Tavola della Pace

19 ottobre/ Marcia Perugia – Assisi tra Tavola e Rete

fotohome5Il Comitato promotore della Marcia Perugia Assisi invita alla partecipazione al tradizionale appuntamento dei pacifisti italiani che si svolgerà domenica 19 ottobre con partenza alle 9 dai Giardini del Frontone a Perugia e conclusione alle 15  alla Rocca Maggiore di  Assisi.  La capacità dell’iniziativa di unificare la galassia pacifista sembra tuttavia modesta a causa dei conflitti che si sono sviluppate dopo la candidatura di Flavio Lotti (Coordinatore della Tavola della Pace che organizza la Marcia) con Rivoluzione civile alle ultime elezioni politiche e dopo le critiche venute da più parti alla gestione ritenuta verticistica e autoritaria dell’iniziativa che hanno determinato il rifiuto a partecipare di organizzazioni come gli scout cattolici e Movimento non violento che si sono ufficialmente dissociati da essa (leggi i documenti dell’Agesci e quello del Movimento nonviolento). Tali scelte, condivise anche da altri gruppi, fanno immaginare una partecipazione meno ampia e rendono ancora più importante il lavoro in corso dopo il positivo avvio della Rete della Pace per la costruzione di una casa comune di tutti i pacifisti italiani  che comunque partecipa alla Marcia Perugia Assisi del 19 ottobre. Per tutti il primo impegno unificante oltre le marce rimane certamente la Campagna per la difesa civile non nonviolenta e non armata  per la quale è attivo anche il Coordinamento comasco per la Pace.

Il 7 settembre ci dobbiamo essere tutti!

tavolapaceFlavio Lotti, coordinatore della Tavola della Pace, invita a partecipare alla Giornata di digiuno e di preghiera per la Pace in Siria, in Medio Oriente, e nel mondo intero proposta da Francesco. Leggi nel seguito del post il testo del comunicato. (altro…)

Tavola della Pace: l’Europa da Nobel è quella che ancora non c’è

Flavio Lotti, coordinatore nazionale della Tavola della Pace, giudica il premio Nobel alla Ue «un premio in soccorso dell’Unione Europea. O meglio, di quello che resta dell’Europa e del sogno europeo di Spinelli. Di certo non è un premio all’Europa dei nostri giorni, quella che si accanisce contro i greci, quella che ha trascinato 116 milioni di persone a rischio di povertà, quella che lascia 25 milioni di persone senza un lavoro». Leggi il testo integrale del comunicato della Tavole della Pace. (altro…)

Forze Armate: Non c’è nulla da festeggiare!

Un intervento di Flavio Lotti, coordinatore della Tavola della Pace che mette in evidenza la follia insita nelle celebrazioni delle forze di guerra. Il loro abnorme sviluppo nel nostro paese è una delle cause del debito pubblico e sarebbe sufficiente ridurre drasticamente le spese per gli armamenti per risparmiare molto di più di quanto il governo impone vessando i lavoratori dipendenti, riducendo o annullando diritti costituzionalmente garantiti, lasciando senza benzina persino le forze dell’ordine. Leggi nel seguito del post il testo integrale dell’intervento. (altro…)

11 settembre. Non dimentichiamo le altre vittime!

Flavio Lotti, coordinatore della Tavola della Pace, interviene contro la retorica dell’11 settembre che dimentica tutte le altre vittime: «Non posso accettare di stare zitto. Il decennale dell’11 settembre ha messo in moto tutti i mezzi di comunicazione. E’ giusto. Quel devastante attentato terroristico ha provocato uno sconvolgimento così profondo delle nostre vite che deve essere ricordato e ricollocato nella memoria collettiva. Quello che non trovo giusto è l’uso retorico e strumentale che si sta facendo delle vittime di quella tragedia. (altro…)

Manovra economica: tagliate la spesa militare!

Flavio Lotti coordinatore della Tavola della Pace: «Sul tavolo della manovra ci devono finire anche le spese militari. Ecco dieci ottime ragioni per farlo. Per questo il 25 settembre marciamo da Perugia ad Assisi. (altro…)

Peppino Impastato, il giornalista

C’era anche Giovanni Impastato, fratello di Peppino, al Festival internazionale di giornalismo di Perugia, in occasione della consegna del premio “Una storia ancora da raccontare”, intitolato quest’anno proprio al giornalista e attivista siciliano ucciso dalla mafia nel 1978. E ha raccontato un Peppino Impastato comunicatore, a 360 gradi.  (altro…)

Il Nord Africa alza la testa

Le rivolte in Maghreb: testimonianze, analisi e punti di vista sulle situazioni in Libia, Iran, Tunisia, Egitto, Palestina e Costa d’Avorio, si sono alternati nella sessione pomeridiana di venerdì 15 aprile al seminario della Tavola della Pace di Assisi. Quale futuro per la democrazia e la pace in quei paesi? Quale contributo può dare il movimento pacifista mondiale? La pace calata “dentro la storia”. Leggi nel seguito del post l’articolo della nostra inviata Barbara Battaglia.  (altro…)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: