Giorno: 12 Ottobre 2015

15 ottobre/ Quale legge, oggi?

Edipo-lineluttabilità-del-destino1Incontro con Joseph Moyersoen, giudice onorario del Tribunale per i minorenni Milano, Gianangelo Palo, psicanalista, modera Gianpaolo Folcio, direttore aziende servizi alla persona, al Teatro comunale S. Teodoro in via Corbetta 7 a Cantù giovedì 15 ottobre alle 21, per Trasformazioni nell’epoca contemporane: degrado o sviluppo?

«Come cambia il nostro rapporto con le istituzioni giuridiche e quale riconoscimento possibile del limite? – spiegano gli organizzatori – A partire da Antigone che manifesta il valore etico della propria scelta soggettiva (o della propria singolarità) nell’interruzione della legge, fino a Edipo che invece pare più in una posizione di assunzione della legge, nell’attuale attuale fase storica sembra costante l’appello (o il ricorso) alla Legge mentre al contempo la stessa pare strumentalizzata, raggirata, tradita e umiliata. Come siamo confrontati con la Legge, oggi? Il punto di vista filosofico e psicanalitico dialogano con quello dell’Istituzione Giuridica». [md, ecoinformazioni]

Traffico a Como

facciatapalazzocernezziIl Comune indaga e seleziona i rilevatori: «Saranno inquadrati come collaboratori occasionali».

«Il settore mobilità e trasporti del Comune di Como seleziona personale per una campagna di rilevazione del traffico e della mobilità urbana, nell’ambito delle attività periodiche di monitoraggio degli spostamenti quotidiani – spiega il Notiziario comunale di Como –. Le rilevazioni si svolgeranno nel territorio comunale nel periodo compreso fra il 19 ottobre e il 27 novembre. L’impegno sarà di circa 30 ore lavorative, distribuite nel periodo indicato e l’inquadramento previsto è di una collaborazione occasionale. Verranno valutati prioritariamente candidati residenti a Como o entro un raggio di 15 km da Como; il diploma di maturità costituirà titolo preferenziale, così come ottime capacità comunicative».

«Per inviare il curriculum o richiedere maggiori informazioni – termina lo scritto – è possibile rivolgersi al coordinatore nominato dal Comune di Como per lo svolgimento dell’attività aldo@studiociocia.it e solo per conoscenza a lorini.pierantonio@comune.como.it». [md, ecoinformazioni]

A Balerna si sfruttano i bambini minatori

2014-03-19_AfricaEuropa_intervisteDal Burkina Faso a Balerna, il percorso del viaggio sporco dell’oro sporco che rende più poveri i paesi poveri. L’inchiesta dell’associazione Dichiarazione di Berna, pubblicata dal sito del giornalista comasco Michele Luppi AfricaEruropa, svela il traffico del metallo estratto da minatori bambini che spesso muoiono per le condizioni inumane di lavoro e poi illegalmente commerciato fino a diventare “pulito” in Svizzera a due passi dal confine italiano. Leggi la notizia sul sito AfricaEuropa.

15 ottobre/ Rivedere il sistema previdenziale, presidio davanti la Prefettura

pensioniCgil, Cisl e Uil organizzano giovedì 15 ottobre, dalle 9,30, un presidio in via Volta, all’esterno della Prefettura di Como. «Ribadiamo – dichiarano i sindacati confederali – le proposte sulla revisione complessiva del sistema previdenziale contenute nella piattaforma unitaria con l’obiettivo di ripristinare gradualità, flessibilità e solidarietà anche allo scopo di rendere sostenibile il sistema sul piano sociale, per far ripartire il turn over occupazionale e favorire l’occupazione giovanile». Leggi il volantino. [aq, ecoinformazioni]

L’Arci condanna il terribile attentato ad Ankara

attentato ankara«L’Arci condanna l’attentato ad Ankara durante una grande marcia per la pace, nella quale sono state uccise almeno 30 persone e ferite oltre 120, ed esprime solidarietà alle organizzazioni sindacali, alla società civile e al partito di opposizione curda che avevano indetto la manifestazione con lo slogan “Lavoro, pace, democrazia”. L’odioso attentato, che segue quello avvenuto a Diyarbakir a giugno durante un comizio del partito di opposizione Hdp con 2 morti e quello avvenuto a luglio a Suruc che uccise 33 attivisti diretti a Kobane ad opera di un kamikaze dell’Is, rischia di incendiare le elezioni presidenziali che si svolgeranno il 1 novembre, gettando un’ombra sinistra sui reali mandanti della strage. Il clima di terrore che si vuole instaurare in Turchia prima delle prossime elezioni non ha niente a che spartire con una competizione elettorale di un paese democratico e dovrebbe aprire una seria riflessione sul credito che la comunità internazionale ha dato a Erdogan e sulle alleanze militari e politiche col Governo turco. Chiediamo al Governo italiano di manifestare una ferma condanna per quanto sta accadendo in Turchia; alla comunità internazionale di vigilare e monitorare con attenzione tutta la fase pre-elettorale e il corretto andamento democratico delle prossime elezioni in Turchia, anche con l’invio di osservatori internazionali a garanzia di un reale e corretto processo democratico.» [Arci Nazionale]

Poesie nutrienti/ Del mare e della terra faremo pane

peneepoesiaMartedì 13 ottobre alle 21 a San Pietro in Atrio, in via Odescalchi 3 a Como, prendendo spunto da un verso di Ode al pane di Pablo Neruda, saranno condivise poesie tra amici come si fa con il pane. Leggeranno poesie loro e di autori amati: Pietro Berra, Alessandra Corbetta, Davide Fent, Laura Garavaglia, Andrea Tavernati, Vito Trombetta e Wolf Testoni. Nell’ambito della mostra Nutri-menti dedicata alla memoria di Marco Riva.

 

Cittadella/ Lucini convochi un incontro per farla davvero

cittadellasaluteIl Comitato Cittadella della salute si impegna da un anno per la riqualificazione dell’area ex Ospedale Sant’Anna di Como, ma l’inerzia e le resistenze hanno determinato che fino ad ora  il processo non sia ancora concretamente in moto mentre contro la salute dei cittadini si prospettano anche gli effetti deleteri della pasticciata riforma sanitaria lombarda frutto di una competizione per il potere clientelare tra le diverse “anime” del centrodestra. Il Comitato chiede quindi al sindaco di Como, primo responsabile politico della salute dei cittadini e delle cittadine, un incontro: «Convinti che le proposte sulle quali è nata la rete Comitato Cittadella della Salute vadano nell’interesse degli abitanti di una città che ha perso il suo ospedale pubblico di riferimento, che vede la contrazione dei servizi offerti dal Valduce e la totale mancanza di medicina territoriale in grado di legare l’intervento ospedaliero alle famiglie, Le chiediamo un  incontro, alla presenza degli assessori competenti (Sociale, Urbanistica, Mobilità), per concordare un piano di interventi sul tema in questione. Nello specifico Le chiederemo di promuovere un incontro con i soggetti che hanno firmato l’accordo di programma per dare seguito agli intenti sottoscritti: attraverso convenzioni specifiche su temi ambientali, urbanistici e di mobilità; con un piano sanitario cittadino condiviso tra istituzioni e con la definizione dei tempi e dei modi per realizzare la Cittadella della Salute che i cittadini chiedono da tempo». Leggi la lettera inviata al sindaco di Como.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: