Giorno: 18 Giugno 2015

Pelle di Donna

pelle di donna

Pelle di Donna, l’ultimo libro di Alina Rizzi  presentato a Como dall’Associazione Tessere la Rete. La Drogheria di via Diaz a Como piena di donne, tra cui la vice-sindaca della città Silvia Magni, e qualche uomo per la presentazione dell’ultima opera letteraria di Alina Rizzi Pelle di Donna [ Bonfirraro Editore, euro 13,90]. (altro…)

22 giugno/ L’avventura della bellezza

Droogenbroodt villa grumelloIncontro con il poeta Germain Droogenbroodt, che leggerà sue poesie «accompagnato dal suono della viola di Leonardo Taio e sarà presentato da Pietro Berra e Laura Garavaglia», lunedì 22 giugno alle 20.30 a Villa del Grumello, in Via per Cernobbio 11 a Como, organizza La casa della poesia di Como nell´ambito del festival di letteratura Parolario 2015. Per informazioni tel. 031.301037, e-mail info@parolario.it, Internet www.lacasadellapoesiadicomo.it.

Tempio Voltiano

tempio voltianoPalazzo Cernezzi lavora per la riapertura del primo piano è previsto un anno di monitoraggio in accordo con la Soprintendenza.

«In considerazione degli incontri intercorsi e i sopralluoghi congiunti con la Soprintendenza, alla luce delle risultanze delle indagini immediatamente seguite al distacco improvviso di parte dell’intonaco decorato dall’intradosso dell’ultimo solaio del Tempio Voltiano, la stessa si era espressa favorevolmente ad inizio di giugno per un intervento che prevede la messa in sicurezza preventiva di porzioni di intonaco in fase di distacco, mediante la posa di tasselli e microiniezioni consolidanti realizzate da personale qualificato e il monitoraggio dei parametri microclimatici (temperatura e umidità) e dello stato di conservazione degli intonaci del plafone interessato ai distacchi, per un anno, al fine di verificare nel tempo eventuali fenomeni dinamici ancora in atto e quindi raccogliere ulteriori dati utili ad interpretare le cause primarie del distacco medesimo – precisa Notiziario del Comune di Como –. Grazie, inoltre, ad opere provvisionali, anche il primo piano del Tempio Voltiano potrà essere riaperto al pubblico, dopo l’intervento di consolidamento che durerà circa 3 settimane. L’auspicio è desumere dai monitoraggi elementi utili ad un progetto di restauro conservativo che scongiuri la sostituzione degli intonaci».

«Lo stanziamento per l’intervento è già previsto nella proposta di bilancio di previsione 2015 e l’avvio dei lavori è in programmazione per partire il più presto possibile, al massimo con l’approvazione del bilancio – prosegue la nota –. Poco più di 10mila euro sono a previsione per le sole opere di restauro, mentre per la riapertura del primo piano occorre anche posare una rete di protezione per gli utenti e si prevede quindi una spesa per complessivi 15mila euro circa. Parallelamente verranno attivati i monitoraggi (relativo a intonaci in fase di distacco, il primo, e a parametri microclimatici il secondo) la cui spesa è stimabile in circa 12mila euro». [md, ecoinformazioni]

Ecosportello a Como

informagiovani comoUn nuovo servizio gratuito dal 20 giugno all’Informagiovani.

 

Lo sportello, realizzato in collaborazione e con il supporto del Comune di Como al’Informagiovani in via Vittorio Emanuele II 98 a Como, servirà per: «Ricevere consulenze su tematiche ambientali, a cura di alcune Associazioni operanti in città: L’isola che c’è, Rete Clima, Legambiente Como – Circolo Angelo Vassallo e Acli Como».

Sarà aperto il sabato mattina dalle 9 alle 12 con i volontari delle diverse associazioni che: «Si alterneranno settimanalmente per fornire, con competenza e professionalità, informazioni e consigli sulle rispettive tematiche di pertinenza, a beneficio della collettività. A seconda delle presenze, sarà possibile, per esempio, porre quesiti su: Rifiuti (raccolta differenziata, riciclo e riuso, compostaggio, prodotti eco-compatibili, ecc.), Energia (risparmio energetico, energie rinnovabili, incentivi, ecc.), Acqua (qualità dell’acqua pubblica, interventi migliorativi, ecc.), Mobilità (servizi offerti in città, ecc.) e Alimentazione (filiera corta e biologica, alimentazione naturale, orti urbani, ecc.). Durante le aperture, si potrà, inoltre, chiedere informazioni su tutte le attività dell’Informagiovani».

 

Il calendario di giugno e luglio:

Sabato 20 giugno, Raccolta differenziata e riciclo (Rete clima);

Sabato 27 giugno, Ambiente (Legambiente):

Sabato 4 luglio, Consumo consapevole (Acli);

Sabato 11 luglio, Risparmio energetico (EnergiCOmo, area energia de L’isola che c’è);

Sabato 18 luglio, Ambiente (Legambiente);

Sabato 25 luglio, Consumo consapevole (Acli);

Nel mese di agosto il servizio sarà sospeso per chiusura estiva e riprenderà sabato 5 settembre.

Per informazioni tel. 331.6336995, e-mail info@lisolachece.org, Internet http://www.lisolachece.org. [md, ecoinformazioni]

Inerti svizzeri

InertiRegione Lombardia rassicura: «Arpa ci ha rassicurato, non sono nocivi».

 

«Ho espressamente chiesto e ricevuto da Arpa garanzie circa la non nocività dei materiali inerti per l’edilizia provenienti dal Canton Ticino, stoccati nel nostro territorio e che, a seguito dell’accordo sottoscritto tra Regione Lombardia e Confederazione elvetica, saranno sottoposti ad azioni di controllo mirate e non più estemporanee» dichiara Alessandro Fermi, sottosegretario alla Presidenza della Regione Lombardia, all’audizione congiunta delle commissioni VI Ambiente e Protezione civile e Rapporti tra Lombardia, Confederazione elvetica e Province autonome, con Arpa Lombardia e Agenzia delle dogane giovedì 18 giugno.

«Il territorio dell’Olgiatese, che, per prossimità territoriale, risulta essere quello maggiormente interessato dall’Intesa ha visto nel corso di questi mesi la costituzione di un gruppo di lavoro composto da amministratori locali, che ha formulato proposte integrative dell’accordo di cui mi sono fatto portavoce con Arpa e che saranno presto portate anche all’attenzione del Gruppo di Concertazione previsto dall’accordo stesso – prosegue Fermi –. Ho effettuato con il nuovo direttore dell’Agenzia delle Dogane una ricognizione sullo stato dell’arte, a seguito dell’incontro dello scorso 19 marzo con cui si sarebbe dovuto procedere all’acquisizione dei nulla osta necessari alla riapertura del Valico Crociale [dei Mulini] stesso secondo condizioni ben precise. Vale a dire solo dall’Italia verso il Canton Ticino, solo per i materiali inerti, solo in determinate fasce orarie delle giornate lavorative, ferma restando la necessità di porre in essere lungo i tratti stradali interessati adeguati interventi di messa in sicurezza e di riduzione della velocità».

«L’Agenzia delle dogane si è resa nuovamente disponibile a studiare la miglior soluzione possibile, che tenga conto delle esigenze di tutti i soggetti coinvolti» si legge in una nota di Regione Lombardia. Per questo il sottosegretario alla Presidenza ha dichiarato: «Mi farò promotore di un nuovo incontro tra le parti, che saranno convocate in un tavolo tecnico, che rappresenta la sede in cui affrontare tutte le problematiche che potranno emergere così da porre gli opportuni correttivi, laddove ciò si rendesse necessario». [md, ecoinformazioni]

Bike Sharing

bike&co bike sharing comoA Como si aggiungono sei nuove stazioni e una potrebbe essere aperta anche a Cernobbio.   «Via libera all’estensione del servizio di bike sharing mediante la realizzazione, in aggiunta a quelle esistenti, di ulteriori 6 nuove stazioni nelle zone individuate di Cacciatori delle Alpi, Pirellino, zona Politecnico, Tavernola – terminal N.L.C., Como Nord Lago, Caserme» annuncia Palazzo Cernezzi guardando alla Settimana europea della mobilità sostenibile 2015, dal 16 al 22 settembre prossimi «Questo servizio così apprezzato dai comaschi e dai visitatori merita, per il suo secondo compleanno, un importante ampliamento – dichiara Daniela Gerosa, assessora alla Mobilità –. I riscontri del primo monitoraggio dicono che le bici azzurre di Bike&CO sono molto utilizzate e per perfezionare il servizio adesso occorre una distribuzione più capillare delle stazioni. Sempre con l’obbiettivo di favorire l’intermodalità, cioè l’uso di diversi mezzi di trasporto per effettuare spostamenti urbani, abbiamo voluto servire altre stazioni stazioni bike sharing giugno 2015(ferroviarie, Como Lago e della navigazione, Tavernola), zone della città ad alta molto frequentate dai pendolari (via Valleggio Università e piazzale Montesanto) e dai visitatori del centro (Viale Varese). Stiamo lavorando, autorizzazioni esterne permettendo, per completare i lavori entro il mese di settembre 2015. Sappiamo poi che il Comune di Cernobbio ha intenzione di installare una stazione presso villa Bernasconi, portando così a 7 il numero totale delle nuove postazioni: ne siamo felicissimi. Con la velostazione di Como Borghi in dirittura d’arrivo ed il Piano della Mobilità ciclistica in corso di redazione, la città di Como sta lavorando per favorire le due ruote». Per il Comune di Como questo allargamento è anche una occasione per vedere i dati effettivi dell’utilizzo del bike sharing in città che sta prendendo sempre più piede dal 2013 ad oggi (i dati). [md, ecoinformazioni]

Io sto con la sposa contro la “Fortezza Europa”

Io-sto-con-la-sposa-2Un centinaio di persone ha gremito il primo appuntamento del cineforum all’aperto organizzato da Arci Xanadù, 35mm sotto il cielo, in piazza Martinelli a Como mercoledì 17 giugno. Introdotto da un breve dialogo fra Michele Donegana, ecoinformazioni, e Valeria Verdolini, sociologa del diritto, ricercatrice, attivista e presidente di Antigone Lombardia che ha partecipato direttamente al progetto ed alle riprese di un film, che, ha ribadito, vuole essere una presa di posizione politica in favore dei diritti delle persone che cercano di trovare un rifugio in Europa.

 

Una scelta, quella di documentare questo viaggio attraverso il continente da Sud a Nord, che potrebbe avere anche ripercussioni per i promotori visto il reato di favoreggiamento dell’immigrazione clandestina. Il viaggio si conclude in Svezia data la possibilità, per chi viene riconosciuto come profugo in quel paese, di avere un ricongiungimento familiare allargato. Un viaggio per poter scegliere il paese in cui essere accolti e non essere obbligati a fermarsi nel primo in cui si viene fermati così come deciso dall’Unione europea. «Questo è anche il motivo della protesta politica dei migranti al confine fra Italia e Francia che rivendicavano la possibilità di scelta» ha spiegato legandosi all’attualità, sempre più drammatica, Verdolini, che ha ricordato anche come uno degli stimoli alla produzione del film sia stata una delle tragedie avvenute in mare nel 2013 «allora sono morte 600 persone, i numeri attuali ormai sono molto più alti».

Un applauso ha salutato la fine della pellicola e il pubblico, nonostante l’ora, si è fermato per porre alcune domande di chiarimento e approfondimento. Una protesta contro la Fortezza Europa, che porta a continue tragedie lungo i suoi confini e a una disumanizzazione delle persone che cercano di entrarvi con la speranza di una vita migliore. E la speranza non va persa, come si legge sul sito del crowdfunding (riuscito), del film: «Vogliamo credere che esista una comunità di persone, in Europa e nel Mediterraneo, che come noi sognano che un giorno questo mare smetta di ingoiare le vite dei suoi viaggiatori e torni ad essere un mare di pace, un mare dove tutti siano liberi di viaggiare, e dove nessuno divida più gli uomini e le donne in legali e illegali».

Ramadan a Como

ramadanIl 18 giugno inizia per tutti gli islamici il mese della preghiera e del digiuno. L’assessore al Patrimonio Marcello Iantorno ha trovato un accordo di concessione per il Ramadan, dell’area di solito utilizzata per Luna Park e Circo di piazza D’Armi, limitatamente alla porzione sud occidentale del comparto. La concessione sarà regolamentata e prevederà il versamento di una cauzione e il pagamento di un canone. La comunità islamica provvederà all’installazione dei bagni chimici, oltre a due tende per le preghiere. [jl, ecoinformazioni]

 

Vecchioni inaugura Festate a Chiasso

(KIKA) - MILANO - Roberto Vecchioni  stato il testimonial d'eccezione della manifestazione dell'Oipa, Organizzazione Internazionale Protezione Animali, contro l'abbandono degli amici a quattro zampe, che si  tenuta davanti al Castello Sforzesco di Milano. LÕOipa Italia  una onlus che ogni anno anima Piazza Castello con sdraio, ombrelloni, asciugamani e tanti cani per sensibilizzare le persone sul fenomeno dellÕabbandono che, come ogni anno, si intensifica a inizio estate.

Sarà Roberto Vecchioni a inaugurare giovedì 18 giugno alle 21, con una tappa del tour Il mercante di luce la venticinquesima edizione di Festate, il festival di culture e musiche del mondo che si terrà a Chiasso il 18, 19 e 20 giugno. Il cantautore italiano, aprirà la kermesse musicale con un concerto a ingresso libero organizzato in collaborazione e con il sostegno di Banca di Stato. Insieme a lui saliranno sul palco Lucio Fabbri al pianoforte, violino e chitarre, Massimo Germini alle chitarre, Roberto Gualdi alla batteria e Marco Mangelli al basso. In caso di maltempo, il concerto si terrà al Cinema Teatro di Chiasso (posti non numerati disponibili fino a esaurimento). Tutto il programma della monifestazione è disponibile sul sito www.centroculturalechiasso.ch. [jl, ecoinformazioni]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: