Giorno: 8 Maggio 2018

13 maggio/ Orto e serra del Grumello

locandina 13 maggio-1.jpg

Domenica 13 maggio dalle 10 alle 17 si svolgerà, alla Villa del Grumello, in via Cernobbio 21 a Como, L’orto e serra del Grumello iniziativa che nasce come un incontro di partecipazione e di conoscenza del territorio, nell’ambito delle attività che Associazione Villa del Grumello propone durante le aperture al pubblico del suo parco storico botanico.

Il focus sulle erbe aromatiche, assieme decorative e profumate è legato alle specie autoctone, che crescono spontaneamente sui declivi così come in alcune porzioni nascoste del Parco del Grumello. L’iniziativa cosi pensata vuole essere uno stimolo alle contaminazioni disciplinari e assolvere a un compito sia estetico sia sociale e stimolare il senso di affiliazione dei cittadini al parco. Posto nell’area della serra, l’orto del Grumello è un luogo di incontro, di studio, di lavoro e di gioco, di cui tutti possono prendersi cura. Il programma è descritto in locandina. [dl, ecoinformazioni]

 

9 maggio/ Claudio Critelli presenta “Dal filo alla rete”

32202903_10156489840739314_930679083300290560_o.jpg

Mercoledì 9 maggio 2018 alle 9,30, nell’Aula Magna dell’Università dell’Insubria in via S. Abbondio 12 a Como,  nel corso dell’incontro “Dal filo alla rete (1901/ 2017). Il sindacato tessile comasco e il governo del cambiamento”, organizzato dalle segreterie della Filctem Lombardia e di Como, sarà presentato il libro omonimo del ricercatore Claudio Critelli, che ripercorre con rigore e puntualità la storia del sindacato tessile a Como: una storia al contempo specifica e paradigmatica. Una categoria importante e piena di storia quella delle lavoratrici e dei lavoratori tessili che, seppure connotata da elementi caratteristici, è stata centrale per le sfide e le strategie generali che hanno segnato il valore della Cgil nel tempo e che ne hanno costituito l’elemento identitario e unificante.

(altro…)

ecoinformazioni 620

620

In questo 620 ci occupiamo di lavoro e festa dei lavoratori, del pericolo di un governo di destra capitanato dalla Lega, dell’immobilismo nella realizzazione del piano di zona, di Palestina, di ‘ndrangheta, di vita indipendente e di molto altro ancora. Un focus particolare è dedicato a Scatti migranti, l’iniziativa fotografica che vede tra gli organizzatori e i promotori ecoinformazioni. Non poteva mancare il consueto approfondimento culturale e il nostro video della settimana con le voci delle Belle di note e di Caro coro. Sfoglia on line il 620.

13 maggio/ “Il calzino di Ulisse” e una rosa per la mamma

musica spiccia2.jpg

Domenica 13 maggio alle 16,  alla Piccola accademia del TeatroGruppo popolare in via Castellini 7 a Como,  per la rassegna teatrale dedicata ai bambini “La domenichina dei piccoli”, si terrà lo spettacolo “Il calzino di Ulisse”. (altro…)

“I’m your Man”: Belcastro e Poggioni con Leonard Cohen

2018-05-04 11.04.20 1.jpg

I grandi artisti non muoiono mai. Cinema e teatro piangono la recente dipartita di Ermanno Olmi, Paolo Ferrari e Paolo Taviani, fratello di Vittorio. Della riproducibilità tecnologica dell’opera d’arte ha diffusamente scritto Walter Benjamin già nel 1936 (Das Kunstwerk im Zeitalter seiner technischen Reproduzierbarkeit, edito in Italia da Einaudi), nei suoi aspetti positivi e in quelli negativi. Non bisogna però dimenticarsi dell'”altro” modo per tenere viva la sensibilità poetica di chi non c’è “fisicamente” più, e cioè quella del tributo, mai identico alla versione originale dell’artista e della sua opera, ammesso di versione ne esista una sola, una “versione Alfa”  (e spesso non è così, o se ne è persa ogni traccia), mai però impoverito, perché ogni opera d’arte è frutto di contaminazioni e suggestioni, della somma di introspezione e di ispirazioni esterne, a volte trascendentali e mistiche, a volte materiali e sensoriali, a volte universali e a volte, viceversa, strettamente personali.

(altro…)

Approcci diversi nell’impegno per l’accoglienza

Villa Imbonati, a Cavallasca, ha ospitato nella serata di lunedì 7 maggio l’ultima conferenza del ciclo Vite migranti, prima della serata finale di testimonianze dirette dei protagonisti della migrazione, il 14 maggio, e della festa conclusiva a giugno. Per la serata di lunedì 7 c’è stata una tavola rotonda con varie realtà impegnate nell’accoglienza del comasco: sono intervenuti Stefano Sosio della cooperativa sociale Symploké, Ersilia Foriglio di Intesa sociale società cooperativa sociale, Davide Patuelli dell’opera don Guanella, Consuelo Caimi del centro Cri di Rodero e Georgia Borderi dalla parrocchia di Rebbio.
Dopo una prima parte di presentazione delle attività di questi enti, l’incontro è consistito in un lungo botta e risposta con il pubblico, per chiarire i vari aspetti delle operazioni di accoglienza a Como. 
A mediare, Michele Luppi.

(altro…)

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: