letteratura

20 ottobre/ presentazione di “Tre donne” di Dacia Maraini

42518644_1861642887258999_8944865251912843264_o

Sabato 20 ottobre, dalle 11 alle 12, Dacia Maraini presenterà alla libreria Ubik di Como (piazza San Fedele 32) il suo nuovo romanzo Tre donne. Una storia d’amore e di disamore, edito da Rizzoli. [AF, ecoinformazioni]

22 ottobre- 29 gennaio/ “Genealogie femminili”. Laboratorio di scrittura creativa

42253323_1037512149763301_6839041090171961344_n.jpg

Il laboratorio di scrittura creativa “Genealogie femminili”, che si terrà al Chiostrino Artificio (piazzolo Terragni 4, chiostrino di Sant’Eufemia) alle 20 di ogni lunedì dal 22 ottobre al 29 gennaio, è rivolto alle donne di qualsiasi età affinché, attraverso la scrittura, raccontino, tentando di decifrarla, la propria esperienza.

(altro…)

Dal 23 settembre/ “Trame”: percorsi letterari al Museo della seta

 

MUSEO SETA_PERCORSI LETTERARI_INVITO (1).jpg

Il Museo della seta di Como organizza, a partire da domenica 23 settembre, una innovativa visita guidata sul filo della letteratura contemporanea: Trame. Percorsi letterari al Museo della seta di Como è un innovativo modo di raccontare le sale espositive partendo da spunti letterari tanto famosi quanto insoliti, dove le trame dei fili di seta si fondono con tracce letterarie evocative, con suoni  da brani di repertorio sinfonico sino a straordinarie immagini da filmati dell’Istituto Luce. (altro…)

11 marzo/ Fino Mornasco/ Le finesi si raccontano

volantino 11.3.18 def.jpg

Per domenica 11 marzo alle 15, il Comune e la Consulta per le pari opportunità di Fino Mornasco organizzano l’incontro Le finesi si raccontano, che si terrà nella Sala ottagono del Comune, in via Brera 15.  (altro…)

12 marzo/ Aspettando Parolario con Paolo Bignami e Carlotta Clerici

locandina_In mongolfiera sul lago_12 marzo.jpg

Lunedì 12 marzo alle 18,30 nel Foyer del Teatro Sociale di Como si terrà l’incontro In mongolfiera sul Lago. Incontro con gli autori Paolo Bignami e Carlotta Clerici, nuovo appuntamento con la rassegna Aspettando Parolario, il percorso di avvicinamento alla nuova edizione del festival letterario e culturale comasco.

(altro…)

17 febbraio/ Cantù/ “Carlo Porta, Busin e Businate” a Mirabello

27907773_1057521967713291_2299213584094825453_o.jpgSabato 17 febbraio al circolo Arci Mirabello di Cantù (via Tiziano 5) arriva il secondo appuntamento della rassegna teatrale al circolo di Mirabello: Carlo Porta, busin e businate, recita Alberto Buraschi, racconta Marco Penati, canta Emilio Fossati.

(altro…)

28 gennaio/ Cantù/ “Naso d’argento”

26231554_1806342176045107_1814625701329878798_nDomenica 28 gennaio  alle 15, al Teatro comunale San Teodoro di Cantù (via Corbetta 7), sarà in scena Naso d’argento, uno spettacolo pensato per un pubblico di bambini dai 3 ai 10 anni e ispirato alle Fiabe italiane di Italo Calvino. 

Di e con Soledad Nicolazzi
disegni di Dora Creminati
produzione Compagnia Stradevarie | Campsirago Residenza

Di tutte le stanze avrai la chiave…
Dalle suggestioni delle Fiabe Italiane raccolte da Italo Calvino una narrazione scoppiettante e coinvolgente: in scena una fisarmonica, un cestino, una piccola sedia e un’attrice che stende calzini spaiati.
Dovessi anche servire il diavolo voglio andarmene via di casa! Così comincia la storia, una versione popolare di Barbablù. Popolare e ridanciana, perché qui, il diavolo è vanitoso e un po’ tonto. E le tre ragazzine, con furbizia, un po’ di fortuna e gran spasso di tutti i bambini, la fanno in barba al satanasso.
L’attrice interpreta l’allampanato signor Naso D’Argento, l’anziana mamma e le tre figlie: Assuntina, la più grandicella, Carlotta la più cicciotta e Lucia, la più giovane e bella…
Come nella tradizione orale, tutti partecipano alla narrazione: i bambini sono invitati a cantare, a inventare pezzi di storia, a entrare brevemente nella parte di uno dei personaggi.
Naso d’argento è nato nei cortili d’estate, e del teatro di strada mantiene intatta la modalità comunicativa con il pubblico favorendo un coinvolgimento attivo dei bambini: il piacere dell’ascoltare in cerchio, la musica, il racconto come condivisione di un momento della giornata.
La cantastorie racconta: le filastrocche, le inflessioni dialettali, le canzoni e i personaggi si intrecciano a nuove modalità espressive.
È una storia per i piccoli spettatori ma, come spesso accadeva nelle narrazioni corali, coinvolge genitori e nonni. Parla ai ragazzini di un mondo che non c’è più eppure che sta ancora nei nostri modi di dire, nei nostri atteggiamenti, nel nostro immaginario.
Le bellissime immagini di Dora Creminati, portate in scena dai bambini e proiettate sullo sfondo, fanno da controcanto alla storia.

A seguire, per tutti i bambini… merenda in compagnia degli attori, nel foyer del teatro!

Info e biglietti: http://bit.ly/2mtXymI

[AF, ecoinformazioni]

“Dai diamanti non nasce niente”/ 11 anni di Xanadù sulle note di De André

Ha riempito la sala Dai diamanti non nasce niente, il tradizionale tributo a Fabrizio De André che, ogni gennaio (quest’anno il 20, sabato), segna una doppia (anzi tripla) ricorrenza: la nascita (18 febbraio 1940) e la scomparsa (11 gennaio 1999) del poeta e cantautore genovese, e il “compleanno” di Xanadù, l’undicesimo (nel 2007, la prima di queste serate inaugurò quello che, ad oggi, è il più grande circolo Arci della provincia).

(altro…)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: