Giorno: 13 Marzo 2019

Luigi Nessi/ Vietare l’intolleranza contro i poveri

Luigi Nessi, portavoce di La prossima Como, da sempre dalla parte degli ultimi, chiede alle autorità di vietare la manifestazione di Forza Nuova di sabato 16  marzo contro i poveri che chiedono l’elemosina. «Spero vivamente che le pubbliche autorità  vietino il 16 marzo il minacciato intervento del gruppo “Como ai comaschi” in viale Varese, contro chi, secondo loro, chiede il pizzo per poter parcheggiare. Mi chiedo con quale autorità, si permettano di fare questo.

(altro…)

Crisi climatica, un appello per dare la sveglia ai governi

“Prendiamoci in mano i destini della Terra e obblighiamo i governi a seguirci”. Un appello anche per i cittadini in vista della mobilitazione del 15 marzo per il clima. Il documento può essere firmato qui

(altro…)

15 marzo/ Io, Emanuela e Rosy Bindi

Io, Emanuela (regia Sara Poli, attrice Laura Mantovi) è spettacolo su Emanuela Loi, poliziotta della scorta di Paolo Borsellino. Sarà in scena venerdì 15 marzo alle 21 al Teatro Nuovo di Rebbio. Interverrà Rosy Bindi, già presidente della Commissione antimafia.

Ingresso ad offerta libera (il ricavato sarà devoluto alla Cooperativa Rita Atria Libera Terra di Castelvetrano (Trapani). Organizzano Comitato Soci Coop di Como, Cgil, Cisl e Uil, Libera Como, Associazione Avvenire, Istituto di Storia Contemporanea “P.A. Perretta”. Aderiscono: Silp Cgil, Siulp, Circolo ricreativo culturale Sardegna sardi di Como, Coordinamento comasco per la pace, Progetto San Francesco. Ingresso ad offerta libera (il ricavato sarà devoluto alla Cooperativa Rita Atria Libera Terra di Castelvetrano (Trapani).

Un libro da leggere per sé e per il mondo

Ci sono crimini che uccidono le donne, sono tanti, mostruosi e spesso impuniti. Ma sono molti di più, diffusi in ogni strato sociale, i crimini che uccidono il diritto delle donne a vivere, esistere. Sono la miriade di atti, maschili e non solo, più o meno piccoli che con l’oltraggio, l’ingiuria, la violenza costituiscono un imponente attacco alla libertà delle donne e sono ostacolo all’essenziale partecipazione di esse alla costruzione di una società equilibrata e giusta. A essi si aggiungono gli effetti di guerre, deportazioni, migrazioni forzate, razzismo che infieriscono tragicamente sul corpo delle donne.

(altro…)
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: