Emergency Como

Nkm0/ Emergency alla Casa dei Popoli

Il primo incontro pomeridiano della Casa dei Popoli ha visto Valentina Pini del Gruppo Emergency Como e Leyla Barnat, relatrice gruppo scuola Emergency, spiegare come l’associazione opera sia a livello nazionale che internazionale.

(altro…)

Obbedire alle leggi giuste/ Presidio in solidarietà a Carola

Foto Gianpaolo Rosso, ecoinformazioni.

Nella serata di lunedì 1 luglio alcune centinaia di persone hanno dato vita a un presidio in solidarietà a Carola Rackete, capitana della Sea Watch 3 approdata, per permettere ai migranti salvati di essere finalmente assistiti, a Lampedusa sabato 29 giugno e, ora sotto processo per resistenza, favoreggiamento e tentato naufragio doloso.

(altro…)

2 giugno/ Mariano Comense/ cena con Emergency

32266406_10154646808592465_7539272835621978112_o.jpg

Il gruppo Emergency di Como invita tutte e tutti alla cena organizzata al Circolo di Mariano Comense (via Garibaldi 10) per la sera di sabato 2 giugno, a partire dalle 20. Obbligatoria la prenotazione, da effettuarsi entro mercoledì 30 maggio. (altro…)

24 novembre/ Bulgarograsso/ Articolo 32

23559500_10213537949237298_621193412556013511_nSi terrà giovedì 24 novembre nella sala consiliare del Comune di Bulgarograsso – via Guffanti, 2 – Articolo 32, incontro organizzato dal gruppo Emergency di Como per offrire un’occasione di approfondimento sul Programma Italia, iniziativa in cui Emergency è attiva dal 2006.
(altro…)

4 marzo/ Assaggi di mondo per Emergency all’Arci Mirabello

assaggi-di-mondoIl Circolo Arci Mirabello in collaborazione con Emergency Como promuovono sabato 4 marzo dalle 19.30 al circolo di via Tiziano 5 a Cantù l’appuntamento Assaggi di Mondo. Dal fresco Tzatziki della Grecia ai caldi falafel dell’Egitto, dallo squisito hummus della Siria a degli stuzzicanti fagioli del Texas, passando per l’appetitosa baiadera di riso dell’Indonesia e il saporito pollo al curry dell’India, per concludere dolcemente con una deliziosa ravani dell’Albania affogata allo sciroppo e noci… il tutto accompagnato da dell’ottimo vino!
Oltre a un viaggio gastronomico, questo sarà anche un viaggio all’insegna della solidarietà,  con partenza da Cantù, e arrivo nella Repubblica Centrafricana al Centro Pediadrico di Bangui, dove verrà devoluto l’intero incasso della serata per tutelare il diritto di cura dei bambini. Quota di partecipazione 18 euro. Per prenotare (entro il 25 febbraio) scrivete a como@volontari.emergency.it

Pizza solidale per il Programma Italia

emergency-COPLa sera di sabato 25 giugno, all’ Arci di Mirabello di Cantù, si è svolta una cena solidale a sostegno del Programma Italia di Emergency. Il gruppo di volontari di Como, grazie all’aiuto e la collaborazione delle splendide persone dell’Arci, al contributo del Comitato soci Coop di Cantù ed al patrocinio del Comune di Cantù, ha organizzato un evento che è stato in grado di unire solidarietà e sapori della nostra terra, per una serata all’insegna dell’allegria, della giovialità, ma soprattutto della riflessione e della solidarietà. Non tutti sono a conoscenza del fatto che Emergency lavora attivamente anche sul territorio italiano offrendo cure gratuite e di alta qualità a tutti coloro che ne necessitano ma, per svariate ragioni, non hanno facile accesso ai servizi sanitari locali.

La copertura di Emergency passa per tutta la penisola, da Nord a Sud, attraverso ambulatori stabili e ambulatori itineranti che si occupano della fascia piu vulnerabile della popolazione. Una pizzata che fin dal menù, pensato dai volontari e realizzato dai ragazzi di Arci Mirabello, ha voluto puntare l’attenzione sulle regioni in cui Emergency presta il suo soccorso. Infatti, ogni pizza ha richiamato sapori e i colori tipici della nostra terra e delle nostre regioni di origine. Per rendere l’attesa un momento di riflessione e conoscenza, ogni tavolo è stato guarnito con un centrotavola che descriveva il lavoro dei vari ambulatori cosi da poter approfondire l’argomento proprio della serata e prendere consapevolezza della realtà che medici e figure sanitarie si trovano ad affrontare giorno dopo giorno. Un modo allegro e colorato per parlare di un problema che affligge una fascia sempre più ampia della nostra popolazione.

Partendo dai coraggiosi migranti che arrivano sulle nostre coste del sud in cerca del proprio futuro, passando per le periferie italiane dove, troppo spesso ormai, anche accedere all’assistenza di base diventa pressoché impossibile per alcune fasce sociali, Emergency anche in questo caso ha voluto fare la differenza nella vita di numerosissime persone, restituendo loro il diritto primario alle cure mediche. I volontari si sono adoperati per servire la cena, stendere la pizza, cucinare le crepes, preparare le crostate, accogliere gli invitati e rendere così l’ambiente il più ospitale e solidale possibile, filo conduttore di ogni attività di Emergency.

Parte del ricavato della serata sarà devoluto proprio al Programma Italia, per far in modo che la solidarietà non debba mai fermarsi ma al contrario, che possa diventare un baluardo che coinvolge sempre più persone e raggiunge tutti coloro che versano in condizioni di disparità sociale. [Deborah Alessandra Valente, per i volontari di Emergency Como]

25 giugno/ A Cantù per Emergency

emergency cantuIl circolo Arci Mirabello e Emergency Como, con il patrocinio del comune di Cantù e il contributo di Coop Lombardia organizzano una cena solidale alla scoperta del Programma Italia di Emergency sabato 25 giugno alle 20 al circolo di via Tiziano 5 a Cantù. Quota di iscrizione 15 euro. Prenotazione consigliata scrivendo a como@volontari.emegency.it. Il ricavato sarà devoluto al lovoro che Emergency svolge in Italia in campo socio-assistenziale.

10 aprile/ Shakespeare per Emergency a Tavernerio

emergencyI volontari di Emergency Como e la scuola di teatro di Christian Poggioni invitano allo spettacolo teatrale Sogno di una notte di mezza estate di W. Shakespeare che andrà in scena domenica 10 aprile, alle 21, all’auditorium di Tavernerio. L’iniziativa è stata realizzata col patrocinio del comune di Tavernerio, l’ingresso è a offerta libera e tutto il ricavato andrà a sostegno del lavoro che Emergency svolge in Italia coi suoi poliambulatori e polibus da dieci anni per garantire le cure a chi ne ha più bisogno senza discriminazioni.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: