Paolo Borsellino

La Biblioteca di Como intitolata a Paolo Borsellino

2 Biblioteca_comoÈ stata deliberata nel pomeriggio di oggi, giovedì 5 luglio, dalla Giunta Comunale di Como, l’intitolazione della Biblioteca comunale a Paolo Borsellino, magistrato italiano vittima della mafia.
(altro…)

Centro Studi Sociali contro le mafie/ Proposta intitolazione biblioteca comunale a Paolo Borsellino

«La lotta alla mafia dev’essere innanzitutto un movimento culturale che abitui tutti a sentire la bellezza del fresco profumo della libertà che si oppone al puzzo del compromesso morale, dell’indifferenza, della contiguità e quindi della complicità» [Paolo Borsellino]

(altro…)

16 e 17 luglio/ In memoria di Paolo Borsellino, il film di Pif in piazza Martinelli

pifMercoledì 16 e giovedì 17 luglio, la proiezione cinematografica della rassegna 35 mm sotto il cielo di Arci Xanadù, sarà dedicata alla memoria di Paolo Borsellino, magistrato assassinato a Palermo in un attentato il 19 luglio 1992. La mafia uccide solo d’estate, il film d’esordio di Pierfrancesco Diliberto in arte Pif, sarà proiettato alle 21.30 in piazza Martinelli a Como. Ingresso 7 euro (soci Arci 6 euro, over 65 e under 18 5 euro).

Salvatore Borsellino: «Paolo è vivo in chi lotta contro la mafia»

Salvatore BorsellinoMartedì 23 aprile si è tenuto a Lomazzo l’incontro-dibattito con Salvatore Borsellino, fratello del magistrato ucciso dalla mafia e fondatore del movimento delle Agende rosse. Oltre 200 persone hanno assistito all’evento organizzato dall’associazione Immagina Lomazzo (altro…)

La lotta alla mafia e alla corruzione è una priorità per tutto il paese

Un folto e attento pubblico composto da più di 150 persone ha partecipato giovedì 19 luglio 2012, nel ventesimo anniversario dell’attentato di via D’Amelio a Palermo in cui persero la vita Paolo Borsellino e la sua scorta, all’incontro  In memoria di… La memoria delle vittime e l’impegno delle istituzioni contro la corruzione e le mafie, organizzato da Arci Como, Acli Como, Auser Como, Associazione del volontariato comasco-Csv, Cgil Como, Fillea Cgil, Coordinamento comasco per la Pace, Comitato soci coop, Verso Libera Como. (altro…)

Un corteo contro la mafia a Mariano Comense/ sabato 21 luglio

In occasione dei 30 anni dell’assassinio di Pio La Torre, Carlo Alberto Dalla Chiesa, e nel ventennale delle duplici stragi di via Capaci e di via D’Amelio a Palermo, dove perirono i giudici Giovanni Falcone e Paolo Borsellino oltre ai loro agenti di scorta, per ricordare e onorare tutte le vittime innocenti della mafie la Federazione della sinistra di Mariano e Cantù  ha organizzato per sabato 21 luglio un corteo fiaccolata contro tutte le mafie. (altro…)

Il 19 luglio a Como alle 21: In memoria di…

Giovedì 19 luglio 2012 Como commemora il giudice Paolo Borsellino, nel ventesimo anniversario dell’attentato di via D’Amelio a Palermo in cui persero la vita anche Agostino Catalano, Emanuela Loi, Vincenzo Li Muli, Walter Eddie Cosina e Claudio Traina.  (altro…)

Gli uomini passano, le idee restano / la Cgil di Como ricorda le stragi di Capaci e via D’Amelio

«Gli uomini passano, le idee restano. Restano le loro tensioni morali e continueranno a camminare sulle gambe di altri uomini. Giovanni Falcone, Paolo Borsellino, Francesca Morvillo, Agostino Catalano, Vito Schifani, Emanuela Loi, Rocco Dicillo, Vincenzo Li Muli, Antonio Montinaro, Walter Eddie Cosina, Claudio Traina.» Con uno striscione esposto fuori dalla Camera del lavoro, la Cgil di Como ricorda il ventennale delle stragi di Capaci e via D’Amelio in cui persero la vita Giovanni Falcone, Paolo Borsellino e gli uomini delle scorte

L’informazione è un arma contro le mafie

Mercoledì 18 aprile nel centro sociale di Senna Comasco si è parlato di mafia e criminalità organizzata, nella terza serata sul tema della giustizia organizzata dal Comune di Senna, dal Laboratorio culturale e dal Coordinamento comasco per la pace. I relatori presenti erano Massimo Brugnoli, esperto di criminalità organizzata, il vicedirettore di Antimafia duemila Lorenzo Baldo, coautore del libro “Gli ultimi giorni di Paolo Borsellino” e Sergio Salerno, capitano in congedo della Guardia di finanza.

(altro…)

Liberi dalla mafia

Più di quattrocento persone, in prevalenza studenti, al convegno Liberi dalla mafia, noi protagonisti del cambiamento organizzato dall’I.T.C. Caio Plinio Secondo, che si è tenuto sabato 17 aprile al politecnico di Como. Numerosi i relatori, tra i quali anche Salvatore Borsellino, fratello del magistrato ucciso dalla mafia e la  proiezione di filmati sul viaggio in Sicilia dei ragazzi del Caio Plinio, sulla simulazione di un processo antimafia al tribunale di Como e la manifestazione del 22 marzo per le vie della città.
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: