorso riguardo l’atteggiamento della popolazione nei confronti dei migranti e in particolare del fatto che molti stereotipi o problemi riguardanti i migranti sono solo frutto di paure infondate o di autoconvinzioni dovute al fatto che ognuno preferisce credere alla verità che si aspetta piuttosto che a quella reale.

(altro…)

ecoinformazioni on air/ Il Comune affossa Luminanda

Il servizio di Gianpaolo Rosso nell’edizione del 10 giugno alle 19,45 di Metroregione di Radio Popolare. Mentre a Como si attende ancora il bando per le attività culturali estive e si teme arriverà a agosto il Comune affossa una delle esperienze più significative di aggregazione culturale e giovanile della città. E’ l’associazione Luminanda, diventata famosa ben al di là della Lombardia perché fu proprio nella sua sede che i fascisti fecero irruzione nel 2017 per attaccare Como senza frontiere.

(altro…)

22 ottobre- 29 gennaio/ “Genealogie femminili”. Laboratorio di scrittura creativa

42253323_1037512149763301_6839041090171961344_n.jpg

Il laboratorio di scrittura creativa “Genealogie femminili”, che si terrà al Chiostrino Artificio (piazzolo Terragni 4, chiostrino di Sant’Eufemia) alle 20 di ogni lunedì dal 22 ottobre al 29 gennaio, è rivolto alle donne di qualsiasi età affinché, attraverso la scrittura, raccontino, tentando di decifrarla, la propria esperienza.

(altro…)

5-22 luglio/ Pop illusion al Chiostrino Artificio

PopIllusion_locandina.jpgArtificio presenta Pop Illusion: una rassegna culturale di arte e musica che si terrà al chiostrino Artificio (piazzolo Terragni 4 a Como) nel corso del mese di luglio. L’evento di apertura, domenica 1 luglio alle 19, sarà a ingresso libero. (altro…)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: