Gin Angri

9 ottobre/ Giornata mondiale della salute mentale all’ex Tintostamperia

Il 9 ottobre, dalle 16 alle 19, il Coordinamento comasco salute mentale organizza all’ex Tintostamperia Val Mulini (via dei Mulini 3, Como) una giornata di momenti culturali ed artistici per sensibilizzare e combattere gli stigmi ancora presenti quando si parla di salute mentale. L’iniziativa fa parte di Gener-Azioni 22, il programma di azioni temporanee per la rigenerazione del comparto industriale dismesso della ex Tintostamperia Val Mulini.

(altro…)

Oltre il giardino/ L’umanità del ridere

È stato presentato il 25 marzo al Teatro dei Burattini di Dario Tognocchi il numero 23 di Oltre il giardino la rivista dell’omonima associazione che da molti anni opera contro il disagio mentale e sociale a Como.

(altro…)

Fotografia/ La storia dispersa della Ticosa

Martedì 22 marzo, alle ore 18, si inaugura la mostra Ticosa. Immagini da una storia dispersa presso gli spazi in trasformazione della Tintostamperia Val Mulini di Como, con le fotografie di Gin Angri, realizzate grazie all’attenzione continua per quanto è successo in quell’area dal 1980 al 2022. 

(altro…)

Una città smemorata: la Ticosa

Il 27 gennaio 2007, esattamente quindici anni fa, ricorreva, come oggi, la Giornata della Memoria. La legge istitutiva, infatti, risale all’anno 2000. Ma il Comune di Como se ne dimenticò e preferì, piuttosto, festeggiare, con frizzi, lazzi, fuochi d’artificio e autorità, l’inizio dei lavori di demolizione di ciò che restava della Ticosa, ovvero della Tintoria Comense, che era stata la fabbrica più imponente della città, vero simbolo del lavoro industriale lariano.

(altro…)

Mostra/ Rigenerazione urbana sotto la Napoleona

La rigenerazione urbana è quell’insieme di azioni volte al recupero di una porzione di città con una particolare (e fondativa) attenzione alla sostenibilità ambientale. Dovrebbe essere un “dovere” per le città moderne, che hanno uno spasmodico bisogno di rinnovarsi senza perdere di vista la necessità di salvaguardare (anzi: di ripristinare, dove possibile) l’ambiente. Per quanto importante, a Como è poco praticata… E quindi conviene andare a verificare di persona uno dei primi esempi concreti di rigenerazione urbana locale.

(altro…)

27 luglio/ Sotto il ponte con Gin Angri

Consorzio Abitare, Gener-azioni e Confcooperative Insubria, in occasione della mostra Sotto il ponte, rigenerazione in divenire in un quartiere di Como, organizzano per il martedì 27 luglio alle ore 18 un incontro con Gin Angri, autore delle fotografie in mostra presso l’ex Pastificio Castelli e l’ex Tintostamperia Val Mulini, in via Mulini 3 a Como.

(altro…)

29 marzo/ Life after/ Inaugurazione, mostra virtuale e concerto

Dalle 18,30 alle 19,30: inaugurazione dell’iniziativa. Dalle 20 alle 20,30: presentazione-racconto della mostra fotografica sulla Carovana della pace (con foto di Gin Angri, Mario Boccia, Lucio Cavicchioni, Luigi Luisenti. Dalle 21 alle 22: concerto di Gaetano Liguori. Su zoom e fb.

(altro…)

29 marzo-2 aprile/ Life After/ Programma

Arci Lombardia e il Comitato Sarajevo ’91, con il sostegno del Comune di Milano, animano il progetto Life after per dare voce ai protagonisti di quell’evento e sviluppare un nuovo impulso al quotidiano impegno civile per la Pace. Di seguito il programma completo degli incontri, concerti e mostre: ciascuno di essi potrà essere seguito dalle pagine facebook di ecoinformazioni, Arci Lombardia e Life After. Sarà possibile seguire tutte le dirette anche sul sito di ecoinformazioni.

(altro…)

A Milano le Donne cancellate

Dopo il grande successo al Palazzo del Broletto di Como, la mostra Donne cancellate approda a Milano, nell’edificio U6 dell’Università Bicocca, in piazza dell’Ateneo Nuovo, 1.

Il Centro Aspi – Archivio storico della psicologia italiana, e il Polo di Archivio Storico (PAST) della Biblioteca di Ateneo dell’Università degli studi di Milano-Bicocca hanno infatti promosso l’allestimento della mostra, curata dall’associazione Oltre il Giardino onlus e realizzata dal fotografo Gin Angri con le immagini e i documenti tratti dalle cartelle cliniche femminili dell’ex Ospedale psichiatrico San Martino di Como.

Al centro del racconto visivo sono riproposti i volti e le storie delle ricoverate che in questo luogo consumarono la loro esistenza (in tutto o in parte) tra il 1882 e il 1948.La mostra sarà visitabile dal 25 marzo al 20 maggio 2019 (dal lunedì al venerdì dalle 8.00 alle 21.30, il sabato dalle 8.00 alle 13.30) nella galleria dell’Aula Magna dell’Università di Milano-Bicocca (piano terra, edificio U6), con ingresso da via Piero e Alberto Pirelli 22 o da piazza dell’Ateneo Nuovo 1.
L’esposizione rientra anche negli eventi del PhotoFestival che si svolgerà a Milano dal 17 aprile al 30 giugno 2019.

Scarica la locandina

L’inaugurazione della mostra si terrà martedì 26 marzo 2019 alle ore 17.30 nell’edificio U6, 4° piano, Sala Rodolfi dell’Università di Milano-Bicocca.

Il programma prevede, dopo i saluti istituzionali di Maria Cristina Messa, rettrice dell’Università di Milano-Bicocca, di Carmen Leccardi, Centro di ricerca interuniversitario “Culture di genere”, di Carlo Fraticelli, Dipartimento di salute mentale e dipendenze dell’ASST lariana, e di Massimo Clerici, Dipartimento di salute mentale dell’Ospedale San Gerardo di Monza, alcuni interventi di approfondimento:

L’internamento delle donne in manicomio tra ’800 e ’900 – Candida Carrino, storica della psichiatria 
Il San Martino di Como, un manicomio di confine – Gianfranco Giudice, filosofo e storico locale 
Uno sguardo per riscattarsi – Roberto Mutti, storico e critico della fotografia 
modera Mauro Antonelli, direttore del Centro Aspi, Università di Milano-Bicocca 
Sarà presente il fotografo Gin Angri, che condurrà al termine una visita guidata alla mostra 

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: