Il ricordo di Youssouf Diakite da entrambe le parti della frontiera

Sabato 2 marzo, la memoria di Youssouf Diakite è stata celebrata da entrambe le parti della frontiera, prima a Como, alla base della scalinata che porta alla stazione San Giovanni, al centro di quei giardini che nell’estate del 2016 ha visto la presenza di centinaia di migranti fermati nella ricerca del loro futuro, e poi a Balerna, dove il viaggio di Youssouf verso il proprio futuro è stato fermato da una morte atroce e assurda.

Abbiamo collocato due immagini, che affidiamo alla cura della gente che tutti i giorni potrà guardarle e rifletterci. Un simbolo minimo, ma non effimero della nostra memoria.

Poi, abbiamo ricordato Youssouf anche al cimitero di Balerna, dove il suo corpo riposa da due anni.

Per non dimenticare.

[Como senza frontiere]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: