Manuela Serrentino

19 maggio/ Arciwebtv/ Diritti contadini

Dalle 16/ Sabato 1 febbraio 2020, nella sede di  Asylum a Como si è svolta la conferenza sulla Dichiarazione dei diritti dei contadini e delle persone che lavorano nelle aree rurali, approvata dall’Onu nel novembre 2018. Sono intervenuti Fabrizio Garbarino, presidente dell’associazione Rurale italiana, Claudio Solito, presidente della cooperativa La viranda e Manuela Serrentino dell’Associazione Terra Viva, moderatrice. Leggi l’articolo di Manuela Serrentino su ecoinformazioni.

Gli altri programmi del 19 maggio.

La programmazione completa di Arci Como WebTV.

18 aprile/ Arciwebtv/ Un luogo del ricordo per tutti e tutte

Dalle 16/ Per la Giornata della laicità, dagli archivi ecoinformazioni, la serata del 2 novembre 2015 con le firme sulla petizione perché il Comune di Como trovasse e destinasse all’utilizzo pubblico e con modalità d’accesso semplici uno spazio decoroso dove, dopo i funerali, si potesse ricordare laicamente persone significative per chi le ha amate, indipendentemente dalla loro caratura politica, economica e sociale. Leggi l’articolo su ecoinformazioni.

Gli altri programmi del 18 aprile.

La programmazione completa di Arci Como WebTV.

Salute/ Dire no ai gestori per sopravvivere a Maroni

Difficile definire “bella” la serata del 23 gennaio all’ex Circoscrizione 6 per l’incontro di Leu La salute non è in vendita. Certamente è stata molto utile, ma i circa 40 partecipanti hanno ricavato dalle relazioni di Marco Malinverno e Manuela Serrentino la consapevolezza di una situazione brutta, drammatica. Ma una speranza c’è: scegliere la libertà e rifiutare i “gestori” privati della nostra vita. (altro…)

23 gennaio/ “La salute non è in vendita”

Martedì 23 gennaio alle 21, nella sede del Centro civico via Achille Grandi 21 (ex Circoscrizione 6, davanti alla ex Ticosa) si terrà la serata La salute non è in vendita.  Intervengono: Marco Malinverno, medico urologo dell’ospedale Aprica; Manuela Serrentino, medico del Forum per il diritto alla salute Lombardia; Antonio Muscolino, esponente di Medicina Democratica.
Modera Marco Lorenzini.

(altro…)

Dal 14 febbraio/ Studenti senza frontiere: Agli occhi dell’altro

esher-candelabroSi aprirà martedì 14 febbraio al Chiostrino artificio, in piazzolo Terragni 4 a Como, dalle 14 il ciclo Agli occhi dell’altro, sei conferenze sul tema dell’immigrazione organizzate dagli Studenti senza frontiere. L’iniziativa focalizza l’attenzione sul fenomeno migratorio, dalle cause degli spostamenti alle risposte che la società europea dà ai migranti. Non mancherà, com’è inevitabile, un approfondimento sulla situazione che si è creata dall’estate 2016 a Como, ma le conferenze si pongono l’obbiettivo di trattare l’argomento in termini più ampi. (altro…)

18 novembre/ Una storia positiva: il racconto della sieropositività

lila-storiapositiva

Si presenta venerdì 18 novembre 2016 alle ore 18 presso la sala Enaip di Como, in via Dante Alighieri 127, il volume di Arianna Cantaluppi Una storia positiva, edito da Lila Como e NodoLibri.

Il libro racconta la storia di una giovane donna che scopre la sua anima di strega e con essa si trova a lottare contro il male del ventesimo secolo, soprattutto con l’arma dell’amore.
Il suo percorso tra le strade della vita incontrando amici, nemici, divoratori di anime, droghe, follie, odio e perdono.

L’autrice, Arianna Cantaluppi, ha frequentato la LILA di Como dal 1994 al 1998. Nel corso di questi anni ha partecipato alle attività dell’Associazione, spendendosi personalmente nelle iniziative rivolte agli adolescenti, nei corsi di formazione, nel counseling, nell’esperienza dell’unità mobile e nelle battaglie per la difesa dei diritti delle persone sieropositive. Il suo aspetto apparentemente fragile nascondeva una grande vitalità ed energia, una determinazione che le ha permesso di convivere con il virus Hiv senza mai sentirsi esclusa. La sua autobiografia abbraccia un tempo che va dal 23 dicembre 1992, quando per la prima volta ritira il test, alla primavera del 2005, quando termina il diario dal quale è stata tratta questa testimonianza. Arianna ci ha lasciato all’inizio dell’estate del 2014.

A presentare il volume e il mondo che racconta saranno Giusy Giupponi (presidente Lila), Manuela Serrentino (medico Lila), Marco Lorenzini (tra i fondatori della Lila di Como) e Fabio Cani (NodoLibri).

Emergenza umanitaria/ Franco Bordo: si muova finalmente lo stato

AR. MIG BORDONella mattina di giovedì 11 agosto Franco Bordo, deputato di Sinistra italiana, è stato a Como San Giovanni per avere un quadro dello sviluppo dell’emergenza umanitaria rispetto alla sua precedente visita, avvenuta il 21 luglio. Ad accompagnarlo nel sopralluogo Marco Lorenzini, coordinatore provinciale di Sel Como, Celeste Grossi, consigliera comunale per Paco-Sel e Manuela Serrentino del Forum salute di Sel. (altro…)

11 agosto/ Emergenza umanitaria/ Bordo a Como, le proposte di Sel-Si e Paco-Sel

marcobordo celesteTorna a Como Franco Bordo il deputato di Sinistra italiana che aveva già fatto il 21 luglio un sopralluogo alla stazione San Giovanni e ha richiesto con l’intero gruppo parlamentare di Si, una decina di giorni fa, a Alfano di intervenire per i diritti dei migranti accampati a Como. Bordo sarà alla stazione di Como alle 12 di giovedì 11 agosto insieme agli esponenti comaschi di Sel-Si e Paco-Sel che presenteranno il loro documento di analisi della situazione e gli interventi che sarebbe necessario adottare. Leggi il documento Sel-Si, Paco-Sel. Nel seguito del post il comunicato stampa che presenta la visita di Bordo a Como. (altro…)

Ladri & Lega/ Forum Sel denuncia

sel comoIl Forum salute di Sel al quale collabora anche Manuela Serrentino chiede, all’indomani degli ultimi scandali che colpiscono “l’eccellenza” trffaldina della sanità leghista, che si interrompa la «continua interazione delittuosa tra rappresentanti politici del centrodestra, dirigenti pubblici ad ogni livello e imprenditori “fortunati”». leggi nel seguito il testo del comunicato.

«Truffe e corruzioni nel sistema sanitario lombardo. Sotto accusa il leghista Fabio Rizzi, fautore della recente riforma sanitaria lombarda. Il Forum salute della Lombardia di Sinistra ecologia libertà denuncia che l’attività illegale dei rinviati a giudizio, primo tra i quali il consigliere Fabio Rizzi, ha permesso nel tempo all’inquisita dott. Canegrati e ai suoi soci di costruire ben 36 centri odontoiatrici appaltati dalle Aziende Ospedaliere Pubbliche facenti capo al Sistema Sanitario della Regione Lombardia. Le varie società della dott. Canegrati sono ora fuse in Implanta spa e rappresentano un vero impero che ha quasi il monopolio delle cure odontoiatrico nella nostra regione.

Questa imponente rete sembrerebbe essere stato costruita grazie, non solo alla semplice corruzione di un singolo, ma da una sistematica e continua interazione delittuosa tra rappresentanti politici del centrodestra, dirigenti pubblici ad ogni livello e imprenditori “fortunati”. Non si tratta di una semplice smagliatura del sistema dei controlli ma di un meccanismo ben oliato per creare ingenti capitali dalle risorse pubbliche e/o direttamente attingendo dalle tasche dei cittadini malati. Quello che è venuto alla luce sembra anche essere la vera faccia del modello lombardo di assistenza sanitaria che da 20 anni affida la gestione di vasti settori al privato, con ampie compiacenze dei vertici regionali che apparentemente svolgono un controllo formale ma di fatto permettono la costruzione di enormi patrimoni privati anche personali.

Quanto accaduto non può essere risolto con la condanna dei responsabili diretti: è coinvolto tutto il governo Regionale e Maroni deve dimettersi.

Riteniamo anche che tutte le attività della Società Implanta ottenute con gli appalti viziati dalla corruzione dovrebbero essere sequestrati e sottoposti alla gestione diretta del servizio pubblico.

Inoltre è necessaria una commissione d’inchiesta sia a livello regionale sia da parte del Ministero della sanità.

Da anni è in corso una campagna mediatica per convincere i cittadini che è necessario tagliare la spesa pubblica per problemi di compatibilità con il bilancio nazionale mentre assistiamo esterrefatti al continuo sperpero di risorse pubbliche a vantaggio di un sistema clientelare malavitoso: è ora di cambiare. [ Sel Como/ Forum salute Lombardia]

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: