Arci ecoinformazioni ecoinformazionicomo@gmail.com, via Lissi 6 Como, tel. 351, 5968899, 3473674825

20 e 21 gennaio/ Giornata del riuso: nuova vita per vecchi oggetti

a5_g.riuso018_fronte.jpgÈ stata presentata martedì 16 gennaio allo Spazio Ratti (ex chiesa di San Francesco) la IX edizione della Giornata del riuso, che si terrà nella stessa sede nel weekend sabato 20- domenica 21 gennaio.

L’iniziativa, presentata in sede di conferenza dall’associazione L’isola che c’è in collaborazione con l’Isis. Paolo Carcano, il Cias – Formazione professionale impresa sociale, la cooperativa sociale Si può fare e dal Comune di Como – che ha messo a disposizione l’ex chiesa di largo Spallino, già adibita a spazio espositivo – vuole valorizzare un aspetto dell’economia solidale che è storicamente presente in sede fieristica: il riciclo di oggetti non più usati dai/dalle proprietari/e originari/e, ma che, o perché in buono stato o attraverso un processo di rielaborazione creativa, possono essere rimessi in circolo e riutilizzati.
2018-01-16 11.05.00 1.jpg
Direttamente collegate al principio del riciclo sono tutte le proposte di questa nona, e “doppia”, Giornata del Riuso, che parte sotto i migliori auspici. La location, infatti, ben si presta a ospitare le diverse attività in programma, siano esse di tipo ludico-ricreativo (laboratori, spettacoli, danze popolari, show cooking) “economico” (baratto di abiti, libri, giochi e altri oggetti, distribuito su tre stand, uno spazio di bookcrossing), alimentare o creativo, il cui clou è rappresentato da Usato: una bella scelta!: una sfilata di moda di abiti di seconda mano, messi a disposizione dalla cooperative sociali Si può fare e Borea, reinterpretati da una classe III indirizzo disegno tessile dell’Istituto Carcano e poi indossati dalle studenti del Cias, che oltre a sfilare si occuperanno del trucco e delle pettinature.
Entrambe le scuole coinvolte hanno incorporato la preparazione alla Giornata del Riuso nelle attività didattiche e d’istituto, sottolineano i docenti coordinatori del progetto (Paolo Fontana per il Carcano, Silvia Calabresi e la dirigente d’istituto Eleonora Cini per quanto riguarda il Cias): gli abiti (ri)creati per la sfilata  – con l’ausilio, peraltro, di materiali “umili” (cascami di tessuto, sacchetti di plastica, scampoli, inserti creati con l’aiuto di una stampante 3d), saranno impiegati per la creazione di nuovi tessuti, in linea con un programma scolastico legato alla tessitura. «In questo modo, si manda ai giovani un duplice messaggio: con l’aiuto della creatività, è possibile e raccomandabile evitare gli sprechi e creare tessuti dai materiali più disparati», commenta Fontana (agli abiti “riciclati”, in effetti, si aggiungerà la collezione di abiti in carta realizzati dall’artista erbese Simone Minonzo); mentre il Cias ha promosso un’attività di raccolta di abiti usati che ha coinvolto tutti gli studenti dell’istituto.

L’aspetto del riciclo non riguarda però soltanto il vestiario e l’oggettistica in generale, ma anche il cibo: l’esibizione di showcooking Cuciniamo con gli scarti (domenica 21, dalle 13 alle 14) intende dimostrare che anche gli “scarti” alimentari, spesso, presentano interessanti potenziali culinari, se opportunamente interpretati. Non mancherà lo spazio a cibi e bevande equo-solidali a cura della Cooperativa Garabombo, che mette così a disposizione un servizio caffetteria.

Processed with VSCO with preset
La Giornata del Riuso è un’iniziativa aperta a tutte e a tutti. Negli anni scorsi si è già fatta conoscere a un pubblico ampio, che – si augurano gli organizzatori  – potrà crescere e “diversificarsi” ulteriormente avvicinando sempre più persone al tema del riciclo (o riuso) creativo, valorizzati da straordinaria gamma di attività a tema. Intervenuta in rappresentanza del Comune di Como, la vicesindaca Alessandra Locatelli esprime la soddisfazione nell’amministrazione cittadina nel prendere parte a un’iniziativa “corale” realizzata di concerto da associazioni e istituzioni, lodandone l’attenzione verso le persone (i produttori e i proprietari “vecchi” e “nuovi”) e verso l’ambiente, raccomandando cittadine e cittadini a prendervi parte, portando con sé anche i propri bambini. Questi ultimi, da sempre, trovano nella Giornata del Riuso tante possibilità di intrattenimento e di espressione, dai laboratori a loro dedicati (altri saranno rivolte agli adulti) agli spettacoli.
Vero e proprio carburante delle attività di riciclo, la creatività è insomma valorizzata in ogni modo dalla due giorni allo Spazio Ratti, non solo da parte degli organizzatori/trici, ma anche dal pubblico e dagli artisti, professionisti e dilettanti: uno “spazio arte” raccoglierà opere realizzate da artisti/e locali a partire da materiali di recupero (domenica 21, dalle 16 alle 17, sarà possibile chiacchierare con loro) mentre la mostra Ricicla! coinvolge artigiani del sud del mondo, anch’essi operanti con materie prime di scarto. Non può mancare il contributo artistico della Ciclofficina par tücc, filiazione “tecnologica” della Parada par tücc, storica partner dell’associazione L’Isola che c’è che fa dell’ecologia uno dei suoi tre “pilastri” d’azione.

Organizzano la IX Giornata del Riuso: L’isola che c’è, Cooperativa sociale Si può fare, Cooperativa Borea, Famiglie in cammino, Battito d’Ali, Cooperativa Garabombo, in collaborazione con: Cias formazione professionale di Como, I.s.i.s. Paolo Carcano, Scuola dell’infanzia Salita Cappuccini, Gruppo Mamo di San Fermo della Battaglia, Compagnia teatrale Ibuka Amizero di Figino Serenza, Il cibo raccontato – cucina clandestina, Ciclofficina par tücc, Associazione di danze popolari Concordanza di Mariano Comense, Marina Romanò, Eletta Revelli, Cristina Sioli, Knitta!, Marina Bianco, Rita Astolfi, Laura Arrighi, Milena Ghielmetti (che si è occupata dell’allestimento scenografico). Circa 150 i volontari e le volontarie coinvolti nella realizzazione di questa nona edizione di un’iniziativa che si augura non solo di promuovere riciclo ed economia solidale tra il pubblico divertendolo, ma anche di creare nuove collaborazioni tra organizzatori e fruitori, da cui potranno maturare nuove, interessanti proposte. [Alida Franchi, ecoinformazioni]

Già on line sul canale di ecoinformazioni i video di Giulia Olivieri e Vanessa Magni. 

Leggi il comunicato stampa integrale
Consulta la pagina web della Giornata del Riuso sul sito de L’isola che c’è e la sezione specifica sull’edizione 2018
Consulta l’evento Facebook dedicato
Consulta il programma dell’iniziativa

Per ulteriori informazioni, info@lisolachece.org

Arci ecoinformazioni

Circolo Arci ecoinformazioni via Lissi 6 22100 Como, tel. 327.4395884, ecoinformazionicomo@ gmail.com, www.ecoinformazioni.it. Registrazione Tribunale di Como n. 15/95 del 19.07.95. Direzione: Fabio Cani, Jlenia Luraschi, Andrea Rosso, Gianpaolo Rosso (responsabile). Proprietà della testata Associazione ecoinformazioni - Arci. Consiglio direttivo: Fabio Cani (presidente), Gianpaolo Rosso (vicepresidente), Jlenia Luraschi (tesoriera), Michele Donegana, Marisa Bacchin.

COOKIES/ Informativa per i lettori

Questo sito NON utilizza alcun cookie di profilazione. Sono invece utilizzati cookie di terze parti legati alla presenza dei social plugin. Nel rispetto del provvedimento emanato, in data 8 maggio 2014, dal garante per la protezione dei dati personali, si avvisano i lettori che questo sito si serve dei cookie per fornire servizi e per effettuare analisi statistiche completamente anonime. Pertanto proseguendo con la navigazione anche semplicemente scrollando si presta il consenso all'uso dei cookie. Clicca sull'immagine per leggere l'informativa sui cookies.

Benzoni gioielli Benzonibijoux

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: