Giorno: 11 Febbraio 2012

Progetto San Francesco contro le mafie

Martedì 14 febbraio il presidente di Confindustria Sicilia, Ivan Lo Bello, sarà a Como assieme ai promotori del Progetto San Francesco, per presentare proposte,impegni e idee per interpretare il cambiamento e rifiutare i ricatti della criminalità.  Nel corso della mattinata verrà sostituita la targa commemorativa di Giovanni Falcone, posta sul Lungolago Trieste e sfregiata da ignoti. (altro…)

Lucini al 37 per cento

Secondo SWG, in un’indagine commissionata dal Pd, il candidato del centrosinistra è al primo posto fra le scelte degli elettori comaschi «segue Sergio Gaddi del PDL, che, con il 23% dei voti, può essere l’altro protagonista della corsa elettorale» (altro…)

Il Mar Baltico delle avanguardie (1886-1945)

Inaugurazione sabato 10 marzo alle 17.30 al Museo comunale d’arte moderna di Ascona, in via Borgo 34 per la mostra curata da Mara Folini. Allestimento sino al 10 giugno con apertura da martedì a sabato dalle 10 alle 12 e dalle 15 alle 18, domenica e festivi dalle 10.30 alle 12.30, lunedì chiuso. Ingresso 15 frsnchi/ 13 euro, ridotto 10 franchi/ 9 euro (altro…)

Ulivo per Cantù contro il Pgt

Il gruppo consiliare canturino ha votato contro la proposta della maggioranza a causa di quella che ritiene una «grave violazione della legge regionale n. 12/2005», ovvero il mancato invio in Regione degli atti del Pgt

(altro…)

Senso unico alternato lungo la S.P. 7 “di Plesio” a Menaggio

«Per permettere la realizzazione di un nuovo tratto di tombinatura e il rifacimento della cunetta in calcestruzzo – spiega Villa Saporiti –, il traffico sarà regolato da semafori dal 13 febbraio al 2 marzo, dalle 8.30 alle 17.30, esclusi sabato, domenica e giorni festivi»

Regione Lombardia e Lions

“2.500 alberi per le nostre città” un progetto fra «la più grande organizzazione umanitaria al mondo», così com’è definite sul sito nazionale e la Regione che toccherà 6 province lombarde. Nel Comasco saranno piantumati 407 alberi sui 2.754 previsti nella prima metà di marzo. Palazzo Lombardia spiega che si tratta di una particolare attenzione al territorio «consumato e per questo invitiamo i Comuni a effettuare i loro interventi urbanistici utilizzando aree dismesse o ex cave e identificando, al contempo, aree dove mettere a dimora nuovi alberi che abbattono lo smog e abbelliscono anche il paesaggio lombardo»

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: